fbpx
Connettiti con noi
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio

CRONACA

Questura, i numeri del 2016: occhi puntati su immigrazione e prevenzione

Pubblicato

su

Ascolta la lettura dell'articolo

Immigrazione, criminalità comune ed organizzata, ma anche prevenzione ed intervento nel sociale. Sono le voci principali del bilancio 2016 della Polizia di Stato di Benevento che, questa mattina, è stato presentato nel corso di una conferenza stampa dal questore Giuseppe Bellassai.

“Un consuntivo positivo – ha commentato il dirigente di via De Caro – che ci ha visti impegnati in diversi campi per garantire la sicurezza dei cittadini”.

Un lavoro impegnativo, soprattutto, per quanto riguarda il fenomeno dell’immigrazione. Nel Sannio sono 78 i centri di accoglienza, che danno ospitalità a poco più di 2800 migranti, mentre sono circa 6mila gli stranieri regolari. Una presenza che non significa solo un maggiore impegno in merito al controllo del territorio, ma anche una carico di lavoro non indifferente per l’Ufficio immigrazione e della Polizia Scientifica.

“Il Sannio – ha commentato Bellassai – si è dimostrato una territorio accogliente e grazie al contributo di tutte le forse dell’ordine il fenomeno non ha presentato evidenti criticità”.

Per quanto riguarda le attività di indagine e repressione sono circa 200 le misure preventive, 16 i Daspo, 13mila le persone controllate, 80 gli arresti e 345 le denunce. Numeri ai quali si aggiungono i numerosi servizi di ordine pubblico per le partite casalinghe del Benevento Calcio e quello straordinario per l’arrivo in città delle spoglie di San Pio.

“E’ stato un 2016 impegnativo – ha aggiunto il questore – nel corso del quale abbiamo voluto rafforzare la Squadra Mobile e le attività di confisca dei beni ottenuti illecitamente, ma anche aumentare la presenza degli agenti sul territorio”

Un anno positivo, secondo Bellassai, che è servito anche per gettare le basi per il lavoro dei prossimi anni. “Stiamo immaginando nuove strade per il futuro – ha concluso -. Accanto all’aspetto repressivo siamo convinti che il lavoro nel sociale e la vicinanza al cittadino siano fondamentali. Per questo proseguiremo con le attività nelle scuole e a breve chiuderemo anche un protocollo d’intesa con l’Unisannio”.

Determinante, però, sarà anche la presenza sul territorio della Polizia di Stato per combattere furti e rapine in abitazione che restano una delle principali preoccupazioni per le famiglie sannite.

Annuncio
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Correlati

redazione 2 mesi fa

Benevento, in Questura deposta corona di alloro per ricordare Giovanni Palatucci

redazione 3 mesi fa

Sant’Agata de’ Goti e ipotesi Bilancio Stabilmente Riequilibrato: il Consiglio di Stato dà ragione al Comune su atti approvati. Esulta Riccio

Christian Frattasi 4 mesi fa

Asl di Benevento: 2023 tra riorganizzazione e potenziamento dei servizi. Volpe: ‘Siamo cresciuti tanto in infrastrutture e assunzioni’

redazione 4 mesi fa

La Provincia di Benevento adotta la manovra di Bilancio per il triennio 2024/2026

Dall'autore

redazione 3 ore fa

Fondi Coesione, Mastella: “No al ping-pong nelle aule di giustizia, serve dialogo triangolare Governo-Regione-Sindaci”

redazione 4 ore fa

Benevento ricorderà San Giuseppe Moscati con un libro e uno spettacolo teatrale. A maggio esposta anche una reliquia

redazione 6 ore fa

A una cooperativa pugliese la custodia dell’Hortus, Perifano: “Perchè questa scelta? Nel Sannio non c’era nessuno?”

redazione 6 ore fa

Randagismo, appello del sindaco di Puglianello: “Branchi sono pericolo per i cittadini, sinergia con l’Asl e tecnici sul posto”

Primo piano

Giammarco Feleppa 3 ore fa

A Benevento arriva il ‘targa system 4.0 mobile’: è l’occhio elettronico contro le auto senza assicurazione e revisione

redazione 4 ore fa

Benevento ricorderà San Giuseppe Moscati con un libro e uno spettacolo teatrale. A maggio esposta anche una reliquia

redazione 6 ore fa

A una cooperativa pugliese la custodia dell’Hortus, Perifano: “Perchè questa scelta? Nel Sannio non c’era nessuno?”

Antonio Corbo 9 ore fa

Numeri da record e grande attesa per CampaniAlleva 2024: “Sarà l’anno della consacrazione”

Copyright © 2023 Intelligentia S.r.l.

Skip to content