fbpx
Connettiti con noi
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio

Associazioni

Volontari AVO, gli ‘angeli custodi’ della degenza ospedaliera

Pubblicato

su

Ascolta la lettura dell'articolo

Ha avuto inizio ieri presso la sede del Ce.S.Vo.B. nel palazzo del Volontariatodi Benevento il nuovo corso base di formazione per “Aspiranti Volontari AVO”. Il presidente Mario Domenico Rossi nel presentare questa 24^ edizione ha spiegato – si legge in una nota diffusa alla stampa – il perché di un corso di formazione e le finalità che si prefigge. Come cioè interpretare e dare risposta a: nuovi bisogni, nuove esigenze, nuove realtà, nuovi contesti, nuove prospettive, tali da assicurare la presenza dell’AVO anche in futuro, quale mediatore tra la struttura ospedaliera ed il malato.

Vi è stato poi il saluto di Antonio Meola, presidente del CSV e quale padrone di casa che ha manifestato il suo compiacimento per la numerosa partecipazione di aspiranti volontari assicurando una completa disponibilità della struttura che Egli dirige, a sostenere l’attività dell’Avo nella crescita della cultura del volontariato. A seguire l’intervento dell’avvocato Nicola Boccalone Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera “G.Rummo” che ha espresso sentite, sincere parole di apprezzamento per l’opera meritoria che i Volontari svolgono di supporto e sussidiarietà all’azione degli operatori sanitari i quali in periodi di magre risorse economiche a volte si trovano a dover affrontare da soli ed in solitudine determinate decisioni. A tal proposito ha auspicato un intensificarsi dell’azione congiunta volontariato e struttura ospedaliera tale da sviluppare sinergie da spendere nella soluzione di problematiche complesse. Infine il dottor Luigi Scarinzi Assessore alle Politiche Sociali del comune di Benevento è intervenuto per ringraziare l’AVO per la sua attiva e la già trentennale presenza nella nostra città. Ha ribadito l’impegno a supportare la nostra Associazione ed in generale tutta l’attività che gli operatori del terzo settore svolgono ivi compreso il Volontariato. A tal proposito ha annunziato la costituzione a breve di un tavolo di confronto con tutti gli operatori del settore per elaborare progettualità e azioni condivise e concordate tali da evitare sovrapposizioni o duplicazioni.
Il corso ha per argomento in particolare la comunicazione con il malato, la relazione d’aiuto, le problematiche socie assistenziali, l’organizzazione sanitaria e gli aspetti normativi del volontariato.

Il programma di questa 24° edizione è molto articolato e vedrà l’alternarsi di valenti relatori quali la dott.ssa Colatruglio, psicologa, che in due incontri tratterà: a) Le diverse motivazioni per una scelta di vita b) Il valore della comunicazione (Osservare, Ascoltare, Rispondere Consolare). Il prof. Sgambato, primario di Medicina generale presso l’ospedale Sacro Cuore Fatebenefratelli relazionerà su: La visione globale del malato sofferente.
Il Dott. Vittorio Zurlo Responsabile del Servizio Infermieristico dell’A.O. “Rummo”, terrà un incontro dedicato al rapporto con gli operatori sanitari: primari, caposala e infermieri. Al dottor Tommaso Zerella, direttore Dipartimento di Prevenzione ASL BN, il compito di relazionare sulla “Prevenzione e tutela della salute collettiva e primaria in ambiti di vita”.
Sono previsti gli interventi di Adele Migliaccio e Maria Festa rispettivamente Presidente regionale dell’AVO e Delegata Avo Giovane che relazioneranno su: Chi siamo, Cosa facciamo, Che cosa ci unisce.
E’ previsto l’intervento di padre Gervasio D’Alessio, Vicario della Pastorale Sanitaria, che interverrà sul tema:” La visione globale del malato sofferente”.

Il corso di formazione si completa con quattro settimane di tirocinio in corsia. Durante tale periodo l’Aspirante volontario, affiancato da un Volontario esperto, avrà modo di verificare la persistenza delle motivazioni per una scelta di volontariato e l’opportunità di acquisire opportune modalità per una relazione proficua con il malato.

 

Annuncio
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Correlati

redazione 4 giorni fa

Il sindaco di Limatola Parisi: ‘Consiglio comunale unanime per salvare l’ospedale di Sant’Agata de’ Goti’

Christian Frattasi 2 mesi fa

Al ‘San Pio’ è ‘rivoluzione’ con il robot da Vinci: 400 interventi chirurgici ad alta tecnologia in tre anni

redazione 3 mesi fa

Ospedale Sant’Alfonso Maria de’ Liguori, Raffaele Amore: ‘Sanità sempre più lontana dal cittadino’

redazione 4 mesi fa

Ospedale Sant’Agata, Matera (FdI): “Evitata chiusura del Pronto Soccorso, ma attenzione resti alta”

Dall'autore

redazione 6 minuti fa

Amorosi, il consigliere comunale Giacomo Marzano aderisce a Forza Italia

redazione 11 minuti fa

Piattaforma logistica Valle Ufita, Discepolo e Cascone: ‘Opera strategica. Ora auspichiamo fondi per Ponte Valentino’

redazione 12 minuti fa

Benevento: il 26 luglio riapre il Museo Arcos

redazione 2 ore fa

A Cerreto Sannita nasce il gruppo Noi di Centro con Christian De Nicola e Ilaria Tedeschi

Primo piano

redazione 11 minuti fa

Piattaforma logistica Valle Ufita, Discepolo e Cascone: ‘Opera strategica. Ora auspichiamo fondi per Ponte Valentino’

redazione 12 minuti fa

Benevento: il 26 luglio riapre il Museo Arcos

redazione 3 ore fa

Benevento, ancora chiusure idriche nelle notti del week end: le zone interessate

redazione 4 ore fa

Pesco Sannita, ok all’intesa con l’Asi per l’adeguamento e la rifunzionalizzazione delle aree PIP

Copyright © 2023 Intelligentia S.r.l.

Skip to content