fbpx
Connettiti con noi
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio

PRIMO PIANO

Il Fatebenefratelli di Benevento si illumina di viola per i bambini prematuri

Pubblicato

su

Ascolta la lettura dell'articolo

In Italia i neonati prematuri, cioè i nati prima della trentasettesima settimana di gestazione, sono il 6,9% delle nascite totali. Ogni anno nascono in Italia circa 28mila neonati prematuri. Si tratta di una popolazione estremamente fragile, ma grazie alla disponibilità di tecnologie assistenziali avanzate ed estremamente sofisticate, negli ultimi venti anni la sopravvivenza è molto migliorata.

In questa popolazione di bambini la mortalità per distress respiratorio si è drasticamente ridotta confermando il ruolo chiave del progresso tecnologico e farmacologico nell’assistenza del neonato prematuro.

Venerdì 17 novembre 2023 ricorre il quindicesimo anniversario della Giornata Mondiale della Prematurità (World Prematurity Day).

Il claim della Giornata per il 2023 sarà: ‘Small action BIG IMPACT: immediate skin-to skin care for every baby every where’ (‘Piccola azione GRANDE IMPATTO: contatto pelle a pelle per ogni bambino ovunque). Ci auguriamo davvero che possa diventare, presto, realtà in tutte le nostre Sale Parto e le nostre TIN. Il contatto pelle a pelle è fonte di benessere per lo sviluppo neurologico, psicologico fisico ed affettivo del neonato.

Anche quest’anno la SIN (Società Italiana di Neonatologia) ha inviato la richiesta ai Comuni d’Italia affinchè illuminino monumenti e piazze di viola, il colore simbolo della giornata e tanti Comuni hanno risposto positivamente all’ appello.

L’Ospedale Sacro Cuore di Gesù Fatebenefratelli di Benevento illuminerà di viola la propria facciata. L’iniziativa è stata accolta con grande entusiasmo dal Padre Superiore Fra Lorenzo Gamos o.h., dal Direttore Amministrativo Giovanni Carozza e dal Direttore Sanitario Claudia Franco. Per l’occasione il reparto TIN e Neonatologia dell’Ospedale FBF sarà aperto ai nonni dei bambini prematuri ricoverati.

“L’abbraccio di un genitore: una terapia potente. Sostenere il contatto pelle a pelle fin dal momento della nascita è un importante momento terapeutico per tutti neonati, ma anche per i genitori. Diminuisce lo stress post-partum, aumenta la fiducia e l’autostima dei genitori per la convinzione che stanno facendo qualcosa di utile per il proprio bambino” ha commentato Raffaello Rabuano, Direttore della UOC di Pediatria/Neonatologia/UTIN.

Annuncio

Correlati

redazione 9 ore fa

Dalla Fondazione Onda due bollini rosa anche per l’ospedale Fatebenefratelli

redazione 2 giorni fa

Al Fatebenefratelli si presenta il programma di Oncology Network Center

redazione 4 giorni fa

I migliori prodotti dedicati a neonati e infanzia sono su Nidodigrazia.it, con spedizioni rapide e offerte uniche

redazione 1 settimana fa

No alla violenza sulle donne: dal 22 al 28 novembre al ‘Fatebenefratelli’ consulenze con psicologo e assistente sociale

Dall'autore

redazione 4 ore fa

Le elezioni provinciali sono ormai un caso, la Lega scrive al Prefetto: “Tutto da sospendere”

redazione 7 ore fa

Delegazione argentina a Vitulano: collaborazione per l’olio extravergine d’oliva

redazione 7 ore fa

‘Diritto all’abitare’, il Sunia Benevento manifesta a Roma

redazione 8 ore fa

Rinnovabili e lavoro, oggi la presentazione dell’ITS Energy Lab a Benevento

Primo piano

redazione 4 ore fa

Le elezioni provinciali sono ormai un caso, la Lega scrive al Prefetto: “Tutto da sospendere”

Antonio Corbo 6 ore fa

Elezioni Provinciali, presentate le prime tre liste: ecco i 30 nomi di ‘Essere Democratici’, ‘Noi di Centro’ e ‘Noi Campani’

Christian Frattasi 6 ore fa

Cantiere Digitale, il tour di Destinazione Sud a Benevento. Focus sul ‘case history’ di Offtec

Antonio Corbo 7 ore fa

Innovazione sociale e inserimento lavorativo, Benevento ha una carta in più: gli 8 milioni del ‘Pn Metro Plus Città Medie’

Copyright © 2023 Intelligentia S.r.l.

Skip to content