fbpx
Connettiti con noi
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio

CRONACA

Benevento, avvocati segnalano criticità. La presidente del Tribunale: ‘Evitiamo polemiche improprie e inutili’

Pubblicato

su

Ascolta la lettura dell'articolo

Con una lettera inviata al Consiglio dell’Ordine degli Avvocati, la presidente del Tribunale di Benevento, Marilisa Rinaldi, ha risposto e precisato in merito alla serie di criticità segnalate dai professionisti forensi sanniti.

“L’iniziativa dell’Ordine, prescindendo da ogni considerazione sul merito delle questioni trattate, ha segnato – scrive la presidente – un deciso cambio di toni nei rapporti tradizionalmente sereni che hanno contraddistinto questo Foro, pur nel rispetto della normale dialettica tra le parti.

Ritengo, pertanto, necessario puntualizzare quanto segue: dalla documentazione in possesso di questa Dirigenza non risulta che vi siano state reiterate e frequenti istanze di Avvocati del Foro di Benevento volte ad evidenziare ritardi da parte dei Magistrati ordinari del Tribunale di Benevento nei tempi di emissione di sentenze, di decreti ingiuntivi e di ordinanze a seguito di riservate; comunque, alle istanze pervenute si è dato sempre tempestivo riscontro; questo Ufficio, indipendentemente da qualunque segnalazione di parte, effettua rilevazioni periodiche tratte dai Sistemi Informatici onde monitorare costantemente i tempi di deposito dei provvedimenti sia in funzione del rispetto degli obiettivi previsti dal Programma di gestione ex art.37 del d.l. n.98 del 2011, convertito nella legge n.111 del 2011, sia in funzione del rispetto degli obiettivi assegnati dal PNRR; nell’anno 2023 risulta che la percentuale dei ritardi nel deposito dei provvedimenti sul totale si attesta mediamente intorno al 6,13% con una punta massima del 14,39 %per il deposito delle ordinanze ex art.702 bis c.p.c. (cfr. Allegato n.1); l’incidenza percentuale dei ritardi appare fisiologica e non particolarmente allarmante, anche alla luce della situazione di altri Uffici del Distretto; i dati inviati con cadenza semestrale dal Ministero della Giustizia, qui pervenuti, relativi alle attività dei Magistrati in funzione del raggiungimento degli obiettivi del PNRR – l’ultimo dei quali afferisce al primo semestre dell’anno 2023 – indicano una percentuale di abbattimento di arretrato e un Disposition Time che vede questo Tribunale tra i più virtuosi del Distretto (variazione arretrato rispetto all’anno 2019: -63,5% – Variazione DT rispetto all’anno 2019: -31,1%); 6. la riforma Cartabia, entrata in vigore il 28 febbraio 2023, ha determinato – oltre a reiterate modifiche degli applicativi informatici con ricadute di difficile gestione nella organizzazione del lavoro giudiziario, peraltro ben note agli iscritti al locale Ordine Forense -un aggravio degli adempimenti demandati ai magistrati proprio nella fase di avvio dei processi cui si sta cercando di ovviare; alcuni aspetti problematici di tipo organizzativo con particolare riferimento al contenzioso della Famiglia dovrebbero essere superati con la operatività, a livello circondariale, del cosiddetto Tribunale della Famiglia, con destinazione a questo Organo di Giudici Specializzati; è utile segnalare che nella materia della famiglia la durata media dei procedimenti definiti, come da elaborazione statistica estratta da applicativo ministeriale, sempre con riferimento all’anno 2023, non supera nel valore massimo i 179 (centosettantanove) giorni.

Quanto ai Giudici di Pace di Benevento – continua la presidente Rinaldi – questa Presidenza con la collaborazione del Presidente di Sezione Penale, individuato quale coordinatore, ha da tempo avviato una attività di verifica e di monitoraggio per le innumerevoli criticità man mano emerse, derivanti anche dalla grave scopertura nell’organico (su una pianta organica di 14 magistrati onorari – mai coperta integralmente – sono da tempo in servizio effettivo solo 6 magistrati onorari). A tal fine sono stati predisposti innumerevoli piani di smaltimento la cui attuazione è stata di volta in volta controllata e riaggiornata.

In conclusione, si è dell’avviso che mantenere una solida collaborazione istituzionale tra tutti gli attori interessati al buon funzionamento del Servizio Giustizia sia la strada migliore ai fini del conseguimento di obiettivi di efficienza e qualità, che non possono essere altro che condivisi, escludendo dal confronto ogni pulsione polemica, sia perché impropria nella forma sia perché inutile nella sostanza”, ha concluso la Rinaldi.

Annuncio

Correlati

redazione 2 settimane fa

L’Ordine degli Avvocati replica alla Presidente del Tribunale: “Costituiamo un tavolo tecnico di confronto”

redazione 1 mese fa

‘Scontrini fantasma’, Striscia la notizia al Tribunale di Benevento: stasera in onda il servizio

redazione 1 mese fa

Fase covid, video contro il sindaco: lettera di scuse in Tribunale e Mastella perdona cittadina

redazione 2 mesi fa

Falso materiale, non luogo a procedere nei confronti del sindaco Arturo Leone Vernillo

Dall'autore

redazione 4 ore fa

Greg a Benevento per il suo libro ‘Il mio nome è Sorciosecco’: ‘C’è tanto del mio pensiero in versione topesca’

redazione 5 ore fa

Fabio Solano (FI): ‘Partito forte nel Sannio grazie al lavoro di Rubano’

redazione 9 ore fa

San Martino Sannita ricorda l’agente di polizia Michele Servodidio

redazione 10 ore fa

Piazza Cardinal Pacca, Lonardo (Fi) all’attacco: “Uno ‘scarrupizio’ per il terminal più inutile della storia”

Primo piano

redazione 4 ore fa

Greg a Benevento per il suo libro ‘Il mio nome è Sorciosecco’: ‘C’è tanto del mio pensiero in versione topesca’

redazione 10 ore fa

Piazza Cardinal Pacca, Lonardo (Fi) all’attacco: “Uno ‘scarrupizio’ per il terminal più inutile della storia”

redazione 13 ore fa

Dipendenti palazzo Mosti, Raffa (Fp Cgil): “Fumata bianca per l’acconto degli emolumenti 2023”

redazione 14 ore fa

Il Made in Italy del Lombardi alla finale mondiale del concorso di moda televisivo Junk Kouture di Monaco di Baviera

Copyright © 2023 Intelligentia S.r.l.

Skip to content