fbpx
Connettiti con noi
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio

SANNIO

Avitabile: “Bisogna dire NO al piano di rimodulazione della rete emergenza sanitaria dell’Asl”

Pubblicato

su

Ascolta la lettura dell'articolo

“Bisogna dire NO al piano di rimodulazione della rete emergenza sanitaria presentata dal dg ASL Volpe nel febbraio scorso”. A dichiararlo in una nota è Stefano Avitabile, consigliere comunale di San Salvatore Telesino.

“E’ il principio generale della demedicalizzazione in sé che non garantisce il diritto alla salute; abbiamo bisogno dei medici in primo luogo e di rivisitare l’assistenza territoriale. E’ il modello propinato dal DG ASL Volpe che non va bene, perché il copia-incolla del piano emergenziale-sanitario della regione Emilia Romagna non può essere applicato nel Sannio” continua nella nota. Volpe non conosce bene l’orografia del territorio e la condizione demografica sannita, ma continua a sostenere ed a imporre al nostro territorio un modello che il governatore Bonaccini ha implementato nella sua area”.

In qualità di Portavoce di Salute & Territorio Stefano Avitabile si esprime in questi termini dopo l’incontro tenuto l’altra sera a Castelvenere, organizzato dal presidente Alfredo Lavorgna insieme ai tanti coordinatori delle varie associazioni territoriali, a medici e sindacalisti provenienti sia dall’area fortorina sia dal Medio Calore e tutti i componenti dell’Associazione Salute & Territorio.

“La riorganizzazione e l’integrazione tra assistenza ospedaliera e territoriale, sociale e sanitaria, deve costituire oggi uno degli obiettivi prioritari del welfare sanitario e verso di essa bisogna orientarsi prioritariamente per dare risposte concrete ai bisogni di salute determinati dagli effetti dello smembramento del 118 e dall’imbarazzo in cui versa il Pronto Soccorso del AO San Pio”, continua Avitabile.

“Infatti, la gestione integrata tra differenti professionalità, servizi e attori istituzionali e sociali si è rivelata uno strumento fondamentale per raggiungere dei risultati e non riesco a capire perché il DG Volpe continui a ostinarsi su delle posizioni che hanno portato negatività e disservizi collocando la sanità sannita nei bassifondi delle graduatorie italiane di efficienza e funzionalità”, chiude. “Non ci resta ora che coinvolgere il Prefetto per evitare che il degrado dei servizi resi alla cittadinanza deteriori in criticità di ordine pubblico.”

Annuncio

Correlati

redazione 2 giorni fa

Fatebenefratelli, bilancio positivo per il primo Open Day di Colonproctologia

redazione 3 giorni fa

San Pio, il 27 maggio visite gratuite per le emicranie: ecco come prenotarsi

redazione 4 giorni fa

Asl Benevento, riparte oggi lo screening oncologico su 4 ruote con la prima tappa a Morcone

redazione 5 giorni fa

Il Camper AFMAL ad Apollosa: successo per le visite ortopediche gratuite

Dall'autore

redazione 4 ore fa

Bucciano, impianto di illuminazione avveniristico al campo sportivo

redazione 5 ore fa

‘Libera’ ricorda Capaci in Tribunale. Il procuratore Policastro: ‘Dai giovani parole di vita, libertà e giustizia’

redazione 5 ore fa

Domenica Baselice inaugura la sua Piccola Casa della Salute

redazione 5 ore fa

Puglianello, sabato sera evento con il vice premier Tajani per sostenere la candidatura di Martusciello alle Europee

Primo piano

Antonio Corbo 3 ore fa

A Benevento il Renzi day: “Sandra Lonardo ottima candidata. Dopo le elezioni? Avanti con Mastella, si vince al centro”

redazione 5 ore fa

‘Libera’ ricorda Capaci in Tribunale. Il procuratore Policastro: ‘Dai giovani parole di vita, libertà e giustizia’

redazione 5 ore fa

‘No al trasferimento del Galilei Vetrone’: scendono in campo anche gli studenti del Guacci e dell’Industriale

Giammarco Feleppa 6 ore fa

A Palazzo De Simone il Teatro La Salle, a Palazzo Paolo V biblioteca intitolata alla preside Luongo Bartolini

Copyright © 2023 Intelligentia S.r.l.

Skip to content