fbpx
Connettiti con noi
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio

Featured

Il referendum spiegato agli studenti: al liceo “Rummo” confronto sulla Costituzione

Pubblicato

su

Ascolta la lettura dell'articolo

I sondaggi dicono che l’esito del Referendum Costituzionale del prossimo 4 dicembre sarà deciso da chi è ancora in dubbio. Per questo motivo è fondamentale trasmettere ai cittadini il testo e gli effetti della riforma per promuovere un voto cosciente. E’ ancora più importante se si tratta di giovani studenti che entreranno nella cabina elettorale per la prima volta nella loro vita.

Nasce da questa premessa l’incontro “Referendum Costituzionale: Sì o No? Capire per decidere. Idee a confronto”, promosso dalla Consulta Provinciale degli Studenti di Benevento, nell’aula magna del Liceo “Rummo”.

Si è trattato di un momento di confronto, libero da slogan politici e correnti di partito e che, attraverso l’esperienza di due docenti universitari, ha voluto fornire un quadro chiaro ai ragazzi sui veri contenuti che si nascondono dietro ad un croce sulla casella del SI o del NO.

A sostenere le tesi del SI Francesco Di Donato, docente ordinario di storia costituzionale dell’Università di Napoli Parthenope. “Prima di tutto bisogna fare della vera informazione per permettere ai cittadini e, in particolare, ai più giovani di capire davvero cosa sta accadendo – ha sottolineato il giurista -. Credo che questa riforma sia un passo in avanti per il nostro Paese che da troppo tempo è incancrenito dal sonno. Ovviamente la riforma non è la panacea a tutti i mali della Nazione”.

A sostegno del NO, invece, c’era Antonio Cilento, aggregato di Istituzioni di diritto privato dell’Università di Napoli Parthenope. “Se vince il no verrà respinta una cattiva riforma e se dovesse passare il si non ci sarà nessuna deriva autoritaria – ha concluso il professore -. Questo referendum ha spaccato il Paese a metà e il dibattito è stato viziato, da entrambe le parti, da un pizzico di malafede. Oggi proviamo a spiegare ai ragazzi quali sono i nodi principali della legge per fornirgli degli strumenti utili per un voto consapevole”

Annuncio
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Correlati

redazione 3 giorni fa

Contest ‘I Grandi Ponti’: primo premio al ‘Galilei Vetrone’, secondo il ‘Carafa Giustiniani’

redazione 4 giorni fa

Cultura della legalità, studenti del liceo di Colle Sannita a lezione con i carabinieri

Christian Frattasi 4 giorni fa

“Giustizia per Gaza”: il movimento studentesco ‘Avanguardia’ scende in piazza per un momento di confronto

redazione 1 settimana fa

Cultura della legalità, i carabinieri incontrano gli studenti di Colle Sannita

Dall'autore

redazione 6 ore fa

Giardini di Palazzo De Simone intitolati a Maurizio Costanzo: Viespoli e Orlando plaudono all’amministrazione

redazione 7 ore fa

Demedicalizzazione ambulanze, Matera (FdI): “I fondi del Governo sono aumentati, è la Regione che è carente”

redazione 8 ore fa

Maltempo: annullati due eventi ‘LiberFest’ in programma sabato 24 febbraio

redazione 8 ore fa

Sannio, week end di maltempo con ritorno di piogge e rovesci. Temperature in calo

Primo piano

redazione 8 ore fa

Sannio, week end di maltempo con ritorno di piogge e rovesci. Temperature in calo

redazione 13 ore fa

Furti nel Sannio, riunione in Prefettura. Castelvenere, il sindaco smentisce ‘ronde’ di perlustrazione

Antonio Corbo 13 ore fa

Innovazioni tecnologiche e welfare rurale per riscrivere il futuro delle Aree Interne

redazione 13 ore fa

Benevento, i Giardini di Palazzo De Simone saranno intitolati a Maurizio Costanzo

Copyright © 2023 Intelligentia S.r.l.

Skip to content