fbpx
Connettiti con noi
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio

Fortore

Storia, rituali, fede, passione e attesa: il 4 settembre Festa della Transumanza a San Giorgio la Molara

Pubblicato

su

Ascolta la lettura dell'articolo

“Settembre, andiamo. E’ tempo di migrare…”. Così un’antica pratica ispirava Gabriele D’ annunzio in una delle sue più celebri opere: I pastori.
L’autore dedicava dei versi alla sacralità di un rituale senza tempo: La Transumanza. Parliamo della migrazione delle pecore attraverso sentieri che serviva ai pastori per raggiungere i pascoli più rigogliosi, spostandosi da nord a sud e viceversa a seconda della stagione.

E ne hanno attraversati di viali d’erba i nostri pastori. Ne hanno fatta di strada! Dalla preistoria fino all’11  Dicembre 2019, quando questa antica pratica che sta per essere rivissuta dopo due anni di stop forzato causa pandemia -cosi desueta e al contempo così affascinante- ha saputo ottenere il prestigioso riconoscimento internazionale per antonomasia e viene proclamata dall’UNESCO: patrimonio culturale immateriale dell’umanità.
E sul tavolo di Bogotà, l’attenzione è rivolta proprio a quei 211 km di Regio tratturo che collegano Pescasseroli a Candela. E In quei km c’è la nostra storia millenaria e le nostre origini. C’è il nostro Fortore. Ci siamo tutti noi.

Nel frattempo a San Giorgio la Molara, su intuito di Angela Gagliarde, promotrice della festa e con  l’Oratorio Anspi “Concetta Blatta”, questo caratteristico rito inizia ad essere celebrato. Siamo alla prima edizione. È il 2018. Nell’aria c’è già profumo di riconoscimenti, perché da qualche mese a Parigi è stata formalmente presentata la candidatura transnazionale de “La Transumanza” proprio come patrimonio immateriale dell’umanità
Ed ora che siamo alla terza edizione,  la prima dall’ufficiale titolo conferito alla tradizionale migrazione stagionale non possiamo che celebrare ed immortalare questo momento.

Così Don Luigi Colucci, parroco del comune fortorino e presidente dell’associazione dice: “La festa della  transumanza è nata dall’idea di valorizzare il Regio Tratturo Pescasseroli-Candela nel tratto interessato di San Giorgio la Molara, ma anche e soprattutto per dare luce ai nostri pastori. San Giorgio la Molara non è solo la patria della Marchigiana. Sul nostro territorio ci sono più di 4.500 ovini di razza autoctona Laticauda e Bagnolese che vanno tutelati. La festa della transumanza è molto più di una festa. È un progetto volto alla valorizzazione sociale e territoriale, con finalità religiose, storico-culturali e tradizionali. È fondamentale rivivere il passato per vivere il presente e progettare il futuro”.

Una location suggestiva tra angoli preziosi e colori pittoreschi faranno da cornice ad un programma ricco di appuntamenti. Sacralità, gastronomia locale, fede, folklore e un territorio che ha ancora tanto da raccontare. Momento saliente sarà il tradizionale bagno delle pecore al fiume. Tutto sotto le note delle zampogne di Scapoli.

La Benedizione delle greggi sarà presieduta dal vescovo Felice Accrocca il quale parteciperà anche al convegno dal titolo: “Transumanza. Patrimonio culturale immateriale dell’umanità UNESCO. Valore religioso, storico-culturale ed economico della migrazione delle greggi”.

La terza edizione vi da appuntamento a Domenica 4 Settembre quando finalmente si ritornerà a rievocare una delle tradizioni più antiche e importanti del nostro territorio.

Annuncio

Correlati

redazione 1 mese fa

San Giorgio la Molara, rifiuti speciali depositati vicino a cantiere: denunciato imprenditore edile

redazione 2 mesi fa

Revoca vice sindaco a San Giorgio la Molara, opposizione chiede Consiglio Comunale: ‘Da De Vizio vogliamo trasparenza’

redazione 3 mesi fa

San Giorgio la Molara, De Leonardis attacca sui lavori alla scuola di Piano Stallone e sul nuovo campo sportivo

redazione 3 mesi fa

A San Giorgio la Molara il sindaco revoca il suo vice Michele Gagliardi

Dall'autore

redazione 34 minuti fa

Sannio, ancora maltempo: venerdì con pioggia e temporali

redazione 1 ora fa

L’Ambito Territoriale Caccia di Benevento sarà presente a CampaniAlleva Expo 2024

redazione 1 ora fa

Comitato Sos valle Vitulanese sul SAUT 118 di Vitulano: ‘Tanti proclami ma in realtà é già demedicalizzato’

redazione 2 ore fa

Benevento, spacciava crack e cocaina con lanci dalla finestra di casa: arrestato 33enne

Primo piano

Antonio Corbo 11 minuti fa

‘Amici dei Musei’, al via il nuovo corso: “La priorità? Santa Sofia, non è patrimonio della Curia ma dell’Umanità”

redazione 34 minuti fa

Sannio, ancora maltempo: venerdì con pioggia e temporali

redazione 2 ore fa

Benevento, spacciava crack e cocaina con lanci dalla finestra di casa: arrestato 33enne

redazione 3 ore fa

Il Cecatiello paupisano protagonista a CampaniAlleva

Copyright © 2023 Intelligentia S.r.l.

Skip to content