fbpx
Connettiti con noi
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio

Valle Vitulanese

Tocco Caudio: oggi la Giornata di Studio sull’antico borgo

Pubblicato

su

Ascolta la lettura dell'articolo

Si terrà oggi pomeriggio alle 16:30, presso la Nuova Sala Consiliare di Friuni “Un paese senza memoria è un paese senza futuro”, Giornata di Studio sull’antico borgo di Tocco Vecchio.

Intenso il programma della manifestazione che prevede i saluti iniziali di Michela Falzarano Commissario Straordinario di Tocco Caudio e di Mario Losasso, Direttore del Dipartimento di Architettura della Federico II di Napoli.

Al Convegno moderato da Genoveffa Molinaro, presidente di Terra&Radici, neonata realtà associativa che si occupa di sviluppo e promozione del territorio, interverranno Aldo Aveta, Direttore della Scuola di Specializzazione in Beni Architettonici e del Paesaggio della Federico II di Napoli, Valentina Russo, professore di Restauro presso il Dipartimento di Architettura della Federico II di Napoli, Giovanna Ceniccola, ph. D presso il medesimo Dipartimento, Lia Romano, che proprio qualche giorno fa si è laureata in Architettura con una tesi su Tocco Vecchio, e Fernando Gisoldi, architetto, autore anch’egli di uno studio sull’antico borgo della valle vitulanese.

A chiudere il convegno la Corale “Santi Pietro e Paolo” diretta dal m° Alessandro Fusco che eseguirà le antiche orazioni di Tocco Caudio.

Durante la manifestazione sarà possibile visitare “Vite Sospese”, percorso fotografico su Tocco Vecchio curato da Antonella Iannuzzi e Genoveffa Molinaro (testi), e “Memoria e materia. Prospettive per il patrimonio architettonico ed urbano di Tocco Caudio”, mostra a cura degli allievi del Laboratorio di Restauro della Federico II guidati da Valentina Russo, Giovanna Ceniccola e Stefania Pollone.

Il vecchio insediamento abitativo, che sorge su un masso tufaceo ed ha origini molto antiche, è stato abbandonato in seguito al terremoto del 23 novembre 1980. L’evento sismico in questione, in realtà, è stato l’ultimo di una lunga serie che ha interessato il paese nel corso dei secoli. Più volte raso al suolo (in particolare dopo i terremoti del 1456 e del 1688) Tocco si è sempre “rialzato”.

Dopo il 1980, invece, è successo che l’intera popolazione è stata costretta a spostarsi nella “new town” di Friuni e quello che fino a qualche giorno prima era un centro pieno di vita, è diventato un paese fantasma che ha perso la sua anima e la sua identità. Ai danni causati dal terremoto, inoltre, si sono aggiunti quelli provocati dall’incuria e dal vandalismo cui è stato continuamente esposto negli ultimi trent’anni.

A motivo della sua struttura architettonica il borgo ha suscitato l’interesse dell’Università degli Studi “Federico II” di Napoli – Dipartimento di Architettura.

Il Dipartimento ha stipulato un’apposita convenzione di collaborazione scientifica con il Comune di Tocco Caudio affinché si sviluppasse un percorso di conoscenza storico-costruttiva di Tocco Vecchio ai fini della sua conservazione e valorizzazione. Pertanto un gruppo di trenta architetti ha potuto osservarlo e studiarlo.

Sono stati analizzati dieci edifici dell’antica Tocco per ognuno dei quali è stato elaborato un progetto di restauro e ricostruzione accompagnato da un’attenta opera di datazione e catalogazione degli edifici stessi e dei materiali d’epoca usati.

Annuncio
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Correlati

redazione 1 settimana fa

Offtec: nel 2023 aumento di ricavi, organico e commesse. Basile: ‘Aperti verso i mercati globali’

redazione 3 settimane fa

Riconoscimento per la sannita Aduearchitetti: menzione d’onore per il restauro delle facciate di Palazzo Bosco Lucarelli

redazione 2 mesi fa

A Cagliari la sannita Offtec vince concorso di progettazione dell’Hub sportivo intelligente del Parco di Monte Claro

redazione 2 mesi fa

Architettura, anche una sannita nel team italiano premiato per dare un volto nuovo a Barcellona

Dall'autore

Giammarco Feleppa 5 ore fa

A Benevento arriva il ‘targa system 4.0 mobile’: è l’occhio elettronico contro le auto senza assicurazione e revisione

redazione 5 ore fa

Fondi Coesione, Mastella: “No al ping-pong nelle aule di giustizia, serve dialogo triangolare Governo-Regione-Sindaci”

redazione 5 ore fa

Benevento ricorderà San Giuseppe Moscati con un libro e uno spettacolo teatrale. A maggio esposta anche una reliquia

redazione 7 ore fa

A una cooperativa pugliese la custodia dell’Hortus, Perifano: “Perchè questa scelta? Nel Sannio non c’era nessuno?”

Primo piano

Giammarco Feleppa 5 ore fa

A Benevento arriva il ‘targa system 4.0 mobile’: è l’occhio elettronico contro le auto senza assicurazione e revisione

redazione 5 ore fa

Benevento ricorderà San Giuseppe Moscati con un libro e uno spettacolo teatrale. A maggio esposta anche una reliquia

redazione 7 ore fa

A una cooperativa pugliese la custodia dell’Hortus, Perifano: “Perchè questa scelta? Nel Sannio non c’era nessuno?”

Antonio Corbo 10 ore fa

Numeri da record e grande attesa per CampaniAlleva 2024: “Sarà l’anno della consacrazione”

Copyright © 2023 Intelligentia S.r.l.

Skip to content