fbpx
Connettiti con noi
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio

PRIMO PIANO

Sanità, Boccalone: ‘Rivedere la progettualità del sistema emergenza/urgenza non è rinviabile’

Pubblicato

su

Ascolta la lettura dell'articolo

“L’ultimo episodio raccontato non stupisce, affatto, benché la realtà abbia superato la fantasia. Uno spiegamento di “forze”, quello del sistema emergenziale locale che non è risultato bastevole per arrivare comunque in ritardo sul luogo dell’emergenza, con buona pace per tutte le procedure che caratterizzano i sistemi integrati di emergenza/urgenza.

Assicurare interventi che rispettino i tempi dell’emergenza, con appropriata assistenza – scrive Nicola Boccalone, referente dell’Associazione Cittadinanza attiva – Tribunale dei diritti del Malato – è fondamentale per la sicurezza dei territori. Viceversa, il mancato rispetto viene percepito come un diffuso stato di disagio che certamente non infonde serenità nella comunità.

Il mancato rispetto dei LEA (Livelli Essenziali di Assistenza) quando si manifesta con questi episodi, come nel caso di Ginestra degli Schiavoni e del ciclista del Fortore) sconfina gli ambiti amministrativi e assume forme bene diverse che meriterebbero giusta attenzione da parte di tutte le Istituzioni preposte. Un alert che tra gli associati del Tribunale dei diritti del malato ha provocato non poche sollecitazioni al riguardo, al fine di interessare gli organi preposti affinché si pongano giusti rimedi per riarticolare i servizi sui territori, con particolare riferimento a quello fortorino che, per la sua fragilità, avrebbe meritato maggiori quote di attenzione.

Continuare ad essere sordi ai richiami di tutte le espressioni del territorio – prosegue Boccalone – non può non essere recepito come un segnale di ordinaria disattenzione.

Ci si propone così di attivarsi per organizzare un Forum delle associazioni che si dedicano prioritariamente ai servizi sanitari operanti sul territorio, in modo da provocare almeno una reazione da parte delle aziende pubbliche sanitarie locali. Non a caso, è di regola prevista la costituzione di un Comitato delle Associazioni da porre all’interno delle dinamiche aziendali dedicate alla pianificazione dei servizi sul territorio.

Rivedere la progettualità del sistema emergenza/urgenza non è rinviabile. Il funzionamento o meno del sistema emergenza/urgenza interessa tutti! La livella del celebre Totò è sempre attuale. In questa cornice di negatività si intravedono due aspetti positivi: il ciclista prontamente soccorso si è salvato e il sistema emergenziale di Foggia funziona”, conclude Boccalone.

Annuncio

Correlati

redazione 11 ore fa

Al ‘San Pio’ di Benevento Open week Salute Donna dedicato alla prevenzione

redazione 2 giorni fa

A Morcone una panchina viola per sensibilizzare sul tema dell’epilessia

redazione 3 giorni fa

(H) Open Week sulla Salute della Donna: dal 18 al 24 aprile visite gratuite al Fatebenefratelli

redazione 5 giorni fa

A Guardia Sanframondi consulti specialistici per la Giornata di prevenzione cardiovascolare

Dall'autore

redazione 3 ore fa

Fondi Coesione, Mastella: “No al ping-pong nelle aule di giustizia, serve dialogo triangolare Governo-Regione-Sindaci”

redazione 4 ore fa

Benevento ricorderà San Giuseppe Moscati con un libro e uno spettacolo teatrale. A maggio esposta anche una reliquia

redazione 6 ore fa

A una cooperativa pugliese la custodia dell’Hortus, Perifano: “Perchè questa scelta? Nel Sannio non c’era nessuno?”

redazione 6 ore fa

Randagismo, appello del sindaco di Puglianello: “Branchi sono pericolo per i cittadini, sinergia con l’Asl e tecnici sul posto”

Primo piano

Giammarco Feleppa 3 ore fa

A Benevento arriva il ‘targa system 4.0 mobile’: è l’occhio elettronico contro le auto senza assicurazione e revisione

redazione 4 ore fa

Benevento ricorderà San Giuseppe Moscati con un libro e uno spettacolo teatrale. A maggio esposta anche una reliquia

redazione 6 ore fa

A una cooperativa pugliese la custodia dell’Hortus, Perifano: “Perchè questa scelta? Nel Sannio non c’era nessuno?”

Antonio Corbo 9 ore fa

Numeri da record e grande attesa per CampaniAlleva 2024: “Sarà l’anno della consacrazione”

Copyright © 2023 Intelligentia S.r.l.

Skip to content