fbpx
Connettiti con noi
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio

POLITICA

Ospedale a Sant’Agata de’ Goti, il ministro Grillo ai manifestanti: “Non vi lasciamo soli”

Pubblicato

su

Ascolta la lettura dell'articolo

“Il Ministero ha sempre avuto grande attenzione per l’Ospedale di Sant’Agata de’ Goti per la particolare importanza che riveste in quel territorio. Nella prima versione del piano ospedaliero presentato dalla Regione Campania era stato del tutto chiuso. Abbiamo chiesto al commissario De Luca di salvarlo, trasformandolo in ospedale di zona disagiata. Inoltre, in risposta alla grande sollecitazione dei cittadini abbiamo accolto le richieste di deroga alla legge lasciando aperti i reparti di terapia intensiva e oncologia. Ricordo che le modalità di applicazione del DM 70 sono decise dalla Regione. Ho chiesto ai miei uffici di mandare i tecnici del ministero per verificare le condizioni operative e che sia realizzato quanto indicato nel piano ospedaliero. La situazione mi sta a cuore e chiedo alle donne, che sono mamme come me, e a chi sta protestando da giorni di sospendere immediatamente lo sciopero della fame. Non vi lasciamo soli”. Sono le parole del ministro della Sanità, Giulia Grillo, che interviene in merito al presunto smantellamento dell’ospedale Santa Maria de’ Liguori di Sant’Agata de’ Goti e alla protesta del Comitato Civico “Curiamo la Vita”.

Nella giornata di ieri era intervenuta sulla questione anche la deputata sannita M5s, Angela Ianaro, che aveva esposto il problema alla Camera dei Deputati. “Porto all’attenzione dell’Aula – aveva detto – il grido di dolore che anima dallo scorso sabato la protesta dei cittadini di Sant’Agata de’Goti, in provincia di Benevento, costretti in pochi mesi per la terza volta ad esporsi pubblicamente in difesa del locale presidio ospedaliero, il Sant’Alfonso Maria de’ Liguori, una struttura fino allo scorso anno pienamente funzionante e punto di riferimento di una vasta comunità, classificato come spoke nella rete trauma, poi a poco a poco oggetto di un progressivo smantellamento che ha ridotto i reparti per effetto di un accorpamento voluto dal commissario ad acta, che ne ha stabilito l’annessione all’ospedale Rummo di Benevento per la nascita di un polo oncologico.

Ma, nel febbraio 2018 l’ospedale viene riconvertito da ospedale per acuti ad ospedale per post acuzie, il Pronto Soccorso viene disattivato e in suo luogo istituito un Punto di primo intervento, la cui responsabilità clinica e organizzativa ricade sull’azienda ospedaliera Rummo. Lo scorso novembre, dopo una strenua battaglia condotta a livello regionale e parlamentare, è stato confermato a Sant’Agata il punto di accesso alla rete di emergenza, ma, incomprensibilmente, come Pronto Soccorso in zona disagiata, che ha portato alla chiusura del reparto.

Questo episodio – aveva concluso la Ianaro – ha dato avvio a una protesta vibrante da parte dell’intera popolazione, non solo di Sant’Agata ma anche dei paesi limitrofi. La protesta ha assunto rilievi drammatici, se pensiamo che ci sono tre mamme che si sono incatenate e portano avanti lo sciopero della fame da sabato”.

Annuncio

Correlati

redazione 3 ore fa

Demedicalizzazione 118, Piazza: ‘Nessuna risposta dell’Asl, Associazioni sollecitano ancora Mastella’

redazione 20 ore fa

Chiusura notturna pronto soccorso ospedale Sant’Agata, Nappi e Barone: ‘È di una gravità inaudita, pronti a risposta forte’

redazione 23 ore fa

Protesta nel carcere di Benevento: il Riesame annulla l’ordinanza per 29enne di Montesarchio

redazione 5 giorni fa

UCCP San Giorgio del Sannio, Bocchino: ‘Il sindaco Ricci dimostri di essere dalla parte dei cittadini’

Dall'autore

redazione 54 minuti fa

Successo a Montesarchio per AperiLoco – Space Edition

redazione 1 ora fa

Martusciello (FI): “Io candidato Presidente in Campania? Lo hanno chiesto gli elettori”

redazione 1 ora fa

Carcere, rinnovato Protocollo per la pianificazione del Reparto di Polizia penitenziaria

redazione 2 ore fa

Allarme caldo, la Protezione Civile: “Dalle 14 del 19 giugno e per 66 ore previste ondate di calore, autorità vigilino”

Primo piano

redazione 1 ora fa

Martusciello (FI): “Io candidato Presidente in Campania? Lo hanno chiesto gli elettori”

redazione 2 ore fa

Allarme caldo, la Protezione Civile: “Dalle 14 del 19 giugno e per 66 ore previste ondate di calore, autorità vigilino”

redazione 3 ore fa

Sannio, caldo estremo in arrivo: giovedì e venerdì attesi picchi fino a 42°C

redazione 4 ore fa

Chiusura notturna Pronto Soccorso di Sant’Agata de’ Goti, il sindaco Riccio: “Inaccettabile”

Copyright © 2023 Intelligentia S.r.l.

Skip to content