fbpx
Connettiti con noi
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio

Scuola

La primaria della ‘Torre’ incontra il giovane scrittore Gennaro La Vecchia

Pubblicato

su

Ascolta la lettura dell'articolo

Si è tenuto stamattina presso l’aula magna dell’I.C. “F. Torre” di Benevento, nell’ambito del Progetto lettura “Libriamoci”, l’incontro tra le classi V A- V B e V C della Scuola Primaria “Nicola Sala” con il giovane scrittore Gennaro La Vecchia, autore dei libri “I misteri del Palazzo Catalano- Diario di Howard Clifford” e “I misteri del Palazzo Catalano 2: i ragazzini scomparsi”.

Entrambi i racconti sono ambientati nel settecentesco Palazzo Catalano di San Bartolomeo in Galdo, paese che ha dato i natali all’autore e dove egli tuttora vive. In entrambi i libri, i protagonisti sono due ragazzi di nome Michael e Jack che, incuriositi dalla maestosità del palazzo e dal mistero che lo avvolge, si addentrano nelle sue stanze dove incontreranno mostri e fantasmi provenienti da un’altra dimensione.

Ciò che ha maggiormente colpito ed interessato gli alunni e i docenti che hanno partecipato all’incontro, è stata la giovane età dell’autore: infatti Gennaro ha pubblicato il suo primo libro all’età di 13 anni e il seguìto l’anno successivo.

Attualmente frequenta il II anno del Liceo Scientifico di San Bartolomeo in Galdo e da alcuni mesi sta lavorando al terzo libro che completerà la trilogia. Durante l’incontro Gennaro La Vecchia ha spiegato ai bambini che per diventare scrittori non occorre avere capacità particolari, ma ciò che è importante è dare libero sfogo alla propria fantasia e alla propria creatività, non avendo paura di esprimere in forma scritta le proprie idee e le proprie emozioni.

L’autore ha continuato il suo intervento sottolineando l’importanza del ruolo svolto dalla scuola, quale principale luogo sociale preposto alla formazione culturale delle nuove generazioni, evidenziando come gli sia venuta proprio a scuola l’ispirazione per la stesura del suo primo libro. Gli alunni delle classi quinte hanno poi posto delle domande ed espresso delle curiosità, a cui lo scrittore ha risposto con garbo, calamitando per un’ora l’attenzione della giovane platea. L’iniziativa promossa dal Dirigente scolastico Edoardo Citarella e dalla responsabile di plesso ins. Luciana Amoriello Lamberti e realizzata con la collaborazione delle docenti Laura Costa, Maria Francesca Izzo, Speranza Lauri, Monica Marro, Gerardina Mottola ed Elena Zollo, è stata finalizzata ad avvicinare e stimolare gli alunni al mondo della lettura e ad un genere letterario, l’horror, che da sempre ha una presa particolare sui giovani lettori.

Dal canto suo invece Gennaro La Vecchia è stato capace con i suoi libri di riaccendere l’interesse della società nei confronti del Palazzo Catalano, da anni dimenticato. A tal fine lo scrittore ha iscritto questo bene architettonico all’iniziativa dal titolo “I luoghi del cuore”, il censimento dei luoghi italiani da non dimenticare, promosso dal FAI (Fondo Ambiente Italiano). Per questo l’incontro è servito anche a raccogliere voti per realizzare quello che è il sogno di Gennaro: far restaurare Palazzo Catalano e trasformarlo in un museo per attirare sempre più visitatori nella sua San Bartolomeo in Galdo.

Successivamente l’autore, accompagnato dal suo papà, si è spostato al plesso della Scuola Primaria “Pacevecchia”, sito momentaneamente al Rione Capodimonte, dove è stato accolto dalla vice referente di plesso, ins. Roberta Rossetti. In tale sede l’autore ha incontrato gli alunni della classe V A e le docenti Lia Catarina e Nunzia Piscitelli. Anche in questo caso gli alunni si sono mostrati attenti e coinvolti nell’iniziativa, a tal punto da voler “immortalare” questo importante momento con una foto ricordo con l’autore.

Annuncio

Correlati

redazione 23 ore fa

Fe.Li.Ce, si chiude la prima edizione del Festival del Libro: Ceppaloni punta sulla cultura

redazione 5 giorni fa

Premio Strega a Benevento: il 28 maggio dalle 17 il ritiro degli inviti al Teatro Comunale

redazione 7 giorni fa

Ceppaloni, inizia il Festival del Libro “Fe.Li.Ce”: libri, poesie e fumetti protagonisti al Castello

redazione 7 giorni fa

Contrasto al cyberbullismo: l’IC Torre conclude il progetto “Patente di smartphone”

Dall'autore

ntr24admin 2 anni fa

La tutela del minore: l’Unifortunato fa rete per le nuove generazioni

ntr24admin 2 anni fa

Strega, da verificare Schiattarella. Col Palermo out Veseli, Ciano, Vokic e lo squalificato Karic

ntr24admin 2 anni fa

Airola, assegnate le deleghe ai neo assessori De Sisto e Laudanna

ntr24admin 2 anni fa

Wg flash 24 del 29 novembre 2022

Primo piano

redazione 3 ore fa

Wg flash 24 del 30 maggio 2024

redazione 12 ore fa

Coppia di San Giorgio del Sannio gioca ad ‘Affari tuoi’, ma non rischia: accetta 20mila euro, ma nel suo pacco c’erano i 300mila

Antonio Corbo 14 ore fa

Benevento, il ritorno del ministro Sangiuliano: “Sul Museo Egizio pronti a nuovi finanziamenti”. I dubbi di Viespoli: “Seguirei altra strada”

redazione 15 ore fa

Grandinata su Castelvenere: danneggiati 100 ettari di vigneti. Sindaco chiede riconoscimento stato di calamità naturale

Copyright © 2023 Intelligentia S.r.l.

Skip to content