fbpx
Connettiti con noi
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio

ENTI

Impianto rifiuti a Sassinoro, il Tar accoglie il ricorso della Provincia

Pubblicato

su

Ascolta la lettura dell'articolo

Il Tar della Campania ha integralmente accolto le eccezioni e le osservazioni presentate dalla Provincia di Benevento contro la paventata realizzazione di un impianto di compostaggio rifiuti per la produzione di compost in Sassinoro. Lo comunica il Presidente della Provincia Antonio Di Maria.

“Questi – scrive la Rocca -, come si ricorderà, sin dal suo insediamento in carica, aveva manifestato il suo personale orientamento e quello dell’Ente tutto contrari alla realizzazione di questo impianto in quanto: l’ubicazione individuata a monte della diga di Campolattaro non era assolutamente idonea; le quantità di rifiuti trattate non sono compatibili con il sito.

A giudizio di Di Maria e degli esperti incaricati dalla Provincia – prosegue la nota -, tale infelice allocazione avrebbe potuto creare danni alle Aziende preesistenti nell’area e pregiudicare la salubrità delle acque raccolte nel vicino invaso artificiale, vanificando così gli sforzi messi in campo dalla Provincia e dalla stessa Regione per la valorizzazione di una diga così importante sia ai fini turistico-ambientali che per il soddisfacimento delle esigenze idriche, potabili ed irrigue del Sannio e non solo. Come si ricorderà, già nella primavera dello scorso anno, pur in pieno “lockdown”, la Provincia aveva lavorato contro la realizzazione dell’impianto nell’Alto Tammaro: anche allora il Tar aveva accolto le tesi della Provincia, rappresentata in giudizio allora come oggi dal Responsabile dell’Avvocatura Giuseppe Marsicano.

Nel maggio 2020 – conclude -, infatti, il Tar Campania aveva sospeso l’atto della Regione del 14 aprile 2020 che autorizzava la Società New Vision a dare avvio alle attività del biodigestore di Sassinoro ed inoltre aveva bloccato pochi giorni dopo anche una istanza presentata dalla stessa che voleva superare il provvedimento di sospensiva del Tar, condannando dunque per tre volte in un mese le pretese avversarie”.

Sulla vicenda è intervenuto anche il sindaco di Sassinoro, Pasqualino Cusano: “Esprimo soddisfazione per la sentenza – ha dichiarato -. I giudici hanno dato ragione all’interesse della comunità e del territorio. Ringrazio tutti coloro che hanno combattuto questa battaglia con il Comune: in primis la Provincia di Benevento”.

“La decisione del Tar della Campania  che segna una battuta d’arresto alla realizzazione dell’impianto di compostaggio rifiuti a Sassinoro – scrive il deputato sannita del M5s, Pasquale Maglione – è una vittoria per tutti quei coraggiosi cittadini che si sono opposti al progetto. L’impianto, come ho avuto modo di denunciare in tutte le sedi opportune, incluse quelle del Ministero dell’Ambiente e del Ministero dei Trasporti, presentava forti criticità, soprattutto in relazione al rischio di inquinamento delle acque della diga di Campolattaro, conseguente a un possibile ed eventuale guasto all’impianto. L’auspicio che esprimo è che la sentenza del Tar possa aver messo fine, in maniera definitiva, alla vicenda”.

Annuncio

Correlati

redazione 2 settimane fa

Ciclo rifiuti, Stir di Casalduni e discarica a Sant’Arcangelo: interviene la Flaica CUB

redazione 3 settimane fa

Rifiuti, Cairella (Lega): “Sannio espropriato delle funzioni. La Regione piuttosto paghi quello che deve”

redazione 3 settimane fa

Benevento, scoperti rifiuti speciali pericolosi di tipo sanitario: scatta una denuncia

redazione 1 mese fa

Contrade, Asia Benevento istituisce servizio di vigilanza contro lo sversamento illecito di rifiuti negli ecopunti

Dall'autore

redazione 8 ore fa

Disagi idrici in città, l’opposizione: ‘Non è priorità per l’amministrazione. Perché non se ne discute nel prossimo Consiglio?’

redazione 9 ore fa

Decreto ‘Salva Casa’, il senatore Matera relaziona in aula: ‘Misura a tutela della proprietà’

redazione 10 ore fa

Attività chiusa al campo da rugby, il presidente Palumbo: ‘Comportamenti inaccettabili, si accertino responsabilità’

redazione 11 ore fa

Airola, ancora problemi all’IPM. Il Sappe chiede trasferimento di minori detenuti e avvio dei lavori di ristrutturazione

Primo piano

redazione 8 ore fa

Disagi idrici in città, l’opposizione: ‘Non è priorità per l’amministrazione. Perché non se ne discute nel prossimo Consiglio?’

Christian Frattasi 10 ore fa

San Bartolomeo in Galdo, l’istituto scolastico ‘Medi’ si trasferirà in via Costa

redazione 10 ore fa

Attività chiusa al campo da rugby, il presidente Palumbo: ‘Comportamenti inaccettabili, si accertino responsabilità’

redazione 11 ore fa

Airola, ancora problemi all’IPM. Il Sappe chiede trasferimento di minori detenuti e avvio dei lavori di ristrutturazione

Copyright © 2023 Intelligentia S.r.l.

Skip to content