fbpx
Connettiti con noi
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio

POLITICA

Il post voto in casa Mastella: “Risultato straordinario, avanti con Renzi per unire i centristi. Calenda? Se ci sta ritiro pure la querela”

Pubblicato

su

Ascolta la lettura dell'articolo

Ventiquattro ore sono trascorse dalla chiusura dello spoglio per le Europee. Ma Clemente Mastella guarda già avanti. E questo non senza rivendicare “il miglior risultato ottenuto da ‘Stati Uniti d’Europa’ in tutta Italia“. E infatti si parla di “miracolo Benevento” – sottolinea il sindaco: “Restiamo decisivi per le prossime regionali, perchè possiamo contare su 100mila voti e per le politiche, perchè il nostro peso è determinante nei collegi”.

Nessuna delusione, assicura, per la mancata elezione di Sandra Lonardo all’Europarlamento. “Dispiace più per Renzi, per il quorum non raggiunto“.  Quanto al domani, non c’è più tempo da perdere: c’è un’area di centro da costruire. Messaggio indirizzato a Elly Schllein – “perchè da sola la sinistra non vince” – ma anche a Calenda e Renzi: “I protagonismi non fanno bene, anche se Renzi mi sembra più morbido da questo punto. Ma è evidente che occorre costruire un’area di centro. E decidere da che parte andare perchè non possiamo più restare nel mezzo”.

E per favorire un rassemblement tra i centristi Mastella è pronto a fare la sua parte. Pure rinunciando alla querela presentata nei confronti di Calenda proprio agli inizi della campagna elettorale appena conclusa. Quanto a Renzi, il rapporto appare destinato a continuare. Ma su basi organizzative, prima ancora che politiche, diverse: “Il suo partito sul piano locale non esiste”.

Al fianco di Clemente Mastella, nella conferenza stampa convocata al comitato di viale Aldo Moro, ci sono Sandra Lonardo e Carmine Agostinelli. E poi Nino Lombardi. Ha fatto discutere il risultato – non certo entusiasmante – ottenuto da ‘Stati Uniti d’Europa’ in quel di Faicchio. Ma non esiste alcun caso. Oltre alla fascia, infatti, Lombardi si giocava anche la Presidenza della Provincia. Posta in palio troppo importante per pensare pure alle cose di partito: “A Faicchio mi sono ritrovato isolato contro tutte le forze politiche, in pratica hanno trasformato le Comunali in elezioni provinciali. Devo dunque ringraziare la mia comunità, che ha votato con responsabilità, confermandomi sia come sindaco che come presidente”.

Annuncio

Dall'autore

Antonio Corbo 4 ore fa

Fronte acqua, Gesesa annuncia: “Sarà un’estate di disagi”. Dal week end il via alle chiusure notturne alternate

Antonio Corbo 21 ore fa

Autonomia Differenziata, Fico: “Subito la raccolta firme per il referendum. Il M5S? Trasformiamo la sconfitta in opportunità”

Antonio Corbo 2 giorni fa

Gli inizi col Circolo Sannita, il Centro Studi, la spinta dei talent e l’amore per Nureyev. Saveria Cotroneo e la sua vita per la danza: “Andrebbe resa obbligatoria”

Antonio Corbo 5 giorni fa

Pronto soccorso chiuso di notte, protesta a Sant’Agata de’ Goti: “La Morgante ci ha tradito. Ora De Luca ci ascolti”

Primo piano

redazione 2 minuti fa

Vicenda Malies e sottrazione all’accesso, il vicesindaco De Pierro scrive al Segretario generale

redazione 2 ore fa

Appalto Malies, l’opposizione chiede di conoscere esiti procedimento e provvedimento del segretario generale

redazione 4 ore fa

Delocalizzazione studenti ‘Torre’, interviene la De Stasio: ‘Era necessario individuare soluzione valida prima dell’inizio dei lavori’

Antonio Corbo 4 ore fa

Fronte acqua, Gesesa annuncia: “Sarà un’estate di disagi”. Dal week end il via alle chiusure notturne alternate

Copyright © 2023 Intelligentia S.r.l.

Skip to content