fbpx
Connettiti con noi
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio

Regione Campania

La legge contro la violenza sulle donne passa all’unanimità

Pubblicato

su

Ascolta la lettura dell'articolo

Il Consiglio Regionale della Campania, presieduto da Paolo Romano, ha approvato all’unanimita’ (45 voti favorevoli) la proposta di legge ”Misure di prevenzione e di contrasto alla violenza di genere”, a firma delle consigliere Angela Cortese, Rosa D’Amelio, Anna Petrone del Pd, Bianca D’Angelo, Daniela Nugnes, Eva Longo, Mafalda Amente, Paola Raia, Antonia Ruggiero e Monica Paolino del Pdl, Annalisa Vessella dei Popolari Italia Domani, Sandra Lonardo dei Popolari per il Sud e Anita Sala di Idv. Lo riferisce una nota del Consiglio regionale.

”Questa legge e’ dedicata a tutte le donne che hanno subito violenza, la prima causa di morte femminile in Italia”, ha detto la consigliere Cortese, che ne e’ stata relatrice in Consiglio. ”Teresa Buonocore ed Emiliana Femiano sono un esempio di un male che uccide le donne piu’ del cancro – ha proseguito la Cortese -; le statistiche di quest’anno parlano, infatti, di un incremento di casi di violenza del 22% rispetto all’anno scorso e parlano di violenza di uomini a danno sulle donne che si annida nella normalita’, nel rapporto familiare, nel rapporto di coppia”.

”Sono davvero contenta e soddisfatta per il lavoro svolto. Stasera in Consiglio regionale abbiamo approvato, all’unanimità, la legge che viene in soccorso delle donne che hanno subito violenze, dentro e fuori le mura domestiche”. Così commenta Sandra Lonardo, che aggiunge: ”La legge introduce anche il principio del risarcimento per le vittime ed altre forme innovative di assistenza e di sostegno, migliorando le disposizioni contenute nella vecchia

legge regionale del 2005. Stasera è’ passato un provvedimento di grande valore sociale e culturale, atteso da tempo. Sono davvero soddisfatta per aver contribuito, per la mia parte, ad un testo di legge che viene incontro a diverse e sentite esigenze. Si tratta sicuramente di un nuovo e decisivo passo in avanti per l’affermazione di principi di giustizia e di vera tutela dei soggetti deboli. Tra l’altro – conclude Lonardo – la legge votata stasera prevede anche l’attivazione di un presidio anti-violenza in ogni Ambito territoriale. Un’altra novità importante, che qualifica la nostra regione, tra le prime in Italia ad aver varato una norma così incisiva e che ben si accompagna alla legge nazionale contro lo stalking”. 

Annuncio
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Correlati

redazione 4 settimane fa

Abbate a Forgione: ‘Non scivolare nell’inciucio e nelle cattiverie che non ti appartengono’

redazione 2 mesi fa

Reportages Storia & Società, a Benevento la conferenza d’apertura ‘Donne e giornalismo’

redazione 2 mesi fa

Violenza di genere e domestica, dati e riflessioni importanti dal questionario somministrato agli studenti beneventani

redazione 2 mesi fa

L’Unisannio aderisce alla campagna europea promossa dalla Rai “No Women No Panel – Senza donne non se ne parla”

Dall'autore

redazione 3 ore fa

Aree interne tra realtà e rigenerazione: “Questione che non riguarda soltanto il Sud, ora tocca alla politica”

redazione 4 ore fa

Andrea Sannino il 25 luglio a Puglianello per la festa patronale

redazione 5 ore fa

Aziende di eccellenza, premio “Imprese stellari”: doppio riconoscimento per Sidersan

redazione 6 ore fa

Tocco Caudio e Frasso Telesino, ancora disagi con l’erogazione idrica

Primo piano

redazione 3 ore fa

Aree interne tra realtà e rigenerazione: “Questione che non riguarda soltanto il Sud, ora tocca alla politica”

redazione 4 ore fa

Andrea Sannino il 25 luglio a Puglianello per la festa patronale

redazione 5 ore fa

Aziende di eccellenza, premio “Imprese stellari”: doppio riconoscimento per Sidersan

redazione 10 ore fa

Giunta, ok al progetto definitivo ‘Un albero per abitante’

Copyright © 2023 Intelligentia S.r.l.

Skip to content