fbpx
Connettiti con noi
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio

Associazioni

Benevento, cittadini in corteo per ricordare le vittime delle mafie

Celebrata la XXI edizione della Giornata della Memoria e dell’Impegno. L'associazione Libera: “La criminalità organizzata si sconfigge a Roma con leggi giuste”

Pubblicato

su

Ascolta la lettura dell'articolo

Studenti, associazioni, sindacati ed esponenti delle istituzioni. La comunità di Benevento scende in strada al fianco di “Libera” in nome della legalità e della giustizia sociale per la “Giornata della Memoria e dell’Impegno”.

L’evento, giunto alla XXI edizione, è la prima volta che si svolge nel capoluogo sannita e rappresenta – hanno spiegato gli organizzatori – “un dovere civile per commemorare tutte le vittime delle mafie alle quali dobbiamo la dignità dell’Italia intera”.

Un corteo festoso che è partito da piazza Orsini ed è giunto nei pressi del Palazzo del Governo, attraversando il corso Garibaldi. Una marcia pacifica per dire “no” alla criminalità organizzata e ribadire l’importanza della cittadinanza attiva anche in un territorio apparentemente immune come il Sannio.

Il corteo è stato aperto dai familiari del carabiniere Tiziano Della Ratta, morto nel tentativo di sventare una rapina a Maddaloni, e da quelli dell’assessore regionale Raffaele Delcogliano e del suo autista Aldo Iermano, caduti per mano delle Brigate Rosse nell’aprile del 1982.

“Si tratta di una presenza importante – ha sottolineato il referente locale di Libera, Michele Martino -. Oggi costruiamo un ponte della memoria per non dimenticare l’esempio di questi nostri conterranei”.

La lotta vera alla criminalità organizzata, però, va combattuta anche nelle aule del parlamento. “La mafia si sconfigge a Roma, con leggi più giuste dove lo Stato indichi chiaramente da che parte sta. Ci sono voluti 21 anni – ha concluso Martino – per avere una norma che riconoscesse questa festa del 21 marzo che a breve diverrà un patrimonio di tutti gli italiani”.

La manifestazione si è conclusa con la lettura dei nomi delle vittime innocenti delle mafie. Un momento toccante di ricordo, ma anche un incoraggiamento per le vecchie e le nuove generazioni ad essere delle sentinelle di giustizia.

Annuncio
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Correlati

redazione 2 giorni fa

Libera, venerdì evento in memoria di Esther Johnson

redazione 2 settimane fa

Libera: ‘Sgombero villa confiscata un bel modo di festeggiare il 2 giugno’

redazione 3 settimane fa

‘Libera’ ricorda Capaci in Tribunale. Il procuratore Policastro: ‘Dai giovani parole di vita, libertà e giustizia’

Christian Frattasi 2 mesi fa

Un premio artistico per ricordare Delcogliano e Iermano. Martino (Libera): ‘Due martiri per la pace. Mai creduto alla tesi del Sannio isola felice’

Dall'autore

redazione 7 minuti fa

Amorosi, c’è la nuova giunta Cacchillo: Roscia vice sindaco e assessore. Nell’esecutivo anche Parente

redazione 12 minuti fa

Riverberi: domani a Castelpoto il concerto di Eugenio Finardi

redazione 17 minuti fa

Avvio contrattazione al Comune di Montesarchio: soddisfazione della CISL FP Irpinia Sannio

redazione 28 minuti fa

‘Come la luce dell’alba’, la Napoli degli anni settanta nel libro di Pio Russo Krauss: “Un uomo di fede deve stare dalla parte degli ultimi”

Primo piano

redazione 1 ora fa

Udc: Cesa nomina Antonio Verga commissario provinciale

redazione 6 ore fa

Benevento, fermati senza patente e a bordo di uno scooter rubato: denuncia e foglio di via per due 19enni

redazione 6 ore fa

Asse stradale Caserta-Benevento fuori dal Contratto di programma: Mastella scrive al Ministro e all’ad di Anas

redazione 6 ore fa

Sannio: sabato sereno, domenica tra sole e nubi. Temperature estive

Copyright © 2023 Intelligentia S.r.l.

Skip to content