fbpx
Connettiti con noi
Annuncio
Annuncio
Annuncio

Salute

Iesce: “Osteoporosi, grazie all’Aglianico la cura arriva dallo spazio”

Pubblicato

su

Ascolta la lettura dell'articolo

“Il nostro vino Aglianico curerà l’osteoporosi? Lo sapremo a breve”. Così Antonio Iesce, attivista politico sannita e appassionato da sempre di vini  lancia una notizia dalla sua pagina facebook che in molti attendevano. Si concluderà infatti nello Spazio, a bordo della Stazione Spaziale Internazionale (ISS), l’esperimento di biologia, ideato dal professor Geppino Falco del Dipartimento di Biologia dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, che forse permetterà di sconfiggere l’osteoporosi, patologia molto comune anche tra gli astronauti.

“Oggi il progetto denominato ReADI FP, REducing Arthritis Dependent Inflammation First Phase, proseguirà sul più grande laboratorio scientifico esistente e fornirà i primi risultati su quella che potrebbe essere la strada per la prevenzione dell’osteoporosi attraverso l’impiego di un bio collagene estratto dalle vinacce di Aglianico.

L’esperimento – scrive Iesce – mostrerà la sua validità in poche settimane nello Spazio. Il test si svolgerà in una piccola scatola mantenuta a temperatura costante che fungerà da incubatrice con all’interno dei microinfusori che serviranno a iniettare in modo controllato il bio collagene, a base di ‘’resveratrolo”, in una linea di cellule staminali.Se le cellule risponderanno positivamente agli stimoli, dovrebbe verificarsi un rallentamento dell’apoptosi, ossia della morte precoce delle cellule che costituiscono l’impalcatura scheletrica.

L’analisi molecolare avanzata in condizioni di microgravità può rappresentare un innovativo modello di studio i cui risultati potrebbero contribuire ad aprire nuovi scenari nella comprensione, nella prevenzione e nel trattamento dell’osteoporosi non solo degli astronauti ma anche dei pazienti comuni.

Il progetto ReADI FP – scrive ancora Iesce – rientra nelle attività previste dal progetto principale, anch’esso partenopeo, CA.DI.RA, CApsula DI Rientro Atmosferico, coordinato dalla società ALI e finanziato dalla Regione Campania nell’ambito del POR FESR CAMPANIA 2014/2020 – Asse Prioritario 1 “Ricerca e Innovazione”, che prevede la realizzazione di un prototipo di capsula spaziale in grado di rientrare dallo Spazio grazie alla tecnologia proprietaria IRENE®, in partenariato con il Centro Italiano Ricerche Aerospaziali (CIRA) e la Space Factory, start-up di ALI.” 

Da qui le conclusioni di Iesce: “I risultati della missione spaziale qualora dovessero confermare le aspettative degli scienziati, saranno utilizzati sicuramente dalla medicina come possibile intervento nella cura dell’osteoporosi che spesso si accompagna all’invecchiamento negli uomini e, in particolare, nelle donne in menopausa a causa degli squilibri ormonali che ne seguono, a dimostrazione del fatto che quando la fisica, l’ingegneria e la medicina si uniscono assieme, la realtà può essere anche meglio delle ‘Guerre Stellari’. Che dire? Un buon bicchiere di vino Aglianico del Taburno sembra dunque avere un effetto benefico anche sulle ossa, oltre che sul cuore, cervello e altro ancora”.

Annuncio

Correlati

redazione 6 ore fa

Si rinnova l’appuntamento con la “LILT for Women-Campagna Nastro Rosa”

redazione 3 giorni fa

Vinitaly 2024, vini sanniti e irpini insieme nel Padiglione Campania

redazione 3 giorni fa

Baselice ‘Comune Cardioprotetto’: via libera a un corso di primo soccorso

redazione 4 giorni fa

A Benevento e nel Sannio appuntamenti per la Settimana Nazionale della Dislessia

Dall'autore

redazione 1 ora fa

Miss Grand Italy International Campania: a Telese vince la 25enne Krystyn Soares

redazione 4 ore fa

Corona: ‘Nessuno ha esaminato acque del Calore a valle del depuratore del Consorzio ASI maleodorante e oggetto di diffida’

redazione 4 ore fa

Inquinamento, Benevento tra le 58 province italiane dove lo smog è fuori dai limiti

redazione 5 ore fa

Nuova stagione per l’ASD Paduli Volley: a Pippo De Gemmis la guida della Prima Divisione Maschile e del settore giovanile

Primo piano

Christian Frattasi 2 ore fa

A Benevento un nuovo parco giochi inclusivo in piazza Croce. Previsto ampliamento in via Nassirya

Antonio Corbo 4 ore fa

Benevento ritrova uno dei suoi luoghi simbolo: il ministro Sangiuliano taglia il nastro del ‘nuovo’ Hortus Conclusus

redazione 4 ore fa

Inquinamento, Benevento tra le 58 province italiane dove lo smog è fuori dai limiti

redazione 6 ore fa

Il beneventano Fausto Lamparelli è il nuovo questore di Perugia

Copyright © 2023 Intelligentia S.r.l.

Skip to content