fbpx
Connettiti con noi
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio

Fortore

San Giorgio la Molara, da maggioranza e opposizione fronte comune su questione 118

Pubblicato

su

Ascolta la lettura dell'articolo

La maggioranza di San Giorgio la Molara ha aperto alla proposta del gruppo di minoranza “Terre di lavoro” sulla questione del 118 votando la loro proposta nel corso dell’ultimo Consiglio Comunale.

Il Gruppo di minoranza aveva chiesto di individuare il Comune di San Giorgio la Molara come sede del SAUT con l’ambulanza demedicalizzata, in quanto Comune più baricentrico rispetto a tutto il comprensorio. La proposta, dunque, è piaciuta anche alla maggioranza che ha votato a favore.

Sul punto il gruppo “Terre di Lavoro” ha dichiarato: “E’ una notizia importante. Fino a oggi le chiusure che abbiamo avuto con l’amministrazione sono state totali su ogni nostro argomento. Abbiamo avuto modo di ringraziare l’amministrazione attiva e li abbiamo esortati a fare propria questa iniziativa e proporla ai comuni circostanti e all’Asl, in quanto chi dialoga con le istituzioni è il Sindaco e l’Amministrazione attiva non noi di minoranza”.

Un successo, dunque, per il gruppo di minoranza che stasera, nella nuova seduta di Consiglio, si troverà a dover votare un’altra proposta sul tema 118: quella richiesta dal Comitato “No alla demedicalizzazione del 118 Fortore – Miscano” in merito alla necessità che i Consigli comunali del Comprensorio facciano voti all’ASL e alla Regione Campania per il ripristino del medico a bordo delle ambulanze.

Sul punto il gruppo di minoranza dichiara: “Noi siamo in linea con quanto richiesto dal Comitato, ma siamo ben coscienti dell’organica carenza di personale medico in seno all’ASL, non più proporzionato alle esigenze demografiche”. Questi i motivi per cui “Terre di lavoro” aveva avanzato la proposta di spostare il presidio in un punto maggiormente baricentrico.

Una proposta che sembra abbia convinto anche la maggioranza, come sottolineano i Consiglieri di “Terre di lavoro”: “Nel documento prodotto qualche mese dalla Conferenza dei Sindaci della Comunità Montana del Fortore, il Comune di San Giorgio la Molara aveva sposato la posizione comune dei Sindaci del Comprensorio votando la richiesta di lasciare invariata la collocazione dei presidi del Fortore. Una posizione che oggi sembra essere cambiata appoggiando la proposta portata da noi in Consiglio”.

Annuncio

Correlati

redazione 3 giorni fa

Fortore, week end di controlli: sanzioni, sequestri e fermi amministrativi

redazione 4 settimane fa

118, vertice Asl-Associazioni: tavolo di confronto permanente, tengono banco prestazioni aggiuntive e sostituzione automediche con ambulanze attrezzate

redazione 4 settimane fa

Fortore, denunciate dieci persone per truffe on line

redazione 4 settimane fa

Fortore, viola gli arresti domiciliari: arrestato

Dall'autore

redazione 3 ore fa

Disagi idrici in città, l’opposizione: ‘Non è priorità per l’amministrazione. Perché non se ne discute nel prossimo Consiglio?’

redazione 4 ore fa

Decreto ‘Salva Casa’, il senatore Matera relaziona in aula: ‘Misura a tutela della proprietà’

redazione 6 ore fa

Attività chiusa al campo da rugby, il presidente Palumbo: ‘Comportamenti inaccettabili, si accertino responsabilità’

redazione 6 ore fa

Airola, ancora problemi all’IPM. Il Sappe chiede trasferimento di minori detenuti e avvio dei lavori di ristrutturazione

Primo piano

redazione 3 ore fa

Disagi idrici in città, l’opposizione: ‘Non è priorità per l’amministrazione. Perché non se ne discute nel prossimo Consiglio?’

Christian Frattasi 5 ore fa

San Bartolomeo in Galdo, l’istituto scolastico ‘Medi’ si trasferirà in via Costa

redazione 6 ore fa

Attività chiusa al campo da rugby, il presidente Palumbo: ‘Comportamenti inaccettabili, si accertino responsabilità’

redazione 6 ore fa

Airola, ancora problemi all’IPM. Il Sappe chiede trasferimento di minori detenuti e avvio dei lavori di ristrutturazione

Copyright © 2023 Intelligentia S.r.l.

Skip to content