fbpx
Connettiti con noi
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio

Religione

Movimento Lavoratori di AC, Giovanni Pio Marenna eletto nuovo segretario diocesano

Pubblicato

su

Ascolta la lettura dell'articolo

Dopo 12 anni s’è ricostituito nell’Azione Cattolica della Diocesi di Cerreto Sannita-Telese-Sant’Agata de’ Goti il Movimento Lavoratori. Nella serata di ieri, presso la sala teatro di Casa Santa Rita a Cerreto Sannita, alla presenza del vescovo della Diocesi mons. Giuseppe Mazzafaro s’è celebrato il Congresso Elettivo, composto attualmente da 20 soci di AC che, al momento, hanno aderito.

I presenti hanno eletto all’unanimità come nuovo segretario diocesano del MLAC Giovanni Pio Marenna, già presidente diocesano dell’AC negli ultimi due trienni e già responsabile Adulti diocesano. “Riprendiamo in maniera ufficiale – ha esordito la presidente dell’AC diocesana Lia Salomone nella sua introduzione – un cammino, quello sul tema del lavoro, che non è mai mancato nell’agenda di questi ultimi due trienni. Un cammino che, in realtà, non s’era mai interrotto. Anzi, in questi anni ci siamo molto impegnati sui temi di formazione e orientamento al lavoro e sulla questione dello spopolamento e sulla difficoltà dei giovani a rimanere nel nostro territorio, trovando un lavoro”.

Lo si è fatto, anzitutto, provando a ribaltare la prospettiva dal “cercare lavoro” al “creare lavoro”, fornendo anche gli strumenti formativi e costruendo le condizioni per farlo soprattutto facendo rete, come ha ben spiegato, nel suo intervento, l’Animatore di Comunità del Progetto Policoro Raffaele Botte, il quale ha fatto un excursus di tutto l’iter che ha portato e in cui s’è sviluppato il progetto “Giovani & Lavoro”, prima, e confluito il tutto in un’Equipe allargata del Progetto Policoro, poi, di cui l’AC diocesana fa parte.

E proprio a partire dal creare una rete di base con imprenditori, giovani, scuole, istituzioni e altre realtà del territorio, è stato possibile provare a prendersi cura del lavoro per nutrire la speranza, attraverso gesti e segni concreti che possono seminarla, costruirla e attuarla. Si parte dalla Dottrina Sociale della Chiesa, come ha ben illustrato il direttore della Scuola diocesana d’Impegno Socio-Politico don Matteo Prodi. “Il lavoro, nella visione della Chiesa – ha detto don Matteo – è ciò che può offrire all’uomo piena dignità, permettendogli il sostentamento personale e l’opportunità di cooperare al bene comune, attraverso la Politica con la maiuscola, come ci ricorda papa Francesco. E il fine dell’economia non è il profitto, ma l’uomo considerato nella sua totalità”.

Concetto ribadito anche dal segretario regionale del MLAC Fabio Di Nunno che ha ricordato come sia assolutamente possibile trasformare la realtà sociale, con le sue tante fragilità, con la forza dirompente del Vangelo. Infine, prima di costituire il seggio elettorale che ha portato all’elezione del nuovo segretario diocesano del MLAC, il vicesegretario nazionale Maurizio Biasci, nel ringraziare la tanta strada fin qui percorsa dall’AC diocesana sul tema del lavoro, ha posto l’attenzione sul tema dell’intelligenza artificiale, ponendo anche delle provocazioni sugli aspetti dei rischi e delle opportunità legate alla stessa. Al termine della proclamazione del nuovo segretario diocesano del MLAC, un assaggio delle colombe artigianali della cooperativa sociale di comunità iCare hanno dolcemente concluso la piacevole serata.

Annuncio

Correlati

redazione 15 ore fa

Al via la II annualità del Fondo di Sostegno ai Comuni Marginali: pronto il bando a Cerreto Sannita

redazione 7 giorni fa

Il vicepresidente della Corte Costituzionale al ‘Carafa-Giustiniani’ di Cerreto

redazione 2 settimane fa

Maggioranza e opposizione insieme contro la demedicalizzazione dell’ambulanza 118 a Cerreto Sannita

redazione 2 settimane fa

Nuova adesione a Cerreto Sannita per Fratelli d’Italia Sannio: c’è Gianmichele Ciaburri

Dall'autore

redazione 4 ore fa

A Fragneto L’Abate asilo ed elementari chiusi venerdì 31 maggio per sospensione servizio elettrico

redazione 4 ore fa

Wg flash 24 del 30 maggio 2024

redazione 12 ore fa

Coppia di San Giorgio del Sannio gioca ad ‘Affari tuoi’, ma non rischia: accetta 20mila euro, ma nel suo pacco c’erano i 300mila

redazione 15 ore fa

Grandinata su Castelvenere: danneggiati 100 ettari di vigneti. Sindaco chiede riconoscimento stato di calamità naturale

Primo piano

redazione 4 ore fa

Wg flash 24 del 30 maggio 2024

redazione 12 ore fa

Coppia di San Giorgio del Sannio gioca ad ‘Affari tuoi’, ma non rischia: accetta 20mila euro, ma nel suo pacco c’erano i 300mila

Antonio Corbo 14 ore fa

Benevento, il ritorno del ministro Sangiuliano: “Sul Museo Egizio pronti a nuovi finanziamenti”. I dubbi di Viespoli: “Seguirei altra strada”

redazione 15 ore fa

Grandinata su Castelvenere: danneggiati 100 ettari di vigneti. Sindaco chiede riconoscimento stato di calamità naturale

Copyright © 2023 Intelligentia S.r.l.

Skip to content