Home CRONACA Telesina, Anas: riavviati stamattina i lavori di nuova pavimentazione

Telesina, Anas: riavviati stamattina i lavori di nuova pavimentazione

Sono state riavviate questa mattina, nel pieno rispetto di quanto programmato da Anas (Gruppo FS Italiane) le attività di nuova pavimentazione lungo la strada statale 372 “Telesina”, tra le province di Benevento e Caserta.

Tali lavori fanno capo ad un intervento – dell’investimento complessivo di 2,7 milioni di euro – già consegnato ed avviato nel mese di dicembre scorso e già parzialmente eseguito tra i territori comunali di Caianello ed Alvignano, in provincia di Caserta e poi sospeso a causa delle rigide temperature del periodo, che se particolarmente fredde non consentono l’esecuzione delle attività di nuova pavimentazione secondo la regola d’arte.

Nel dettaglio, anche grazie al miglioramento delle condizioni meteorologiche, è stato quindi possibile a partire da questa mattina, martedì 22 febbraio, riprendere l’intervento dalla provincia di Benevento e, nel dettaglio, dal territorio comunale di Paupisi (BN) interessando le tratte comprese tra il km 50,200 ed il km 50,300 e tra il km 51,500 ed il km 52,300.

Per l’avanzamento dei lavori – fino al prossimo mese di maggio – si rende necessaria l’istituzione del senso unico alternato, regolato mediante impianto semaforico o personale addetto, in funzione delle tratte interessate dalle attività, ad esclusione dei giorni festivi e prefestivi.

Sempre in relazione alle condizioni meteorologiche è poi in programma entro i primi giorni di marzo l’avvio di un ulteriore intervento di nuova pavimentazione, per un investimento complessivo di ulteriori 2,4 milioni di euro.

Tale programmazione delle attività risulta perfettamente in linea con gli impegni confermati da Anas durante un incontro svoltosi la scorsa settimana presso la Prefettura di Benevento.

Articolo precedenteLaboratorio “Video_lab del territorio”: cerimonia di consegna degli attestati di partecipazione
Articolo successivoRincari, Rubano (FI): ‘Bisogna intervenire per difendere aziende agricole’