fbpx
Connettiti con noi
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio

POLITICA

Farese certifica la rottura tra Mastella e Abbate: che torna al Pd? Ma il sindaco nelle urne ritrova un vecchio amico…

Pubblicato

su

Ascolta la lettura dell'articolo

The point break’: il punto di rottura. La mancata partecipazione al voto per le Provinciali di Francesco Farese non passerà senza conseguenze. Dinanzi al  ‘Palatedeschi’, fino a pochi minuti dalla chiusura del seggio, qualcuno tra gli sherpa mastelliani ancora sperava di convincerlo: “Ci stanno parlando ora”… Ma Farese non è arrivato. E allora inutile girarci intorno: la sua astensione equivale a una firma sull’atto di separazione. “Già nelle prossime ore il sindaco dovrebbe ritirargli la delega all’istruzione” – si mormorava questa mattina dalle parti di palazzo Mosti. Indiscrezione che appare credibile. Perfino scontata. Il primo a non sorprendersi sarebbe lo stesso Farese, consapevole dell’importanza della decisione assunta ieri. Né si meraviglierà Gino Abbate: la rottura tra Mastella e Farese è soprattutto la rottura tra il sindaco di Benevento e il “suo” consigliere regionale. A ribadirlo la foto scattata questa mattina all’Una Hotel il Molino, la location scelta dall’alleanza che fa capo all’ex Guardasigilli per commentare l’esito della consultazione alla Rocca. C’erano tutti, Abbate no.

Poi certo: le vie della diplomazia e della politica sono infinite. Ma margini per ricucire il rapporto, oggi, non se ne vedono. Cosa farà Abbate? I rumors conducono tutti in direzione di un ritorno al Partito Democratico, casa che il consigliere regionale abbandonava nel 2016, alla vigilia delle amministrative poi vinte da Mastella. Fu la reazione – anche quella fisiologica – alla scelta del gruppo dirigente del Pd di non accogliere (per la mancanza delle firme necessarie) la sua candidatura alle primarie per la designazione del candidato sindaco. Per ora si tratta di indiscrezioni, vedremo se il tempo si incaricherà di smentirle o meno.

Per restare a palazzo Mosti, però, il voto per le provinciali lascia in eredità un altro dato importante: le liste mastelliane si sono ritrovate due preferenze in più. Di una si vociferava già alla vigilia dell’appuntamento elettorale, perché frutto di strategia: ‘Essere Democratici’, dando per scontata la conquista del suo seggio, aveva già deciso di trasferire a ‘Noi Campani’ uno dei suoi due voti. E l’altro? La matematica non mente. L’altro è arrivato dai banchi dell’opposizione. E non dal centrosinistra che per strada ha perso soltanto il sostegno di Vizzi Sguera, astensione peraltro annunciata dal coordinatore di ‘Azione’. Quanto al centrodestra, poi, rispettate le indicazioni del giorno prima sia per Rosetta De Stasio (colpo in testa alla lista) sia per Gerardo Giorgione (Anna Iachetta). Le attenzioni, di conseguenza, si sono tutte concentrate su Luigia Piccaluga, esponente di ‘Centro Democratico’ in Consiglio e consorte di Claudio Mosé Principe. “Si sono riaperte le acque” – sghignazzava stamani uno dei massimi esponenti dell’area mastelliana.

Annuncio

Correlati

redazione 1 giorno fa

Mastella-Martusciello e un matrimonio che non s’ha da fare: il botta e risposta sui social

redazione 4 settimane fa

Divieto circolazione mezzi euro 2 e 3, Abbate: “Interrogazione in Regione per scongiurare disservizi agli studenti delle Aree Interne”

redazione 1 mese fa

Abbate: ‘Solidarietà a Cosimo Rummo e al pastificio sannita a seguito degli attacchi mediatici’

redazione 1 mese fa

Odio social contro il pastificio Rummo, il senatore Matera: “Sono disgustato”

Dall'autore

Antonio Corbo 2 giorni fa

Innovazioni tecnologiche e welfare rurale per riscrivere il futuro delle Aree Interne

Antonio Corbo 2 giorni fa

Ancora movimenti interni al centrodestra sannita: un presidente di circolo lascia Fdi e vira su Forza Italia

Antonio Corbo 4 giorni fa

Benevento, il Consiglio commemora Alexei Navalny: al dissidente anti-Putin sarà dedicato un luogo pubblico

Antonio Corbo 6 giorni fa

Europee: chi sarà in campo oltre Barone? Ipotesi ‘rosa’ per Mastella, nessuna candidatura sannita in vista per i big

Primo piano

redazione 1 ora fa

Greg a Benevento per il suo libro ‘Il mio nome è Sorciosecco’: ‘C’è tanto del mio pensiero in versione topesca’

redazione 7 ore fa

Piazza Cardinal Pacca, Lonardo (Fi) all’attacco: “Uno ‘scarrupizio’ per il terminal più inutile della storia”

redazione 10 ore fa

Dipendenti palazzo Mosti, Raffa (Fp Cgil): “Fumata bianca per l’acconto degli emolumenti 2023”

redazione 11 ore fa

Il Made in Italy del Lombardi alla finale mondiale del concorso di moda televisivo Junk Kouture di Monaco di Baviera

Copyright © 2023 Intelligentia S.r.l.

Skip to content