fbpx
Connettiti con noi
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio

Provincia di Benevento

Consiglio Provinciale: la manovra finanziaria accende il dibattito

Pubblicato

su

Ascolta la lettura dell'articolo

Il Consiglio provinciale di Benevento, riunito sotto la presidenza di Giuseppe Maria Maturo, si è riunito stamani alla Rocca dei Rettori.

L’assemblea ha affrontato in primo luogo l’interrogazione del vice capogruppo del PDL Luca Ricciardi e di altri consiglieri circa la partecipazione della delegazione sannita al “Columbus day” ed alla spesa sostenuta per l’evento. Nel motivare la presentazione dell’interrogazione, Ricciardi ha sostenuto che occorre ripensare la programmazione della Provincia di Benevento rispetto alla partecipazione al Columbus Day.  “Io credo – ha detto Ricciardi – che il Columbus day abbia perso il suo più autentico obiettivo e che nel corso del tempo la percezione che si è data di questa manifestazione, è quella di un privilegio per  pochi e non una occasione vera di sviluppo per il Sannio. Ripensiamola e cerchiamo di averne ricadute concreto sul territorio – ha detto Ricciardi. Cerchiamo di arrivare al prossimo Columbus Day attraverso un concorso di idee e dei progetti, che possano portare veramente beneficio, coinvolgendo le categorie produttive, gli studenti, il territorio. Evitiamo la serie di polemiche che puntualmente ci sono a conclusione della nostra partecipazione alla manifestazione e restituiamo a questo appuntamento un significato autentico alto”.

Ha risposto l’assessore Carlo Falato il quale ha ricordato la serie di appuntamenti di carattere istituzionale e di promozione dell’internazionalizzazione cui ha preso parte il presidente della Provincia Aniello Cimitile. Falato ha anche fatto riferimento ad alcuni dei momenti più intensi della visita come la consegna di borse di studio a studenti d’origine italiana e la discussione con una saggista italo-americana per la rivisitazione storica sui primi anni della presenza degli Italiani in America.

Il presidente Cimitile ha espresso la sua sorpresa per alcuni toni e contenuti dell’intervento di Ricciardi che, suo dire, sono in contraddizione con l’apprezzamento espresso nei suoi confronti dal senatore Tremaglia, già Ministro degli italiani all’estero. “Sono arrivato a New York – ha detto Cimitile – alle 18 e il primo impegno è stato alle ore 19. Di ludico, mi sono consentito solo una cena, pagata a mie spese. Abbiamo chiesto anche la responsabilità della opposizione, ma la opposizione si è rifiutata di partecipare, in qualunque forma. Dopodiché siamo aperti ad ogni contributo, di merito e di programma, e dare responsabilità piena e delega anche a consiglieri che non sono della maggioranza. Ed è infine evidente che andiamo a quella manifestazione per ottenere, come dicevi anche tu, concreti risultati per il nostro territorio.  Aver preso contatto con il Museo della storia americano, ha concluso sul punto Cimitile, non è una operazione di scarso peso”. 

Il consigliere Ricciardi si è dichiarato insoddisfatto.

Ulteriore argomento di discussione è stata l’interrogazione ancora del consigliere Ricciardi in merito alla costituzione da parte della Giunta provinciale di un Osservatorio Giovanile Permanente ed alla spesa sostenuta. “Che cosa rimarrà dopo questa iniziativa – si è chiesto Ricciardi : avremo solo qualche dato in più?” Il consigliere ha chiesto di fare chiarezza sulle assunzioni effettuate e di valorizzare le risorse interne all’ente.

Ha risposto l’assessore alle politiche del lavoro Nunzio Pacifico. Egli ha ricordato che nel 2008 è stato istituito l’Informagiovani 2008 e l’Osservatorio Giovanile Permanente con funzioni di monitoraggio della condizione giovanile e con attività complementari all’Agenzia Servizi Informagiovani e dei Forum giovanili territoriali nel contesto della “Carta Europea della partecipazione dei Giovani”. Secondo Pacifico, non esistono nell’ambito dell’organico dell’ente le professionalità  necessarie allo scopo. La spesa, poi, per il conseguimento degli scopi istitutivi è stata di 69.000 Euro – ha detto Pacifico. Nell’Osservatorio hanno lavorato soggetti svantaggiati, che hanno prodotto importanti risultati: tutti concretizzati i progetti finanziati dalla Regione.

Il consigliere Ricciardi si è dichiarato insoddisfatto perché, a suo dire, la Carta di partecipazione detta una sola regola: il coinvolgimento dei giovani in progetti seri e concreti che riguardano l’opera che fa una amministrazione comunale o provinciale.

La proposta di Ricciardi è: “dobbiamo valorizzare e far emergere percorsi positivi, perché ci sono giovani che lavorano e si impegnano quotidianamente. Questi sono i nostri eroi.  Riprogrammiamo e ripensiamo queste politiche e valorizziamo i giovani  attraverso gli esempi positivi: è sui messaggi e sugli esempi positivi questo che dobbiamo investire”.

Il dibattito in Consiglio, comunque, si è accesso davvero sulla manovra finanziaria che era stata suddivisa in due punti e cioè:

1) “la ratifica delibera di Giunta provinciale n. 611 del 10.11.2009 ad oggetto: “bilancio di previsione 2009 e suoi allegati – variazione urgente”

2) “l’assestamento di bilancio di previsione 2009”.

Il gruppo di opposizione ha chiesto a lungo che i due argomenti restassero scissi e che comunque l’intera discussione fosse rinviata ad altra data in quanto, a loro dire, agli atti del Consiglio non erano state consegnati in tempo utile tutti i documenti necessari ad una serena valutazione da parte dei consiglieri e alla conseguente discussione in Aula.

