fbpx
Connettiti con noi
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio

Salute

San Pio, il 27 maggio visite gratuite per le emicranie: ecco come prenotarsi

Pubblicato

su

Ascolta la lettura dell'articolo

L’AORN San Pio aderisce all’Open Day Emicrania organizzato dalla Fondazione Onda ETS, in occasione della Settimana nazionale dedicata al mal di testa. L’emicrania è una patologia cronica che colpisce circa il 12 per cento degli adulti in tutto il mondo1, con una prevalenza tre volte maggiore nelle donne. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, rappresenta la terza malattia più frequente al mondo e la seconda più disabilitante, comportando dunque un altissimo costo umano, sociale ed economico.

Nonostante gli evidenti dati epidemiologici, l’emicrania è ancora percepita da chi ne soffre come “invisibile”. Obiettivo di questa iniziativa è dunque quello di sensibilizzare la popolazione sull’importanza di un riconoscimento precoce dei sintomi, e un accesso dunque tempestivo ai percorsi specifici di diagnosi e cura per una migliore qualità della vita dei pazienti. Il 27 maggio sarà possibile effettuare visite gratuite presso l’ambulatorio ubicato al piano terra del Padiglione “G. Rummo” a cura della UOC NEUROLOGIA diretta dal dr Marco Sparaco dalle ore 8.00 alle ore 14.00.

Le prenotazioni potranno essere effettuate da lunedì 20 maggio fino a venerdì 24 Maggio dalle ore 9.000 alle ore 13.00 al numero 0824 -57208.

“Obiettivo di questa iniziativa è quello di sensibilizzare la popolazione sull’importanza di un riconoscimento precoce dei sintomi e un accesso tempestivo ai percorsi specifici di diagnosi e cura per una migliore qualità della vita dei pazienti”, afferma il Direttore Generale dell’AORN San Pio di Benevento, Maria Morgante.

Fondazione Onda dal 2007 attribuisce agli ospedali che erogano servizi dedicati alla prevenzione, diagnosi e cura delle principali patologie femminili il riconoscimento del Bollino Rosa. Il network, composto da 361 ospedali dislocati sul territorio nazionale, sostiene Fondazione Onda nel promuovere, anche all’interno degli ospedali, un approccio “di genere” nella definizione e nella programmazione strategica dei servizi clinico-assistenziali, indispensabile per garantire il diritto alla salute non solo delle donne ma anche degli uomini.

Annuncio

Correlati

redazione 22 ore fa

Demedicalizzazione 118, Piazza: ‘Nessuna risposta dell’Asl, Associazioni sollecitano ancora Mastella’

redazione 6 giorni fa

UCCP San Giorgio del Sannio, Bocchino: ‘Il sindaco Ricci dimostri di essere dalla parte dei cittadini’

redazione 6 giorni fa

Ospedale ‘San Pio’, Lidia Grappone nuovo direttore dell’UOC Pediatria

redazione 2 settimane fa

San Pio, il 19 giugno la prima edizione dell’(H) Open Day prevenzione al femminile

Dall'autore

redazione 40 minuti fa

Benevento, cardiologo e viceprocuratore a Lecce palpeggiavano pazienti durante visite mediche: arrestati

redazione 1 ora fa

In casa con smartphone, attrezzi agricoli, anfore e materiale di dubbia provenienza: 30enne nei guai per ricettazione

redazione 4 ore fa

Wg flash 24 del 19 giugno 2024

redazione 14 ore fa

Castelpagano, Gesesa: “Questa sera servizio idrico sospeso in cinque contrade”

Primo piano

redazione 40 minuti fa

Benevento, cardiologo e viceprocuratore a Lecce palpeggiavano pazienti durante visite mediche: arrestati

redazione 1 ora fa

In casa con smartphone, attrezzi agricoli, anfore e materiale di dubbia provenienza: 30enne nei guai per ricettazione

redazione 4 ore fa

Wg flash 24 del 19 giugno 2024

redazione 16 ore fa

Telesina, scontro tra auto e camion: ferito poliziotto sannita 38enne

Copyright © 2023 Intelligentia S.r.l.

Skip to content