fbpx
Connettiti con noi
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio

CULTURA

Al BCT di Benevento un super ospite internazionale: è Pedro Alonso, il ‘Berlino’ de La Casa di Carta

Pubblicato

su

Ascolta la lettura dell'articolo

Pedro Alonso sarà il super ospite dell’edizione 2024 del BCT, il Festival Nazionale del Cinema e della Tv – Città di Benevento. L’attore spagnolo, 53 anni, chiuderà l’edizione 2024 il 30 giugno in piazza Roma. L’artista è noto al pubblico mondiale per aver interpretato il ruolo di Andrés de Fonollosa, alias Berlino, nella fortunatissima e avvincente serie televisiva La casa di Carta.

Dopo il successo internazionale della serie di Netflix, è arrivato anche quello con ’Berlino’, prequel e spin-off de La casa di Carta, ambientato prima degli eventi raccontati nella prima stagione. La serie tv è in streaming su Netflix dal 29 dicembre 2023 e, a febbraio scorso, è stata annunciata anche una seconda stagione.

Alonso, originario di Vigo, si è diplomato alla Real Escuela Superior de Arte Dramático (RESAD) e ha studiato anche al Teatro de la Danza dove ha partecipato a diversi corsi specifici. Non è solo un attore ma anche un pittore: le sue opere sono firmate Pedro O’Choro, dal cognome della madre di suo padre, appunto O’Choro. Ha fatto parte di svariate compagnie teatrali tra le quali La Fura dels Baus e Teatro Clásico Nacional, ma ne ha anche formata una tutta sua, chiamandola Grupo Dom.

È diventato un attore popolare in Spagna grazie ad alcuni show galiziani per i quali ha ricoperto svariati ruoli. Si è comunque esibito anche in serie televisive prodotte fuori dalla Galizia, come A las once en casa, Todos los hombres sois iguales, Condenadas a entenderse, Mediterráneo e Código fuego. Tra il 2017 e gli inizi del 2018 è apparso anche nella prima e unica stagione di Traición dove ha interpretato il ruolo di Roberto Fuentes. Il successo mondiale è arrivato però grazie alla serie televisiva targata Netflix, nel ruolo del rapinatore.

Negli ultimi anni si è dedicato anche alla stesura di un libro dal titolo “Libro de Filipo”: la storia narra le vicende di Filipo, un soldato romano in missione verso l’oriente per localizzare potenziali nemici che potrebbero ostacolare l’espansione dell’impero. All’interno possiamo trovare anche molte pitture dipinte a quattro mani insieme alla sua fidanzata Tatiana.

Il BCT Festival – di cui è direttore onorario il produttore Nicola Giuliano – è realizzato grazie al sostegno e al supporto della Regione Campania, attraverso la Film Commission Regione Campania, del Ministero della Cultura – Direzione Cinema, dell’Istituto Luce – Cinecittà, del Comune di Benevento, dell’Università degli Studi del Sannio, della Provincia di Benevento, della Camera di Commercio Irpinia Sannio oltre naturalmente agli sponsor privati che sin dalla prima edizione hanno contribuito al successo del festival.

Annuncio

Correlati

redazione 2 settimane fa

Il BCT punta anche sul teatro: a Natale il musical Mare Fuori arriva al Palatedeschi di Benevento

redazione 3 settimane fa

L’attore beneventano Peppe Fonzo tra i protagonisti di ‘Pompei’, la serie da oggi su Prime Video

redazione 3 settimane fa

BCT 2024 all’insegna della bellezza: il 26 giugno Belen Rodriguez a Benevento

redazione 4 settimane fa

Il BCT ‘pesca’ ancora in Turchia: dopo Can Yaman, a Benevento arriva uno dei protagonisti di ‘Terra Amara’

Dall'autore

redazione 16 minuti fa

Nasce il piccolo Gerardo: mamma e papà regalano un platano a Telese Terme

redazione 24 minuti fa

L’istituto ‘De La Salle’ a Roma per la Giornata Mondiale dei Bambini

redazione 2 ore fa

Reportages Storia & Società, a Benevento la conferenza d’apertura ‘Donne e giornalismo’

redazione 2 ore fa

Sardisco (Pro Loco Telesia) eletto nell’Unpli Campania: gli auguri del sindaco di Telese

Primo piano

redazione 24 minuti fa

L’istituto ‘De La Salle’ a Roma per la Giornata Mondiale dei Bambini

redazione 2 ore fa

Reportages Storia & Società, a Benevento la conferenza d’apertura ‘Donne e giornalismo’

Marco Staglianò 4 ore fa

Gli ultimi sondaggi e la nuova Margherita di Mastella: torna quasi tutto. Quasi

redazione 4 ore fa

‘Sos Genitori’ – Quando preoccuparsi se i bambini agitano le mani

Copyright © 2023 Intelligentia S.r.l.

Skip to content