fbpx
Connettiti con noi
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio

ECONOMIA

Open innovation: focus sulla trasformazione digitale e l’impatto sui Modelli di business della Manifattura

Pubblicato

su

Ascolta la lettura dell'articolo

La trasformazione digitale impone modifiche ai modelli di business aziendale e richiede un processo di trasferimento tecnologico che vede collaborare attivamente le imprese e l’Università.
Questo ciò che è emerso nel corso del terzo incontro organizzato nel corso del ciclo di appuntamenti titolati “Dalla Ricerca al Business: incontri itineranti di Open Innovation”, avviato grazie alla collaborazione tra Confindustria Benevento e Dipartimento di Ingegneria dell’Università degli Studi del Sannio e strutturato attraverso quattro appuntamenti tematici.
“Siamo abituati a guardare al digitale come uno strumento di supporto alla normale produzione manifatturiera spiega Davide de Pasquale – Presidente Sezione Manifattura Impiantistica e Meccatronica nel corso del suo intervento”.
Le nostre aziende utilizzano quotidianamente gli strumenti tecnologici che il mondo digitale ci offre ma difficilmente, soprattutto nelle aziende più piccole, si conoscono i dettagli del loro funzionamento.
Viviamo una competizione altissima a livello internazionale ed il fatto di non essere completamente preparati rischia di essere fattore di perdita di efficienza e di ricavi per le nostre aziende, oltre ad esporle al rischio informatico legato alle minacce di cybersicurezza.
Attualmente i classici modelli di business di un’azienda sono continuamente soggetto a pressioni e a continue modifiche al fine di adattarsi ad un ambiente in continua evoluzione. Tra le principali forze esterne che influenzano direttamente o indirettamente i nostri modelli di business assumono importanza cruciale i cambiamenti tecnologici. La trasformazione digitale sta avendo un impatto significativo sui modelli di business delle imprese manifatturiere e sta cambiando il modo in cui le imprese manifatturiere producono e vendono i loro prodotti, nonché il modo in cui interagiscono con i loro clienti e fornitori.
L’iniziativa condotta da Confindustria Benevento e Università del Sannio è lodevole sotto l’aspetto sinergico sul territorio in quanto cerca di colmare il divario di competenze tra l’impresa e il mondo accademico per favorire il trasferimento tecnologico e delle migliori pratiche e metodologie di produzione avanzata.
Negli incontri itineranti finora condotti, il legame che sta emergendo tra Confindustria e Unisannio cerca di delineare un nuovo paradigma, ovvero quello della collaborazione mirata ed efficace.
Nel corso della programmazione della nuova sezione Manifattura, Impiantistica e Meccatronica questo aspetto sarà largamente esplorato e potenziato cercando di creare le basi per delle reali collaborazioni anche a valere sulle opportunità di Ricerca e Finanziamento che attualmente il nostro Paese ci mette a disposizione.
Perché tutto funzioni, tuttavia, c’è bisogno di un’apertura mentale da parte dei nostri imprenditori e la volontà di procedere al confronto costruttivo con gli Enti di formazione del nostro territorio per trovare nuove alleanze strategiche per fronteggiare le sfide di domani.”
“Il nostro obiettivo – ha dichiarato il Rettore dell’Università del Sannio Gerardo Canfora – è chiaro: stimolare la collaborazione e la progettualità, promuovendo un ambiente in cui la ricerca possa trasformarsi con successo in soluzioni innovative per le sfide aziendali. La sinergia tra il mondo accademico e quello industriale è fondamentale per favorire lo sviluppo economico sostenibile e la crescita del nostro territorio. Oggi sono state affrontate due tematiche cruciali: la trasformazione digitale e la cybersecurity. In un’epoca in cui la tecnologia avanza a passi da gigante, è essenziale che le imprese si adattino ai cambiamenti per rimanere competitive”.
I vari approfondimenti di Open Innovation sono volti a definire uno schema di interscambio di informazioni tra aziende e laboratori, in una logica di conoscenza reciproca e di sviluppo delle competenze.
A portare i propri i saluti il Direttore del dipartimento di Ingegneria Nicola Fontana
Modera Anna Pezza, direttore Confindustria Benevento.
Subito dopo la presentazione dei bandi a cascata attualmente aperti da parte dell’ing Nicoletta Zampelli di Confindustria Benevento sono intervenute le aziende: Contrader, Digiweb&Events, Erbagil, Matter Economy, Miwa Energia, Muga ICT, Idnamic Italia, Intelligentia,Startup Europa,
Per l’Università sono intervenuti:
Prof. Eugenio Zimeo, Prof. Aaron Visaggio, Prof. Massimiliano Di Penta, Dr. Marta Catillo

Annuncio

Correlati

redazione 2 settimane fa

Oltre 180 studenti e 30 aziende per il Career Day dell’ITIS ‘Lucarelli’ di Benevento

redazione 4 settimane fa

Confindustria e istituto Alberti insieme per il Career Day: coinvolti 100 studenti

redazione 1 mese fa

Confindustria Benevento al Cibus di Parma con il marchio collettivo ‘Sannio da Gustare’

redazione 1 mese fa

Due progetti dell’istituto Alberti vincono l’edizione di “I-FACTOR – Fattore Impresa”

Dall'autore

redazione 3 minuti fa

Gesesa, Sant’Agata de’ Goti: “Irregolarità nel servizio causa guasto improvviso”

redazione 2 ore fa

Riverberi, ancora appuntamento a Castelpoto: stasera c’è Peppe Servillo

redazione 3 ore fa

Al “Fatebenefratelli” il tributo live a Battisti e Dalla

redazione 4 ore fa

Sannio Music Fest, mercoledì il via con Paolo Fresu e Rita Marcotulli

Primo piano

redazione 2 ore fa

Riverberi, ancora appuntamento a Castelpoto: stasera c’è Peppe Servillo

redazione 4 ore fa

Sannio Music Fest, mercoledì il via con Paolo Fresu e Rita Marcotulli

Antonio Corbo 8 ore fa

I 25 anni in toga di Angelo Leone, avvocato penalista: “Certe vicende ti segnano ma in Aula bisogna restare distanti. No a un cliente? I reati non si scelgono”

redazione 21 ore fa

Fioretti (PD): ‘Famiglie e corpo scolastico preoccupati per lo stato lavori scuole ‘Torre’ e ‘Sala’

Copyright © 2023 Intelligentia S.r.l.

Skip to content