fbpx
Connettiti con noi
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio

PRIMO PIANO

Radioterapia, due anni di crescita per l’Amacenter del gruppo De Vizia Sanità

Pubblicato

su

Ascolta la lettura dell'articolo

Nel luglio del 2021 l’inaugurazione. Alla presenza delle autorità politiche e religiose – a cominciare dal governatore De Luca fino all’arcivescovo Accrocca – iniziava il suo percorso a Benevento l’Amacenter, primo centro di Radioterapia del gruppo De Vizia Sanità.

Eccellenze mediche, tecnologia all’avanguardia e attenzione al paziente i punti cardine di un progetto votato alla qualità e all’innovazione. E trascorsi due anni, a fare un primo bilancio è Annamaria Castrichino, medico chirurgo specialista in Radioterapia Oncologica e direttrice del Centro. “I riscontri sono ottimi, tanti i feedback positivi giunti dal territorio” – racconta la dottoressa che ricorda pure le diverse opportunità offerte dalla struttura situata sul viale Mellusi.

Altro punto di forza dell’Amacenter, la connessione con tutte le altre strutture del gruppo De Vizia Sanità. Condizione, questa, che assicura al paziente una continuità assoluta nell’assistenza. Dalla diagnosi alla cura. Lo staff di eccellenza è composto da: Andrea Maio tecnico radiologo (TSRM); Vincenzo Fabbricatore, fisico medico; Rossana Nocito, assistente amministrativa; Nicola Urciuoli, tecnico radiologo (TSRM).

Ma attenzione al paziente vuol dire anche trattamenti scarsamente invasivi. Obiettivo possibile grazie alle più avanzate strumentazione e tecnologie in uso al centro. Come l’acceleratore lineare True Beam 2.7 in grado di ottenere la massima precisione e selettività riducendo gli effetti collaterali.

A caratterizzare l’Amacenter, ancora, la possibilità di curare i pazienti in radioterapia senza l’utilizzo di tatuaggi. Eccellenza che è valsa al centro il riconoscimento VisionRT, azienda britannica di riferimento mondiale nel settore. Soltanto tre, in tutta Italia, i centri premiati: “Rispetto alle precedenti esperienze con approccio tradizionale, con ausilio di tatuaggi, ho potuto constatare – spiega la dottoressa Castrichino – che l’adozione della tecnica Tattoo Free ha recato notevoli vantaggi sia dal punto di vista pratico che da quello clinico con ottima soddisfazione non soltanto degli operatori nel campo ma dei pazienti stessi, non più sottoposti a tatuaggi indelebili”. 


Annuncio

Correlati

redazione 4 giorni fa

Uccp San Giorgio del Sannio ed ex guardia medica, De Longis: ‘Ho avuto rassicurazioni su funzionamento e piena operatività’

redazione 1 settimana fa

Ok ad un finanziamento da 2 milioni 160 Mila euro: sorgerà un asilo nido al Rione Ferrovia

redazione 2 settimane fa

Benevento, grande partecipazione a San Modesto per le celebrazioni del Corpus Domini

Christian Frattasi 4 settimane fa

‘Un amico a 4 zampe’, alimentazione e movimento: l’Asl presenta il Catalogo di offerte formative per le scuola sannite

Dall'autore

Antonio Corbo 10 ore fa

Gli inizi col Circolo Sannita, il Centro Studi, la spinta dei talent e l’amore per Nureyev. Saveria Cotroneo e la sua vita per la danza: “Andrebbe resa obbligatoria”

Antonio Corbo 3 giorni fa

Pronto soccorso chiuso di notte, protesta a Sant’Agata de’ Goti: “La Morgante ci ha tradito. Ora De Luca ci ascolti”

Antonio Corbo 4 giorni fa

Agricoltura, alla Rocca l’audizione della commissione Aree Interne: “Lavoriamo per una legge a tutela del territorio”

Antonio Corbo 6 giorni fa

‘Tierra Samnium Golf Club’, via libera all’Accordo di Programma. L’opposizione lascia l’aula, Mastella: “Infantilismo politico”

Primo piano

redazione 45 minuti fa

Il sindaco di Circello Gianclaudio Golia aderisce a Forza Italia

redazione 2 ore fa

Panunzio (Ndc): “Storia del familismo mastelliano è disco rotto ed è doppiopesismo”

redazione 4 ore fa

Demolizioni scuole Torre e Sala, Civico22: “Città perde pagina importante di architettura razionalista”

redazione 4 ore fa

Al rapper Le One il Premio “Amici del Telesia for Peoples”: il 21 luglio concerto al Parco Terme

Copyright © 2023 Intelligentia S.r.l.

Skip to content