fbpx
Connettiti con noi
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio

Comune di Benevento

Dissesto, Callaro: “Ora concepiamo nuove e virtuose misure organizzative”

Pubblicato

su

Ascolta la lettura dell'articolo

“A pochi giorni dalla dichiarazione del dissesto finanziario, continuano a susseguirsi i commenti sia di chi ha votato contro la proposta della maggioranza (tra questi alcuni consiglieri comunali che hanno amministrato la città negli ultimi dieci anni), sia di chi invece si è astenuto attribuendo le ragioni di tale scelta ad un mancato coinvolgimento, oppure, come nel caso dei consiglieri del M5S, ad una carenza di documentazione che non ha consentito di deliberare. In entrambi i casi si tratta di posizioni senz’altro rispettabili, ma che tuttavia, almeno secondo il mio parere, non sono condivisibili”. Così in una nota il consigliere comunale della Lista Mastella, Patrizia Callaro.

“Dall’esame e dal confronto dei numerosi documenti, tra cui le relazioni dei dirigenti dell’Ente e i pareri espressi dai Revisori dei Conti, – spiega Callaro – emerge infatti con chiarezza la drammaticità della situazione dell’Ente. Una drammaticità ampiamente evidenziata nella delibera della Sezione regionale della Corte dei Conti del 29 maggio 2014, che negò l’approvazione al Piano di riequilibrio finanziario pluriennale presentato del Comune di Benevento.

Già allora, a dire dei magistrati contabili, il Comune di Benevento si trovava “in una situazione finanziaria molto compromessa ed in uno stato di sostanziale insolvenza” e le misure proposte, oltre a non essere ritenute congrue, non possedevano i connotati di “attendibilità e veridicità richiesti per una positiva valutazione”. Nonostante ciò, anche il secondo piano proposto dalla precedente amministrazione presentava le identiche carenze.

Pertanto, – continua – poiché fino ad oggi non vi è stato alcun positivo cambiamento per le finanze dell’Ente, la compromessa situazione non ha lasciato alcun margine discrezionale agli attuali amministratori. E ciò nonostante gli sforzi compiuti in questi mesi per trovare possibili soluzioni per evitare il default.

Non sono un’esperta della materia, è vero, ma dall’ascolto dei responsabili, dall’approfondimento della documentazione fornitaci per deliberare, nonché dal lungo dibattito consiliare che ne è conseguito, ho avuto modo di constatare che i debiti fuori bilancio, la sovrastima di entrate e/o sottostima delle spese, il costante ricorso all’anticipazione di tesoreria e le difficoltà di riscossione dei residui attivi, sono tra le principali cause dei dissesti finanziari negli enti locali e spesso sono determinate dalle modalità di direzione e di amministrazione.

Ed allora, poiché la decisione assunta è irrevocabile, piuttosto che continuare a ricercare vecchie o nuove responsabilità tra le amministrazioni che si sono succedute (non c’è amministratore al mondo che non si sia lamentato di chi l’ha preceduto) sarebbe meglio se organi tecnici, politici e di controllo, si impegnassero nella realizzazione di un sistema di indicatori per monitorare costantemente le variabili che determinano tensioni finanziarie.

Solo concependo nuove e virtuose misure organizzative – conclude l’esponente della maggioranza – potremmo finalmente guardare al dissesto, ed al relativo risanamento finanziario, come un’occasione per il futuro. Come un’opportunità per progettare e realizzare, con serenità amministrativa, quel benessere di comunità che ogni amministratore, a prescindere dalle posizioni o dalle sensibilità politiche che lo contraddistinguono, auspica per i suoi concittadini”.

Annuncio
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Correlati

redazione 11 ore fa

L’Asia: “Da lunedì 15 luglio sarà soppresso l’ecopunto della Madonna della Salute”

redazione 12 ore fa

Benevento, Gesesa annuncia interruzione idrica notturna nella Zona Alta e Ponticelli

redazione 1 giorno fa

Pics, la maggioranza: ‘Modello esemplare di Amministrazione. Un successo, a prescindere dai ritornelli’

redazione 1 giorno fa

Impianto di filtraggio a Pezzapiana, c’è la determina per affidare i lavori

Dall'autore

redazione 3 ore fa

Aree interne tra realtà e rigenerazione: “Questione che non riguarda soltanto il Sud, ora tocca alla politica”

redazione 4 ore fa

Andrea Sannino il 25 luglio a Puglianello per la festa patronale

redazione 5 ore fa

Aziende di eccellenza, premio “Imprese stellari”: doppio riconoscimento per Sidersan

redazione 6 ore fa

Tocco Caudio e Frasso Telesino, ancora disagi con l’erogazione idrica

Primo piano

redazione 3 ore fa

Aree interne tra realtà e rigenerazione: “Questione che non riguarda soltanto il Sud, ora tocca alla politica”

redazione 4 ore fa

Andrea Sannino il 25 luglio a Puglianello per la festa patronale

redazione 5 ore fa

Aziende di eccellenza, premio “Imprese stellari”: doppio riconoscimento per Sidersan

redazione 11 ore fa

Giunta, ok al progetto definitivo ‘Un albero per abitante’

Copyright © 2023 Intelligentia S.r.l.

Skip to content