fbpx
Connettiti con noi
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio

Scuola

‘Certamen Tassianum’: a Sorrento premiate quattro studentesse del Liceo Scientifico “G. Rummo” di Benevento

Pubblicato

su

Ascolta la lettura dell'articolo

Si è tenuta il 9 maggio al Teatro Tasso di Sorrento la cerimonia di premiazione del CERTAMEN TASSIANUM edizione 2024, organizzato dalla Fondazione Studi Storici Sorrentini con la partecipazione del Comune di Sorrento. Alla cerimonia sono state premiate anche quattro alunne della classe 4D del Liceo Scientifico G. Rummo di Benevento.

Le “piccole saggiste”, Beatrice Nuzzi, Eleonora Sarracino, Elena Delli Carri e  Raffaella Nicoletti, guidate dalla loro docente di Lettere, la professoressa Giovanna Lombardi,   hanno scritto, a quattro mani, un articolo sulla figura del pastore nelle opere di Torquato Tasso e Giacomo Leopardi, dal titolo  “Tasso e  Leopardi tra i pastori”.

Il testo ha meritato la pubblicazione sul XIII volume della rivista degli STUDI TASSIANI SORRENTINI, accanto ad opere di studiosi e docenti.
L’articolo delle giovani studentesse indaga nello specifico le connessioni tra l’Aminta, favola pastorale del poeta di origini sorrentine, e il leopardiano Canto notturno di un pastore errante dell’Asia.

“In Tasso il mondo dei pastori celebra l’età dell’oro, un’epoca di equilibrio e felicità in cui l’amore è vissuto liberamente e senza sensi di colpa: “O bella età de l’oro” (v. 655) in cui “s’ei piace, ei lice” (v. 681). Inoltre, la vicenda di Aminta, con la sua morte apparente e il lieto fine, riflette il ciclo della vita, di morte e rinascita.

In Leopardi, invece, la vita del pastore è l’emblema della natura transitoria e dolorosa dell’esistenza umana: il pastore, lontano da vagheggiamenti amorosi, non soffre per amore, ma si interroga sul senso della vita, sulla sofferenza e sull’inevitabilità della morte; non c’è lieto fine o rinascita nella sua vicenda, ma una conclusiva consapevole accettazione del dolore quale essenza della stessa esistenza: 
“Forse in qual forma, in quale
Stato che sia, dentro covile o cuna,
E’ funesto a chi nasce il dì natale” (vv. 141-143).

Alla cerimonia hanno partecipato anche tutti i compagni di classe, accompagnati  dalla prof.ssa Lombardi, per manifestare l’orgoglio e la soddisfazione di tutta la comunità scolastica del liceo guidato dalla dott.ssa Annamaria Morante per questo prestigioso riconoscimento.

Annuncio

Correlati

redazione 2 mesi fa

Benevento, Liceo Scientifico: progetto Enjoy English tra Londra, Edimburgo e Cambridge

redazione 3 mesi fa

Nuovo e importante successo per l’istituto ‘Federico Torre’ al concorso ‘Migliore Comunicazione’ dell’Università di Perugia

redazione 5 mesi fa

Ore di apprensione per un 14enne: è scomparso a Benevento da ieri mattina

redazione 7 mesi fa

Al liceo scientifico Rummo una borsa di studio dedicata a Giovanna Viespoli: sabato il conferimento

Dall'autore

redazione 30 minuti fa

A Telese Terme l’ambasciatore italiano a Kiev. Il sindaco: “Aperti dei ponti con il popolo ucraino”

redazione 40 minuti fa

Benevento, ancora chiusure idriche nelle notti del week end: le zone interessate

redazione 2 ore fa

Pesco Sannita, ok all’intesa con l’Asi per l’adeguamento e la rifunzionalizzazione delle aree PIP

redazione 3 ore fa

Wg flash 24 del 25 luglio 2024

Primo piano

redazione 40 minuti fa

Benevento, ancora chiusure idriche nelle notti del week end: le zone interessate

redazione 2 ore fa

Pesco Sannita, ok all’intesa con l’Asi per l’adeguamento e la rifunzionalizzazione delle aree PIP

redazione 3 ore fa

Wg flash 24 del 25 luglio 2024

redazione 13 ore fa

Disagi idrici in città, l’opposizione: ‘Non è priorità per l’amministrazione. Perché non se ne discute nel prossimo Consiglio?’

Copyright © 2023 Intelligentia S.r.l.

Skip to content