fbpx
Connettiti con noi
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio

CRONACA

Benevento, truffano una anziana: obbligo di dimora per due napoletani

Pubblicato

su

Ascolta la lettura dell'articolo

All’esito di attività investigativa coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Benevento, gli investigatori della Squadra Mobile della locale Questura, con l’ausilio dei colleghi dell’omologo Ufficio della Questura di Napoli, nella mattinata odierna, hanno dato esecuzione a due misure cautelari disposte dal Gip del Tribunale di Benevento dell’obbligo di dimora nei confronti di un 47enne residente in provincia di Napoli e di un 42enne residente nel capoluogo partenopeo, ritenuti gravemente indiziati, in concorso tra loro, di truffa aggravata, ai danni di persona anziana.

L’indagine trae origine dalla denuncia sporta il 3 gennaio 2020 da una signora del ’43, la quale dichiarava di essere stata contattata il giorno precedente, sulla propria utenza telefonica fissa, da un interlocutore che, presentandosi come suo nipote, le aveva richiesto un prestito al fine di non perdere un’offerta relativa all’acquisto di alcune carte elettroniche.

A breve distanza da tale telefonata, si era presentato a casa sua un giovane che le aveva detto di essere lì per ritirare la somma necessaria. L’anziana donna aveva consegnato subito 1.150 euro in contanti, caduta nel raggiro, era addirittura stata convinta a recarsi al bancomat per prelevare un’ulteriore somma di 1000 euro da consegnare al giovane. Solo dopo qualche ora, dopo essere riuscita a contattare il vero nipote, si accorgeva di essere stata vittima di una truffa.

Dopo la ricezione della notizia di reato, gli investigatori della Squadra Mobile hanno immediatamente svolto una meticolosa ricostruzione della dinamica dell’azione criminale, che ha consentito di acquisire gravi indizi in ordine alla identificazione degli autori del reato e di ottenere la misura cautelare, ricorrendo anche le esigenze cautelari per l’approfittamenbto di circostanze di tempo e di luogo e di persona tali da ostacolare la pubblica e privata difesa.

Annuncio

Correlati

redazione 2 settimane fa

Benevento, in Questura deposta corona di alloro per ricordare Giovanni Palatucci

redazione 3 settimane fa

Fortore, truffa con SMS: si finge il figlio e le sottrae mille euro. 22enne denunciato

redazione 3 settimane fa

Faicchio, si finge il figlio in difficoltà economiche e truffa anziana. Denunciate due persone

redazione 1 mese fa

Fortore, truffa del falso sms bancario: denunciato 23enne

Dall'autore

redazione 33 minuti fa

La sannita Yolo Plus compie 9 anni e si unisce con Fandes. La nuova agenzia non cambia nome

redazione 1 ora fa

Wg flash 24 del 24 febbraio 2024

redazione 11 ore fa

Giardini di Palazzo De Simone intitolati a Maurizio Costanzo: Viespoli e Orlando plaudono all’amministrazione

redazione 12 ore fa

Demedicalizzazione ambulanze, Matera (FdI): “I fondi del Governo sono aumentati, è la Regione che è carente”

Primo piano

redazione 33 minuti fa

La sannita Yolo Plus compie 9 anni e si unisce con Fandes. La nuova agenzia non cambia nome

redazione 1 ora fa

Wg flash 24 del 24 febbraio 2024

redazione 13 ore fa

Sannio, week end di maltempo con ritorno di piogge e rovesci. Temperature in calo

redazione 18 ore fa

Furti nel Sannio, riunione in Prefettura. Castelvenere, il sindaco smentisce ‘ronde’ di perlustrazione

Copyright © 2023 Intelligentia S.r.l.

Skip to content