fbpx
Connettiti con noi
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio

CULTURA

A Benevento mega show di Radio Company: in migliaia a ballare con le hit dei mitici Anni ’80

Pubblicato

su

Ascolta la lettura dell'articolo

Dopo la riuscitissima festa del 2016, Radio Company bissa il successo con ’80 Festival’, tra gli eventi clou della seconda giornata di ‘Benevento Città Spettacolo’. In migliaia hanno affollato piazza Castello per la ‘one night’ evento con solo suoni e protagonisti dell’intramontabile panorama musicale di quel decennio davvero mitico.

Tutti scatenati con la mega sequenza da ballare con le memorabili hit proposte da Harry Morry Dj: nel centro storico cittadino c’erano davvero più generazioni, animate da un pizzico di nostalgia ma anche dalla grande voglia di imparare dal passato e divertirsi trascorrendo una serata speciale, mix condensato di allegria e positività.

Le pellicole cult, le atmosfere, i passi di musica dance nei locali, i ritornelli e le impronte lasciate nella discografia: a Benevento si è respirato quest’aria tornando indietro nel tempo. Merito del padrone di casa Luca Bravi e dei presentatori Mauro Tonello e Max Biraghi, che hanno saputo proporre un format ‘evergreen’ che continua a far sognare e a riportare alla mente – in un unico grande show – tutto il meglio di quegli indimenticabili anni che segnarono un periodo memorabile nella scena musicale e dance mondiale.

Tra i protagonisti della serata Marco Ferradini, autore della indimenticabile “Teorema” ed uno strepitoso ritorno dal vivo di Gazebo con la hit mondiale “I Like Chopin”, datata 1983.

’80 Festival’ è il suo popolo di fan sono il segno tangibile che la voglia di rivedere e riascoltare gli artisti di un tempo c’era allora e c’è ancora oggi. Tra chi era giovane in quel periodo e che riassapora così le emozioni di un tempo, ma anche tra i giovani di oggi, che provano molto interesse per quella musica anche se non l’hanno vissuta in prima persona. Perché gli anni Ottanta hanno dato anche una grande lezione di fiducia, soprattutto sulla tanta voglia di fare e di coltivare sogni, che all’epoca si credevano tutti realizzabili. Quello spirito e quella tenacia, necessari per non mollare mai e credere nei propri sogni, comunque e fino in fondo, potrebbero essere un punto dal quale ripartire.

Annuncio

Correlati

redazione 1 settimana fa

Teatro Comunale monumento nazionale, Picucci: ‘Grande soddisfazione. Grazie a Mastella’

Christian Frattasi 1 mese fa

Città Spettacolo 2024, Giordano: ‘Nuovi spazi per la kermesse. Lavori a piazza Risorgimento? Non andrò via dal centro’

redazione 3 mesi fa

Benevento, ok allo schema del contratto di servizio con la Fondazione Città Spettacolo

redazione 3 mesi fa

Città Spettacolo Teatro, aperta la prevendita per gli spettacoli da febbraio a maggio

Dall'autore

redazione 13 ore fa

Custodia Hortus Conclusus a ditta pugliese, Perifano (ApB): ‘Quando la pezza è peggiore del buco’

redazione 13 ore fa

De Pierro: “Piazza Pacca, prima un non-luogo oggi un angolo di città valorizzato e riqualificato”

redazione 13 ore fa

Amici della Terra, rinnovo dei vertici associativi: gli auguri del circolo sannita

redazione 14 ore fa

Sannio e Irpinia al Vinitaly, Barone (Lega): ‘Complimenti ai produttori, Europa non sia ingrata’

Primo piano

redazione 13 ore fa

Custodia Hortus Conclusus a ditta pugliese, Perifano (ApB): ‘Quando la pezza è peggiore del buco’

redazione 13 ore fa

De Pierro: “Piazza Pacca, prima un non-luogo oggi un angolo di città valorizzato e riqualificato”

redazione 19 ore fa

Custodia e guardiania dell’Hortus, Franzese a Perifano: ‘La cooperativa pugliese ha assunto due giovani beneventani’

Christian Frattasi 20 ore fa

Montesarchio, al Centro ‘Pollicino’ spazi di crescita e di inclusione per minori con i laboratori sensoriali

Copyright © 2023 Intelligentia S.r.l.

Skip to content