fbpx
Connettiti con noi
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio

Calcio

Strega, quasi definito lo staff di Andreoletti: Molteni preparatore atletico, Bertorelle match analyst. Per i portieri resta Vigliotti

Pubblicato

su

Ascolta la lettura dell'articolo

Non è stato ancora totalmente definito lo staff di Matteo Andreoletti perché c’è qualche altra questione da risolvere relativamente al vice allenatore, figura per adesso non ancora individuata. Lo sostiene Il Mattino che spiega come tre caselle su quattro possano tuttavia già considerarsi riempite.

“Andreoletti – scrive il quotidiano – avrà al suo fianco nell’avventura in giallorosso un altro giovanissimo, il preparatore atletico 27enne Andrea Molteni (classe 1995), abilitatosi nel 2020 al corso Figc e che era con Matteo alla Sanremese e alla Pro Sesto. Sarà l’unico reduce dell’ottima stagione in Lombardia. Originario di Seveso, Molteni è laureato in Scienze Motorie con il massimo dei voti, ha iniziato con la Vis Nova di Giussano (due anni), per poi passare al Gozzano (vincendo il torneo di D con Soda allenatore), per poi raggiungere Andreoletti alla Sanremese (secondo posto) prima e alla Pro Sesto poi tra i prof. Collabora con l’“Eleven Football Academy” di Varedo e ha un fratello maggiore, Nicholas, che fa il suo stesso mestiere e gioca ancora a calcio nelle categorie minori”.

“Per quel che riguarda il preparatore dei portieri, si opterà per una soluzione interna. L’idea è quella di confermare Arcangelo Vigliotti di San Felice a Cancello, sul quale sia Carli che lo stesso Andreoletti, ex estremo difensore, hanno raccolto buone referenze dopo il lavoro fatto con Paleari, Manfredini e Lucatelli. Al vaglio la posizione di Ghigo Gori”.

“La figura del match analyst sarà ricoperta – conclude il quotidiano – da un altro fedelissimo di Andreoletti, ovvero Pietro Bertorelle. Trevigiano classe 1990, Bertorelle ha cominciato a giocare a calcio all’età di 5 anni a Romano d’Ezzelino, per poi passare al Pavia, al settore giovanile del Treviso, CasierDosson, Ciprianocatron, Ponzano. Appese le scarpette al chiodo ha iniziato proprio nella sua Treviso, poi a Sanremo con Andreoletti, con il quale ha condiviso il corso di match analyst a Coverciano nel 2020, per poi tornare a Treviso sempre in D quest’anno, tenendo una sorta di collaborazione esterna con la Pro Sesto”.

Annuncio

Correlati

Antonio Corbo 4 mesi fa

Da imbianchino a imprenditore di successo. Guido Sparandeo tra auto e calcio: “Il primo salone nel ’77. La Strega? Gioie e dolori. Ma lo rifarei ancora”

redazione 4 mesi fa

C’è Benevento-Monopoli: sabato chiusura anticipata del mercato di Santa Colomba

redazione 5 mesi fa

Tra calcio, economia e imprenditoria. I ricordi di Gian Raffaele Cotroneo: “La gioia più bella? La promozione in C2”

redazione 6 mesi fa

Calcio: l’Europa vuole eliminare i blocchi geografici per lo streaming

Dall'autore

redazione 34 minuti fa

BCT Music, c’è il piano traffico per i concerti: parcheggio al Gaveli, ma non ci saranno le navette

redazione 1 ora fa

Don Nicola Gagliarde festeggia 25 anni di sacerdozio: gli auguri di Cacciano e del Pd di Reino

redazione 2 ore fa

Morcone, controlli dei finanzieri in un negozio: sequestrati oltre 10mila prodotti non conformi agli standard di sicurezza

redazione 2 ore fa

Benevento, nuove tecnologie a supporto della chirurgia del Fatebenefratelli

Primo piano

redazione 34 minuti fa

BCT Music, c’è il piano traffico per i concerti: parcheggio al Gaveli, ma non ci saranno le navette

redazione 1 ora fa

Don Nicola Gagliarde festeggia 25 anni di sacerdozio: gli auguri di Cacciano e del Pd di Reino

redazione 2 ore fa

Morcone, controlli dei finanzieri in un negozio: sequestrati oltre 10mila prodotti non conformi agli standard di sicurezza

redazione 2 ore fa

Benevento, nuove tecnologie a supporto della chirurgia del Fatebenefratelli

Copyright © 2023 Intelligentia S.r.l.

Skip to content