fbpx
Connettiti con noi
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio

ECONOMIA

Superbonus e crediti incagliati, pressing di Ance Benevento: intervenire per salvare imprese e lavoratori

Pubblicato

su

Ascolta la lettura dell'articolo

Trovare una soluzione rapida per le questioni superbonus e crediti incagliati. Ance Benevento, insieme ai vertici nazionali dell’associazioni dei costruttori di Confindustria, spinge sull’acceleratore provando a dare risposte concrete alle numerosissime imprese edili che si trovano in forte difficoltà dopo il blocco della misura.

Il presidente sannita, Mario Ferraro, ha invitato i parlamentari locali Domenico Matera e Francesco Maria Rubano a sostenere la proposta Ance e Abi, l’Associazione bancaria italiana, che dovrebbe essere discussa lunedì prossimo. L’obiettivo è quello di consetire immediatamente alle banche di ampliare le capacità di acquisto dei crediti utilizzando anche una parte dei debiti fiscali raccolti con gli F24.

“Si tratta di una proposta che potrebbe essere risolutiva – ha commentato Ferraro -. Il blocco delle cessioni dei crediti fiscali derivanti dai lavori di ristrutturazione e riqualificazione del patrimonio abitativo attraverso il ricorso agli incentivi fiscali, sta determinando una crisi con un vero e proprio effetto domino che si sta estendendo a tutta l’economia”.

Considerando uno stock di crediti fiscali incagliati di 19 miliardi di euro, gli effetti macroeconomici potrebbero essere estremamente preoccupanti: 32.000 imprese fallite e 170.000 disoccupati in più nel settore delle costruzioni (che raddoppiano se si considera l’indotto). Una simile situazione provocherebbe problemi su circa 115.000 cantieri, che si tradurrebbero in altrettanti nuclei familiari in crisi. Per quanto riguarda il Sannio, secondo una prima stima sarebbero oltre 20 i milioni di euro bloccati che metterebbero a rischio tra le 40 e 50 micro-imprese della nostra provincia. Eppure, la misura del 110% era nata per rilanciare il comparto edile e fare da traino alla ripresa economica post covid.

Intanto, un primo passo potrebbe giungere dalla proroga del Superbonus al 110% per le villette monofamiliari che ormai sembra sempre più sicura. Si sta lavorando a una proroga fino al 30 settembre per le unifamiliari che entro il 30 settembre scorso avevano effettuato almeno il 30% dei lavori, per concludere la spesa e portarla in detrazione beneficiando del 110%.

Annuncio

Correlati

redazione 2 mesi fa

Le modifiche sul nuovo Codice degli Appalti: a Ceppaloni quarto appuntamento di Ance

redazione 3 mesi fa

Le Province chiedono di coprire gli extracosti per le opere di edilizia scolastica

redazione 4 mesi fa

‘Le modifiche al nuovo codice degli appalti’: all’Unisannio il percorso itinerante Ance

redazione 4 mesi fa

Contest ‘I Grandi Ponti’: primo premio al ‘Galilei Vetrone’, secondo il ‘Carafa Giustiniani’

Dall'autore

redazione 42 minuti fa

Chiusura Ps Sant’Agata de’ Goti, Barone (Lega) invia esposto in Regione e in Procura: “E’ interruzione di pubblico servizio”

redazione 2 ore fa

Paupisi, ecco il programma per la Festa della Madonna di Pagani: il 28 luglio l’atteso concerto dei Nomadi

redazione 2 ore fa

La beneventana Laura Caruso nuovo Garante dei diritti per l’infanzia e l’adolescenza a Varese: i complimenti di Mastella e Palladino

redazione 2 ore fa

‘2024 – Anno delle Radici’, a San Giovanni di Ceppaloni una mostra sulle “Processioni nel tempo”

Primo piano

redazione 42 minuti fa

Chiusura Ps Sant’Agata de’ Goti, Barone (Lega) invia esposto in Regione e in Procura: “E’ interruzione di pubblico servizio”

redazione 2 ore fa

Gesesa: “Lunedì 24 giugno interruzione idrica in via delle Puglie per lavori sulla rete”

redazione 3 ore fa

Solopaca, fermati in auto sulla Telesina con arnesi da scasso: scattano denunce e fogli di via

redazione 3 ore fa

Evasione dai domiciliari e lesioni personali: in carcere 32enne di Benevento

Copyright © 2023 Intelligentia S.r.l.

Skip to content