fbpx
Connettiti con noi
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio

Comune di Benevento

Dissesto, Pepe attacca Mastella e prepara dossier sui debiti: “Voglio serietà”

Pubblicato

su

Ascolta la lettura dell'articolo

“Voglio serietà. Basta dare numeri a caso, sono pronto anche ad un confronto pubblico per dimostrare che il dissesto di Benevento è solo politico e non finanziario”. E’ un attacco senza mezzi termini quello che l’ex primo cittadino di Benevento, Fausto Pepe, ha portato all’attuale sindaco Clemente Mastella.

Nel corso di una conferenza stampa a Palazzo Mosti, Pepe ha voluto affrontare alcune criticità e incongruenze che secondo lui emergerebbero dall’approvazione del bilancio di previsione stabilmente riequilibrato e dal conto consuntivo. “In città – ha spiegato l’esponente dell’opposizione – non c’è stato un dibattito serio sulla vicenda e nemmeno i consiglieri sono stati messi nella condizione di poter dare un contributo in sede di Consiglio”.

“Vogliamo capire perché siamo in dissesto – ha aggiunto Pepe -. Il secondo Piano di rientro non è stato bocciato da nessuno, i servizi non erano stati interrotti e il Comune, grazie alla nostra azione, stava pagando i debiti. Qualcosa non quadra e anche i numeri del bilancio, approvato dall’attuale Giunta, lo dimostrano”.

Tutte le perplessità di Pepe finiranno in un documento che sarà consegnato al Ministero competente e alla Corte dei Conti. Un dossier che al momento porta solo la firma dell’ex primo cittadino che, però, si augura un appoggio compatto dell’intera opposizione.

Accanto agli aspetti tecnici e contabili c’è anche una questione che l’ex sindaco definisce di stile: “Mastella nei giorni scorsi ha definito imbecilli i membri della minoranza. Una caduta di stile – ha commentato – che non è altezza di chi è chiamato a rappresentare la massima istituzione cittadina e per la quale preparò una querela”.

Sotto la lente di ingrandimento di Pepe sono finiti anche i fondi per il depuratore cittadino, la costruzione del centro cottura comunale e la scorretta pubblicazione del Piano delle opere pubbliche.

Infine, un passaggio anche su le nomine legali e le short list. Temi questi ultimi che saranno ulteriormente approfonditi e oggetto di un eventuale esposto in Procura.

Annuncio
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Correlati

redazione 2 giorni fa

Città Spettacolo, Mastella: ‘Costi dei cantanti lievitati, vedremo come fare. Da De Luca residui di fondi’

redazione 7 giorni fa

Pietrelcina e indebitamento Comune: il sindaco replica alla minoranza

redazione 1 settimana fa

Omicidio a Pannarano, Mastella: “Atto cainesco e agghiacciante, ma è errato associarlo al nome della città”

redazione 1 settimana fa

Fondi Fsc, Mastella a Fitto e De Luca: “Fate presto, il conto della diatriba lo pagano i sindaci e i territori”

Dall'autore

redazione 9 minuti fa

Cusano Mutri: affitta casa al mare su internet, ma è una truffa. Due denunce

redazione 3 ore fa

Trent’anni in Confindustria Benevento: la Lampugnale Srl riceve il Premio Fedeltà all’evento ‘Imprese Stellari’

redazione 3 ore fa

Wg flash 24 del 13 luglio 2024

redazione 12 ore fa

Aree interne tra realtà e rigenerazione: “Questione che non riguarda soltanto il Sud, ora tocca alla politica”

Primo piano

redazione 9 minuti fa

Cusano Mutri: affitta casa al mare su internet, ma è una truffa. Due denunce

redazione 3 ore fa

Trent’anni in Confindustria Benevento: la Lampugnale Srl riceve il Premio Fedeltà all’evento ‘Imprese Stellari’

redazione 3 ore fa

Wg flash 24 del 13 luglio 2024

redazione 12 ore fa

Aree interne tra realtà e rigenerazione: “Questione che non riguarda soltanto il Sud, ora tocca alla politica”

Copyright © 2023 Intelligentia S.r.l.

Skip to content