fbpx
Connettiti con noi
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio

Scuola

Giornata della legalità, gli studenti dell’I.I.S. “Virgilio” incontrano Pasquale Vitagliano

Pubblicato

su

Ascolta la lettura dell'articolo

L’I.I.S.” Virgilio”, in occasione della Giornata della legalità, ha avuto l’onore di ospitare Pasquale Vitagliano, luogotenente del Gen. Carlo Alberto Dalla Chiesa durante gli anni della lotta al terrorismo.

A presenziare l’evento, oltre l’illustre ospite, la D.S. dott.ssa Annamaria Morante, la vicepreside prof.ssa Anna Rita Zagarese e il prof.Mennato Tedino, docente di storia presso il Liceo Scientifico “G. Rummo”. Ha moderato l’incontro la prof.ssa Anna Cavuoto, vista l’impossibilità a partecipare del prof. Mariano Goglia; presenti le classi quarte e quinte del “Virgilio”, quelle del Liceo Artistico in Aula Magna, quelle dei plessi di San Giorgio in collegamento streaming.

Dopo i saluti della D.S., il prof. Tedino ha fatto chiarezza su un periodo tanto complesso della storia italiana, che è culminato con l’assassinio dell’On. Aldo Moro. Non è facile parlare di eventi vicini e ancora in parte oscuri, ma il relatore, utilizzando un linguaggio semplice ed efficace, ha permesso a tutti di inquadrare storicamente il clima italiano degli “Anni di piombo”.

Ha poi reso la sua testimonianza di vita il luogotenente Pasquale Vitagliano, “Trucido”, uno degli uomini chiave della lotta al terrorismo italiano, che con tanta emozione ci ha raccontato la storia vissuta, l’esperienza di un carabiniere che ha donato all’Italia tanti anni di vita. E’ stato davvero coinvolgente per tutti, alunni e docenti, ascoltare parole vere, piene di senso e di cuore, dettate unicamente dal desiderio di non far dimenticare i sacrifici di tanti che, come ci ha detto “Hanno salvato l’Italia”. I ragazzi hanno ascoltato attenti e partecipi, con la consapevolezza di avere davanti una persona davvero speciale, che li ha fatti sentire non semplici spettatori, ma partecipi perché depositari del futuro.

Memoria e futuro: questo il senso della lettura dei nomi delle vittime innocenti delle mafie, lettura che tre ragazze, in rappresentanza di tutto l’Istituto, hanno fatto al termine dell’incontro.

Con l’augurio di poter ripetere iniziative come questa, vogliamo concludere con le parole, rivolte a tutti i ragazzi, che Trucido ci ha donato al termine del suo intervento: “Rispettate le regole, sempre. E fate le cose con impegno, abnegazione, amore!” Grazie, Trucido, a presto!

Annuncio

Correlati

redazione 1 mese fa

A Baselice la scuola fa visita ai carabinieri

redazione 3 mesi fa

Al Lombardi di Airola molteplici iniziative per promuovere la cultura della legalità

redazione 4 mesi fa

Diritti e giustizia sociale, San Martino Sannita: ok a protocollo con Parlamento della legalità internazionale

redazione 7 mesi fa

Appalti pubblici: per la tutela della legalità, a Benevento, un nuovo Protocollo

Dall'autore

redazione 4 ore fa

Montefalcone di Val Fortore, c’è la giunta: Coduti vice di Sacchetti, in squadra anche Palazzi

redazione 5 ore fa

Telesina, in fiamme camion carico di farina alle porte di Benevento

redazione 6 ore fa

Uccp San Giorgio del Sannio, il sindaco Ricci ha incontrato Volpe: “Non ci sarà alcuna variazione”

redazione 6 ore fa

Airola, la tela del “Salari” ritorna all’antico splendore

Primo piano

redazione 5 ore fa

Telesina, in fiamme camion carico di farina alle porte di Benevento

redazione 7 ore fa

Pronto Soccorso a Sant’Agata, Mastella chiede incontro a De Luca: “Grave lesione del diritto alla salute, serve risposta concreta”

redazione 8 ore fa

Lampugnale (PI Confindustria): ‘La crescita passa per la maggiore produttività di imprese e sistema territoriale’

redazione 9 ore fa

Sannio, week end soleggiato: caldo estremo fino a sabato, più fresco da domenica

Copyright © 2023 Intelligentia S.r.l.

Skip to content