fbpx
Connettiti con noi
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio

PRIMO PIANO

Un’agricoltura responsabile e sostenibile con il progetto Partenio diVino: vini biodinamici che tutelano i territori

Pubblicato

su

Ascolta la lettura dell'articolo

Sviluppare un modello di agricoltura vitivinicola responsabile e sostenibile, contrario ad un uso incontrollato di additivi e pesticidi e capace di dar vita ad un prodotto dall’elevata qualità. Questo l’obiettivo del progetto Partenio diVino finanziato dal GAL PARTENIO e coordinato dall’organismo di consulenza Projenia SCS.

Questo pomeriggio presso presso l’incantevole cornice del Palazzo Ducale Pignatelli Della Leonessa di San Martino Valle Caudina in provincia di Avellino è andato in scena un workshop dedicato all’iniziativa: un modo per avvicinare e testimoniare che un tipo di agricoltura del genere non sia più soltanto utile, ma debba diventare un investimento imprescindibile.

Un momento importante, dunque, per diffondere alle imprese vitivinicole del territorio una cultura ancestrale che mira a preservare e ripristinare la fertilità dei suoli ed a valorizzare l’ecosistema connesso alla viticoltura. Un’iniziativa che Projenia ha sposato coordinandone ogni passaggio. A curare il progetto in tutte le sue fasi il responsabile tecnico Maurizio De Simone.

All’evento hanno preso parte anche esperti del settore come Francesco Cantini – pioniere nel settore della biodinamica, con l’Azienda agricola Piombaia di Montalcino (SI).

Ad impreziosire il parterre anche Carlo Triarico, Presidente dell’Associazione per l’agricoltura biodinamica e Membro del Comitato Permanente Ricerca in Agricoltura Biologica e Biodinamica del Ministero dell’Agricoltura.

E, dunque, a chiudere il symposium la presentazione dei benefici di tipo qualitativi e quantitativi apportati all’interno dell’Azienda agricola Vallisassoli, di Paolo Clemente – capofila di progetto- il quale ha sottolineato l’importanza di giungere ad una produzione sana e sostenibile di vini, che limiti fortemente l’utilizzo di concimazioni chimiche per favorire un innovativo protocollo da utilizzare sia in fase di coltivazione delle uve, che nella successiva fase di produzione di vini.

Le interviste nel servizio video

Annuncio

Correlati

redazione 1 settimana fa

Al CREA di Caserta l’evento di presentazione del progetto Canaseme

redazione 1 settimana fa

Europee, Amore (Cia) ai candidati: ‘Agricoltori sono risorse. Si parta da aree interne e giovani’

redazione 2 settimane fa

Valle Telesina, Limata (Forza Italia): “Prevedere reti anti grandine nei bandi CSR”

redazione 2 settimane fa

‘Contadini Day’, il 2 giugno l’evento di Futuridea al Musa su novità settore agricolo e cultura agreste

Dall'autore

Christian Frattasi 12 ore fa

A San Marco dei Cavoti si incentiva la mobilità sostenibile con l’installazione di due colonnine per ricarica elettrica

Christian Frattasi 1 giorno fa

Un viaggio nella vita di Leonardo da Vinci: lo spettacolo il 6 luglio al Teatro Romano di Benevento

Christian Frattasi 5 giorni fa

A Enzo Avitabile la laurea honoris causa del Conservatorio di Benevento: ‘Felice del riconoscimento alla mia carriera. Non un arrivo, ma punto di partenza’

Christian Frattasi 5 giorni fa

Scontro tra due auto alle porte di Benevento: tre feriti, uno in codice rosso

Primo piano

redazione 17 minuti fa

San Martino Sannita, azioni mirate per contrastare la povertà con aiuti alle famiglie indigenti

redazione 1 ora fa

Tribunale, la presidente Rinaldi va in pensione: saluto istituzionale alla Rocca

redazione 3 ore fa

Risultati positivi per l’Unisannio dal XXVI Rapporto Almalaurea

redazione 4 ore fa

Via Appia-Regina Viarum nel patrimonio mondiale dell’umanità: il sindaco Mastella a luglio in India

Copyright © 2023 Intelligentia S.r.l.

Skip to content