fbpx
Connettiti con noi
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio

Scuola

Contrasto al cyberbullismo: l’IC Torre conclude il progetto “Patente di smartphone”

Pubblicato

su

Ascolta la lettura dell'articolo

Con la consegna del patentino per l’uso consapevole dello smartphone agli alunni di dieci classi, l’Istituto Comprensivo “Federico Torre” ha portato a conclusione il progetto “Patente di smartphone”, iniziativa promossa su tutto il territorio nazionale che si pone come principale obiettivo la prevenzione e il contrasto al fenomeno del cyberbullismo. La manifestazione con il Dirigente Scolastico Edoardo Citarelli e la referente d’Istituto alla legalità professoressa Paola De Toma ha visto momenti di entusiastica partecipazione e di forte impegno per il futuro.
I docenti di italiano che hanno portato avanti l’iniziativa sono le professoresse Mercurio, De Luca,Grelle, Davidde, Grasso, Spada, Gramazio, Iorio, Oliviero e Tripaldella.

Svolto in collaborazione con l’Istituto Telesi@, scuola capofila della rete di scuole “Bullying Stop”, il progetto trova il suo fondamento nella Legge Nazionale 71/2017 (Disposizioni a tutela dei minori per la prevenzione e il contrasto del fenomeno del cyberbullismo) e intende definire regole, limiti d’uso, età giusta per un uso sicuro di strumenti connessi, nella consapevolezza che l’avvento delle nuove tecnologie ed il loro impatto sulle ultime generazioni possono esporre tutti a grossi rischi, soprattutto i più giovani.

Gli alunni che hanno ricevuto il patentino a seguito di un test finale sono stati guidati nel percorso formativo dai docenti curricolari che, grazie anche ad una formazione specifica con esperti del settore, hanno lavorato in classe partendo da un video-stimolo per poi soffermarsi su quelle che sono le tematiche più attuali e ricorrenti collegate ai fenomeni del bullismo e del cyberbullismo.

Anche i genitori degli alunni, attraverso un incontro formativo specifico hanno avuto l’opportunità di approfondire la comprensione dei rischi e delle controindicazioni legate a un uso non responsabile della tecnologia e dei social.

Il percorso si è chiuso con la consegna del “patto di corresponsabilità genitore/alunno” per il corretto utilizzo dello smartphone e della “patente digitale di smartphone” – progetto “Bullying Stop” . Una sfida importante per una comunità proattiva.

Vivo apprezzamento è stato espresso dal Dirigente Citarelli , dalla referente d’Istituto alla legalità prof.ssa Paola De Toma, e da tutta la comunità scolastica per la valenza di un progetto che ha impegnato tutti gli attori a vario titolo coinvolti nel processo educativo, sviluppando negli alunni quelle competenze relazionali, di rispetto di sé, degli altri e delle regole, necessarie all’esercizio di una cittadinanza digitale attiva e consapevole”.

Svolto in collaborazione con l’Istituto Telesi@, scuola capofila della rete di scuole “Bullying Stop”, il progetto trova il suo fondamento nella Legge Nazionale 71/2017 (Disposizioni a tutela dei minori per la prevenzione e il contrasto del fenomeno del cyberbullismo) e intende definire regole, limiti d’uso, età giusta per un uso sicuro di strumenti connessi, nella consapevolezza che l’avvento delle nuove tecnologie ed il loro impatto sulle ultime generazioni possono esporre tutti a grossi rischi, soprattutto i più giovani.

Gli alunni che hanno ricevuto il patentino a seguito di un test finale sono stati guidati nel percorso formativo dai docenti curricolari che, grazie anche ad una formazione specifica con esperti del settore, hanno lavorato in classe partendo da un video-stimolo per poi soffermarsi su quelle che sono le tematiche più attuali e ricorrenti collegate ai fenomeni del bullismo e del cyberbullismo.

Anche i genitori degli alunni, attraverso un incontro formativo specifico hanno avuto l’opportunità di approfondire la comprensione dei rischi e delle controindicazioni legate a un uso non responsabile della tecnologia e dei social.

Il percorso si è chiuso con la consegna del “patto di corresponsabilità genitore/alunno” per il corretto utilizzo dello smartphone e della “patente digitale di smartphone” – progetto “Bullying Stop” . Una sfida importante per una comunità proattiva.

Vivo apprezzamento è stato espresso dal Dirigente Edoardo Citarelli, dalla referente d’Istituto alla legalità prof.ssa Paola De Toma, e da tutta la comunità scolastica per la valenza di un progetto che ha impegnato tutti gli attori a vario titolo coinvolti nel processo educativo, sviluppando negli alunni quelle competenze relazionali, di rispetto di sé, degli altri e delle regole, necessarie all’esercizio di una cittadinanza digitale attiva e consapevole”.

Annuncio

Correlati

redazione 3 giorni fa

Scuola Torre, il Comitato: ‘Pasquariello e Palladino non rispondono a nostri quesiti. Vogliamo incontro con amministrazione’

redazione 4 giorni fa

“Lavori Torre e Sala, intervento valorizzerà tutta l’area: affrontare qualche sacrificio per superiore obiettivo comune”

redazione 5 giorni fa

Scuola ‘Torre’, i docenti: ‘Dove è finita la politica che tiene conto delle richieste della comunità?’

Christian Frattasi 5 giorni fa

Esami di Stato, si parte con il tema di italiano. A piazza Risorgimento le emozioni dei maturandi sanniti

Dall'autore

redazione 1 minuto fa

No alla chiusura del Ps di Sant’Agata de’ Goti, a palazzo Santa Lucia la protesta di Rubano: “Ma credo che De Luca non ci riceverà mai”

redazione 28 minuti fa

Gesesa, questa sera interruzione idrica notturna a San Bartolomeo in Galdo

redazione 47 minuti fa

Patrizia Stefanelli sul gradino più alto del podio al Premio Nazionale di Poesia Marco di Meola

redazione 52 minuti fa

Castelvenre, al via i lavori per il nuovo asilo nido

Primo piano

redazione 1 minuto fa

No alla chiusura del Ps di Sant’Agata de’ Goti, a palazzo Santa Lucia la protesta di Rubano: “Ma credo che De Luca non ci riceverà mai”

redazione 1 ora fa

Estorsione aggravata, Corte d’Appello ribalta sentenza e assolve un 36enne e un 57enne

Christian Frattasi 3 ore fa

Benevento, danza e coreografia sulla Janara: dal 5 al 7 luglio la II edizione di ‘Struscio di Streghe’

redazione 4 ore fa

Palazzo Mosti, giovedì in Consiglio il piano Tari

Copyright © 2023 Intelligentia S.r.l.

Skip to content