fbpx
Connettiti con noi
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio

POLITICA

Del Mese e Cinquestelle fuori dai giochi: l’elettorato deve sapere le vere ragioni

Pubblicato

su

Ascolta la lettura dell'articolo

Antonio Del Mese ritira la sua candidatura, i Cinquestelle costretti a non partecipare alle elezioni: di prese di posizioni e contromisure si sono viste spesso in politica ed è del tutto legittimo fare scelte diverse rispetto a precedenti manifestazioni di volontà.

Quello che lascia perplessi, però, in questo agosto pre-elettorale è l’assordante silenzio dei diretti interessati su questioni eticamente dirimenti e politicamente condizionanti.

Quale è il vero motivo, oltre all’ufficiale motivazione di carattere personale già espressa, che ha spinto il già candidato a sindaco di Azione a fare un passo indietro?

Quale è la reale ragione per cui i pentastellati sono stati estromessi dai giochi, nonostante il neo capo politico del Movimento, Giuseppe Conte, soltanto poche ore prima dalla dichiarazione di non partecipazione alle amministrative a Benevento, abbia avanzato la duplice opzione di correre in solitaria con il simbolo, o di allearsi senza simbolo appoggiando eventualmente anche i Dem, ma non il candidato sindaco Perifano?

L’elettorato e, in particolare, quella parte di elettori che si riconosce nell’uno o nell’altro sistema di valori, ha diritto a sapere e ha diritto ad avere una risposta seria e concreta che non lasci dubbi e interrogativi aperti. Ne vale la dignità sia della struttura politica di cui si fa parte sia delle persone coinvolte.

Non può bastare, anzi, a nostro avviso, è assolutamente inammissibile, nel caso dei Cinquestelle, una dichiarazione di completa cessione di volontà e di decisionalità rispetto alle scelte calate dall’alto, concretizzatasi in quell’inquietante, lapidario anche se sofferto e ”incomprensibile” ”obbedisco” da parte di una delle più rappresentative componenti dei Cinquestelle cittadini.

Se ne vale la presenza del simbolo del Movimento all’interno del consiglio comunale, non è detto che i locali rappresentanti decidano in corso d’opera di procedere a trattative con le coalizioni già strutturate, semmai scegliendo quella per la quale hanno proceduto a costruire l’alleanza antimastelliana, per partecipare comunque alle elezioni amministrative della città, tentando così, di portare avanti e a termine quelle istanze e quei propositi che li hanno spinti ad aderire n maniera condivisa al progetto di Alternativa per Benevento.

In ogni caso la conseguenza più immediata sarebbe l’ufficializzazione della fine del Movimento in città, il disconoscimento delle decisioni del capo politico e una presa di posizione forte e contraria al diktat di Conte.

Gli scenari sono tutt’altro che prevedibili e ancor di più per chi come Del Mese ha da sempre manifestato di volersi candidare per ”restituire fiducia, per una rivoluzione politica e istituzionale della città che ha bisogno di essere governata sul serio e in contrasto con il chiacchiericcio inconcludente, con l’antimastellismo o con il populismo rovinoso a Cinquestelle”.

A sostenere i suoi intenti, il 26 luglio scorso, in occasione della presentazione ufficiale della sua candidatura a sindaco il senatore di Azione, Matteo Richetti, che aveva indicato il professionista beneventano ”l’occasione storica per Benevento contro il qualunquismo in politica.”

A distanza di soli quindici giorni dalla presentazione, Del Mese ritira la sua candidatura alimentando rammarico in quella parte dell’elettorato che si sarebbe orientato su di lui nelle urne elettorali guardandolo come una speranza concreta per la città. Le indiscrezioni di quei giorni hanno raccontato di un incontro informale avvenuto con il sindaco uscente Mastella.

Per ora non è dato sapere quali saranno le prossime mosse di Antonio Del Mese, ma se fosse vera quell’indiscrezione, vien da chiedersi se appoggerà o meno qualcuno tra i candidati a sindaco o specificamente qualche lista.

Annuncio

Correlati

redazione 3 giorni fa

San Pio, Mastella: “Violenza e devastazione nel reparto di neurochirurgia, comportamento ingiustificabile”

redazione 3 giorni fa

‘Limitare l’utilizzo dell’acqua potabile’: c’è l’ordinanza del sindaco Clemente Mastella

redazione 3 giorni fa

Vicenda Toti, Mastella: ‘Sbagliato inneggiare a dimissioni. Se misure cautelari diventano ghigliottina politica, si perpetua sbilanciamento tra poteri’

redazione 1 settimana fa

Città Spettacolo, Mastella: ‘Costi dei cantanti lievitati, vedremo come fare. Da De Luca residui di fondi’

Dall'autore

Angelamaria Diodato 2 anni fa

Musica oltre gli ostacoli: la sfida di Bianca, giovane compositrice non vedente

Angelamaria Diodato 3 anni fa

Covid, nel Sannio poche informazioni sul numero dei contagi: dove sono finiti i bollettini dell’Asl?

Angelamaria Diodato 3 anni fa

Dalle priorità in città al rilancio di un nuovo Centro nazionale: le sfide future di Mastella

Angelamaria Diodato 3 anni fa

Quel vizio alla comunicazione politica demagogica e al ribasso che riduce l’elettore a seguace di antiche pulsioni

Primo piano

redazione 5 ore fa

Guardia Sanframondi: chiude il rinomato ristorante La Meridiana, fiore all’occhiello della Valle Telesina

redazione 5 ore fa

Benevento, tentavano di far entrare droga e cellulari in carcere con un drone: due arresti

redazione 14 ore fa

Benevento, anche stanotte rubinetti chiusi per il Distretto Ponticelli e zona Asi

redazione 14 ore fa

‘De La Salle’, agli Esami di Stato 100 e lode per cinque studenti del liceo classico quadriennale

Copyright © 2023 Intelligentia S.r.l.

Skip to content