Sulla vicenda ha influito non poco anche un guasto al sistema informatico della Provincia che si è verificato nella giornata di giovedì e che ha bloccato gli Uffici preposti, così come ha comunicato la Dirigente di Settore Lazazzera, fino alla mattinata odierna.

Al di là di questo incidente tecnico, tuttavia, al fondo della pesante polemica tra maggioranza ed opposizione il contenuto di un emendamento al Bilancio di previsione ed allo stesso assestamento che è stato presentato dai capigruppi consiliari di maggioranza un’ora prima dell’inizio dei lavori in Aula.

L’emendamento riguardava la “previsione in sede di assestamento di bilancio di previsione del corrente esercizio di una congrua somma finalizzata alla ricapitalizzazione del Maserc spa mediante applicazione dell’avanzo di amministrazione non vincolato.

In particolare il ripiano della perdita non coperta per € 1.296.640 avverrà per 826.640 mediante iscrizione al titolo 1° intervento 8, per € 120.000 ricostituzione capitale sociale mediante iscrizione al titolo 2° intervento 9, e la differenza mediante trasferimento dei beni già in uso dalla predetta Società con contratto di comodato”.

Le opposizioni contestavano sia la possibilità tecnica della presentazione dell’emendamento a norma del vigente Regolamento; sia il merito dello stesso e cioè il ripiano di una perdita di oltre 1,2 milioni di Euro deciso, secondo le opposizioni stesse, dalla sera alla mattina. Sulla questione intervenivano con accenti fortemente polemici i consiglieri Izzo, Ricciardi, Capocefalo, Di Somma, Capasso.

Alla fine veniva richiesto anche al segretario generale, Uccelletti, di relazionare sulla vicenda – cosa che effettivamente avveniva.

La maggioranza dal canto suo rimaneva ferma sulle proprie posizioni con gli interventi dei consiglieri Ricci e Lamparelli e dello stesso Cimitile.

Dalla relazione dell’assessore al Bilancio, Giovanni Bozzi, sull’assestamento è emerso che occorre registrare minori entrate per l’addizionale per i consumi di energia elettrica è diminuita di 400mila Euro a causa della contrazione dei consumi, mentre ulteriori detrazioni per circa altri 400mila Euro sono dovuti agli interessi attivi presso il tesoriere. Maggiori entrate, invece, sono state dovuto per circa 500mila euro principalmente a rimborsi ordinari di provenienza dal Ministero dell’interno.

La Provincia, inoltre, è stata assegnataria di € 700mila per il polo di eccellenza per le energie alternative; di € 300mila circa per i Centri per l’Impiego; di € 50mila per il potenziamento dei Servizi Informagiovani; di € 300mila per i precorsi tematici artistici “Le Quattro Stagioni”; di € 60mila circa per la forestazione; di € 45mila circa per i laboratori di cittadinanza partecipata.

Nonostante la tempestosità del confronto e l’accendersi della polemica in Consiglio, sfociata nell’abbandono dell’Aula in sede di votazione, l’emendamento pro Marsec e lo stesso assestamento di Bilancio passavano con 14 favorevoli, un astenuto (Maturo) e con l’assenza di 10 consiglieri.Il Consiglio è quindi passato alla votazione di un componente del Consiglio di Amministrazione dell’Istituto Autonomo case popolari, dopo le dimissioni di Umberto Del Basso De Caro.

E’ risultato eletto Gaetano Del  Vecchio con 15 voti, mentre le schede bianche sono state 3 (parte dell’opposizione è tornata in Aula per questa votazione).Infine a voti unanimi è stata approvata l’adesione all’Associazione “Circuito Teatrale Regionale Campano – Teatro Pubblico Campano”, proposta dall’assesore Falato.

Annuncio
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Correlati

redazione 14 ore fa

Al Museo del Sannio il seminario formativo della Provincia sul tema Pnrr

redazione 5 giorni fa

Sicurezza sul lavoro, tragedia di Suviana: Cgil e Uil consegnano documento al presidente Lombardi

redazione 7 giorni fa

Consegnati i lavori per il nuovo “Le Streghe – Marco Polo” e per la palestra del “Galilei -Vetrone” per oltre 6,6 milioni di euro complessivi

redazione 1 settimana fa

Il Comune di Vitulano ha rinunciato al contenzioso sulla Fondo Valle Vitulanese

Dall'autore

redazione 8 ore fa

Una ‘Rete di Ambasciatori’ nel mondo per promuovere Benevento e il Sannio

Christian Frattasi 8 ore fa

Benevento, protestano i lavoratori della Biblioteca provinciale: ‘Chiediamo l’intervento della Rocca’

redazione 8 ore fa

EmpowerNEET, al via i corsi di Start-up e Imprese Innovative: focus su Social Media Marketing e Digital Branding

redazione 8 ore fa

Orchestra Accademia di Santa Sofia, successo per il concerto con il violoncello di Squitieri

Primo piano

redazione 8 ore fa

Una ‘Rete di Ambasciatori’ nel mondo per promuovere Benevento e il Sannio

Christian Frattasi 8 ore fa

Benevento, protestano i lavoratori della Biblioteca provinciale: ‘Chiediamo l’intervento della Rocca’

redazione 8 ore fa

Benevento, scontro auto-scooter in viale Aldo Moro: due feriti. Diciassettenne in codice rosso al San Pio

redazione 9 ore fa

Il sannita Alfonso Iadevaia nuovo capo della Mobile di Milano: è originario di Durazzano

Copyright © 2023 Intelligentia S.r.l.

Skip to content