fbpx
Connettiti con noi
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio

POLITICA

Bocchino (Lega): ‘Sanità sannita al tracollo, presto interrogheremo De Luca’

Pubblicato

su

Ascolta la lettura dell'articolo

“La sanità nel Sannio è oramai al tracollo, al limite del collasso che non si manifesta ancora per l’abnegazione ed il sacrificio di medici e personale infermieristico. Le fughe di medici dall’Azienda Ospedaliera San Pio, e l’eliminazione della presenza del medico a bordo dalle ambulanze del 118 ne sono il segno più evidente: per non parlare della cronica carenza di personale medico-infermieristico nei reparti di pronto soccorso, nelle lunghissime liste di attesa e di prenotazione per le visite specialistiche, nell’esaurimento da subito dei ticket sanitari”. Così Luigi Bocchino, coordinatore provinciale della Lega.

“Chi ne paga le conseguenze come al solito sono i cittadini a cui non resta che raccomandarsi a Nostro Signore Gesù Cristo di stare sempre bene in salute: in particolare i cittadini del Fortore che privi e lontano dall’ospedale San Pio di Benevento, non potendosi ritenere tale l’inutile ospedale di comunità di San Bartolomeo in Galdo, prima che ci sia un adeguato intervento medico rischiano, o di morire come nella tragedia di Ginestra degli Schiavoni, oppure, i più fortunati, di essere trasportati all’ospedale di Foggia come per il ciclista di Castelfranco in Miscano caduto dalla bici.

La Lega – prosegue Bocchino – ritiene non più sopportabile tale stato di cose: dice no alla desertificazione delle nostre strutture sanitarie provinciali, ed all’assenza completa in zone disagiate come la valle del Fortore. Nei prossimi giorni la Lega impegnerà il proprio gruppo regionale, ed in particolare l’On. Carmela Rescigno componente della commissione sanità, ad interrogare il governatore De Luca, assessore ad interim alla Sanità, su quali azioni intende porre in essere per garantire anche ai cittadini del Sannio il diritto primario alla salute.

Il vaso è colmo: solo una forte mobilitazione dei cittadini può impedire il coma irreversibile della sanità pubblica sannita.

La Lega, come sempre vicina ai territori, farà, con tutta la sua forza parlamentare, la sua parte nell’interesse esclusivo della popolazione sannita”, conclude Bocchino.

Annuncio

Correlati

redazione 3 giorni fa

Demedicalizzazione delle ambulanze e del servizio di emergenza: Zinzi (Lega) interroga il ministro

redazione 1 settimana fa

“Ambulanze demedicalizzate: il rimedio sono condizioni di lavoro e stipendi più dignitosi”

redazione 2 settimane fa

San Pio, paziente salvata da ‘emorragia subaracnoidea (ESA) da rottura di aneurisma del sifone dell’arteria carotide interna sn’

redazione 2 settimane fa

Riorganizzazione 118, l’Ordine dei Medici: ‘Nostra priorità è salute delle persone’

Dall'autore

redazione 6 minuti fa

“Salute&Territorio” chiede chiarezza sullo stato Hospice a Cerreto Sannita e su demedicalizzazione ambulanze

redazione 56 minuti fa

Vertice Forza Italia al Comune di Airola, Ruggiero (Pd) attacca: ‘Ennesimo e inutile spot’

redazione 1 ora fa

San Leucio del Sannio, operativo dall’11 marzo in via Vigne il nuovo capolinea del 14 bis di collegamento con Benevento

redazione 2 ore fa

Materiale scolastico illegale e non sicuro: sequestro in un negozio a San Giorgio del Sannio

Primo piano

redazione 2 ore fa

Materiale scolastico illegale e non sicuro: sequestro in un negozio a San Giorgio del Sannio

redazione 6 ore fa

‘Sos Genitori’ – Perché i bambini lanciano gli oggetti?

redazione 6 ore fa

Giorgia a Fiamma lenta

redazione 19 ore fa

Sannio, maltempo in arrivo: da domenica sera a lunedì alle 20 allerta per piogge e temporali

Copyright © 2023 Intelligentia S.r.l.

Skip to content