fbpx
Connettiti con noi
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio

PRIMO PIANO

Vitulano, Enpa e Municipale ritrovano e salvano una tartaruga d’acqua

Pubblicato

su

Ascolta la lettura dell'articolo

Nella mattinata di venerdì 8 ottobre 2021, nel territorio comunale di Vitulano è stata rinvenuta e soccorsa una “tartaruga dalle orecchie gialle” (Trachemys scripta scripta), un esemplare di acqua dolce, probabilmente abbandonato da qualche proprietario che voleva disfarsene.

Si tratta di comunissime tartarughe, che rientrano però nelle specie esotiche invasive, poiché si adattano bene al nostro clima e proliferano anche in natura, modificando gli ecosistemi in cui vengono introdotte. Moltissime, una volta cresciute e diventate troppo ingombranti, vengono liberate nell’ambiente, arrecando seri danni all’ecosistema. 

Esse risultano pertanto difficili da gestire, soprattutto da parte di genitori che le regalano ai figli senza conoscerne le caratteristiche esenza sapere come prendersene cura.

L’esemplare in questione risultava ferito ed è stato immediatamente soccorso dall’ Istruttore Direttivo di Vigilanza di Vitulano, Rossana Sarro, e dai volontari dell’ENPA (Ente Nazionale Protezione Animali) di Benevento, ed è stato condotto presso il PAV di San Giorgio del Sannio per il successivo trasporto al CRAS (Centro Recupero Animali Selvatici) di Napoli.

L’intervento è stato realizzato in perfetta sinergia, a dimostrazione dell’importanza della collaborazione tra autorità locali ed ENPA, nel rispetto delle specie animali e nell’ottica della tutela dell’ambiente.

L’ENPA ricorda che dal 2018 queste tartarughe non possono più essere introdotte o fatte transitare in territorio nazionale, non possono essere detenute né allevate, né tantomeno immesse sul mercato o vendute, e neanche poste in condizione di riprodursi o crescere spontaneamente; è inoltre severamente vietato rilasciarle nell’ambiente. Infine, l’ENPA precisa che è “tassativamente vietato abbandonare gli animali posseduti, pena l’arresto fino a 3 anni o l’ammenda da 10.000 a 150.000 euro”.

Annuncio

Correlati

Giammarco Feleppa 12 ore fa

Prima blocca il traffico per parcheggiare senza pass, poi si rifiuta di dare le generalità agli agenti in servizio a CampaniAlleva: nei guai consigliere comunale

redazione 4 giorni fa

Comitato Sos valle Vitulanese sul SAUT 118 di Vitulano: ‘Tanti proclami ma in realtà é già demedicalizzato’

redazione 1 settimana fa

Benevento, controlli della Municipale per prevenire gli incidenti del sabato sera: alcol test ai conducenti e sanzioni

Giammarco Feleppa 1 settimana fa

A Benevento arriva il ‘targa system 4.0 mobile’: è l’occhio elettronico contro le auto senza assicurazione e revisione

Dall'autore

redazione 11 minuti fa

Alle Europee, esattamente, per cosa si vota?

redazione 11 minuti fa

‘Sos Genitori’ – Come insegnare ad un bambino ad accettare la sconfitta

redazione 11 ore fa

Compagnia San Pio, giornata dedicata alla solidarietà a CampaniAlleva

redazione 11 ore fa

Forza Italia, ad Airola la telefonata del vice premier Tajani: “La guida del partito in Campania e nel Sannio è in ottime mani”

Primo piano

redazione 11 minuti fa

‘Sos Genitori’ – Come insegnare ad un bambino ad accettare la sconfitta

redazione 11 minuti fa

Alle Europee, esattamente, per cosa si vota?

redazione 11 ore fa

A Pantano i bimbi piantano gli alberi insieme con ‘La voce delle donne’ e Centro Sportivo Malevento

Giammarco Feleppa 12 ore fa

Prima blocca il traffico per parcheggiare senza pass, poi si rifiuta di dare le generalità agli agenti in servizio a CampaniAlleva: nei guai consigliere comunale

Copyright © 2023 Intelligentia S.r.l.

Skip to content