fbpx
Connettiti con noi
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio

Associazioni

Gioco d’azzardo, Libera: “Italia primo paese in Europa per numero di scommesse”

Pubblicato

su

Ascolta la lettura dell'articolo

Un giro d’affari che oscilla tra gli 88 e i 94 milioni di euro annui, dovuti ad una spesa media di 1260 euro per cittadino. Numeri preoccupanti che descrivono la situazione del mercato del gioco d’azzardo legalizzato.

Scommesse sportive, gratta e vinci e lotterie in Italia, secondo il dossier Azzardopoli realizzato dall’associazione Libera, rappresentano il 4% del Pil nazionale e l’unico settore che, nonostante il periodo di crisi, continua a crescere facendo registrare un aumento del 400% dal 2004 ad oggi.

Numeri da capogiro che però nascondono un problema sociale ed economico: secondo Libera infatti “la crescita smisurata degli introiti del gioco d’azzardo legalizzato non corrisponderebbe ad un contestuale aumento dei guadagni per l’erario”.

Un fenomeno che preoccupa anche dal punto di vista sociale. La difficile congiuntura economica, infatti, invece di scoraggiare i cittadini a scommettere ha fatto addirittura lievitare la schiera dei giocatori.

I dati parlano chiaro: sono circa 36 milioni gli italiani che almeno una volta hanno giocato d’azzardo. Una cifra che fa della penisola il primo paese europeo per scommesse e il terzo nel mondo. A questo si aggiunge una voce di spesa per lo Stato che oscilla intorno a 5 milioni di euro, relativa ai costi sociali e sanitari legati al gioco.

Per ridurre il problema Libera propone una legislazione più severa e un maggiore controllo, soprattutto per quanto riguarda spot pubblicitari e gioco minorile.

Ma contemporaneamente al gioco d’azzardo legale cresce anche il mercato di quello fuori legge. Secondo quanto stimato da Libera si tratta di un giro d’affari che sfiora i 15 miliardi di euro l’anno e che viene gestito da 49 clan sparsi sul territorio nazionale.

Annuncio
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Correlati

Giammarco Feleppa 11 ore fa

Benevento ricorda Esther, vittima della schiavitù della strada: 8 anni fa fu uccisa con 5 colpi di pistola e gettata sui binari

redazione 3 giorni fa

Libera, venerdì evento in memoria di Esther Johnson

redazione 2 settimane fa

Libera: ‘Sgombero villa confiscata un bel modo di festeggiare il 2 giugno’

redazione 3 settimane fa

‘Libera’ ricorda Capaci in Tribunale. Il procuratore Policastro: ‘Dai giovani parole di vita, libertà e giustizia’

Dall'autore

redazione 32 minuti fa

Sant’Agata de’ Goti, Pd e Dei Goti: “Dehors, Attivare un tavolo per la definizione di una proposta regolamentare per l’occupazione di suolo pubblico”

redazione 45 minuti fa

Conservatorio, dal 21 al 23 giugno la Festa Europea della Musica a piazza Roma: Mariella Nava ospite speciale

Christian Frattasi 1 ora fa

Una pizza ‘Made in Sannio’ surgelata e di qualità: la storia di Bottega Russo, azienda che ora punta ai mercati internazionali

Giammarco Feleppa 11 ore fa

Benevento ricorda Esther, vittima della schiavitù della strada: 8 anni fa fu uccisa con 5 colpi di pistola e gettata sui binari

Primo piano

redazione 45 minuti fa

Conservatorio, dal 21 al 23 giugno la Festa Europea della Musica a piazza Roma: Mariella Nava ospite speciale

Christian Frattasi 1 ora fa

Una pizza ‘Made in Sannio’ surgelata e di qualità: la storia di Bottega Russo, azienda che ora punta ai mercati internazionali

Giammarco Feleppa 11 ore fa

Benevento ricorda Esther, vittima della schiavitù della strada: 8 anni fa fu uccisa con 5 colpi di pistola e gettata sui binari

redazione 13 ore fa

Udc: Cesa nomina Antonio Verga commissario provinciale

Copyright © 2023 Intelligentia S.r.l.

Skip to content