fbpx
Connettiti con noi
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio

Calcio

Il campionato di serie A dopo i primi sei turni

Pubblicato

su

Ascolta la lettura dell'articolo

Sono bastati appena sei turni di campionato per stabilire le prime gerarchie per quanto concerne la serie A nel corso della stagione 2017-2018. Questo discorso si può applicare sia per quanto riguarda la testa, sia per quanto riguarda la coda, con le dovute differenze del caso. Un po’ meno scontato stabilire, per ora, quali saranno le formazione a ricoprire un posto nella zona di media classifica. Difficile perché Sampdoria e Roma devono ancora recuperare un turno, e ancora più ostico perché squadre come Atalanta, Torino, Fiorentina e Sampdoria hanno avuto, fino a questo punto un rendimento troppo incostante. Sampdoria e Torino in particolare, che ricoprono la parte più alta della classifica mediana, hanno ottenuto fino a questo punto rispettivamente 3 vittorie e due pareggi.

Il Torino però nell’ultima di campionato ha dimostrato i suoi limiti oggettivi nella gara del derby contro una fortissima Juventus, che a suon di reti ha chiuso la gara già nel primo tempo. Deludenti fino a questo punto sono state anche Atalanta e Fiorentina. Ci si attendeva qualcosa in più, specialmente dalla Fiorentina. Restano due formazioni da non sottovalutare, pur dovendo ancora fare un grande lavoro, sia di rendimento che di concentrazione. In merito alla zona bassa della classifica Spal, Sassuolo e Crotone, fino a questo punto hanno dimostrato di avere armi in più rispetto alle altre formazioni in fondo alla classifica. Il Sassuolo, negli anni passati aveva mostrato una grande abilità di gioco e di risultati, merito anche del tecnico Eusebio Di Francesco, ora passato alla Roma.

Spal e Crotone hanno forse poca esperienza, e nonostante il girone di ritorno dello scorso campionato, la squadra guidata da Davide Nicola deve ancora dimostrare tutto il suo potenziale, specialmente nel girono di andata, visto come sono andate le cose lo scorso anno. Passando invece a Genoa, Verona e Benevento, bisogna forse dire che fino a questo punto il calendario non ha certo favorito le tre formazioni che compongono la coda finale della classifica di serie A. Le tre formazioni hanno però incassato troppe reti, realizzandone pochissime. Benevento e Verona, una sola. Un po’ meglio il Genoa, che contro la Juventus aveva disputato un buon primo tempo. C’è già chi dice che Verona e Benevento sono due formazioni non all’altezza del campionato di serie A, ma è davvero troppo presto per dirlo, senza contare che Fiorentina o Atalanta, hanno appena 5-6 punti di vantaggio su queste formazioni, Benevento escluso.

Il campionato è davvero troppo lungo, anche se si giocherà in pratica in ogni momento possibile dell’anno, per dare spazio alle Nazionali in vista dei mondiali che verranno disputati a partire da metà giugno in Russia. Bisogna quindi approfittare di questo momento, in cui la stagione è ancora nella sua fase iniziale per scommettere live con William Hill con ottime quote che riguardano tutte le formazioni di serie A, sia quelle favorite, sia le squadre considerate più deboli della stagione. Pronostici e quote che in questo avvio di stagione ci dicono anche dello stato di forma delle due formazioni capolista. Sono il Napoli e la Juventus, le due squadre che puntano dritte a guidare la classifica con 18 punti e 6 vittorie a testa e una media di reti realizzate stupefacenti. Il Napoli di Sarri prosegue così come aveva concluso la passata stagione, e in effetti ha cambiato davvero poco sia come formazione che come assetto di gioco. Bene anche l’Inter di Spalletti, che rispetto all’anno scorso ha già trovato il giusto ritmo, in ottica di risultato, e si spera anche per quanto riguarda il gioco, anche se per quello c’è sicuramente tempo per migliorare.

Annuncio
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Correlati

redazione 3 mesi fa

Tra calcio, economia e imprenditoria. I ricordi di Gian Raffaele Cotroneo: “La gioia più bella? La promozione in C2”

redazione 5 mesi fa

Calcio: l’Europa vuole eliminare i blocchi geografici per lo streaming

redazione 6 mesi fa

Benevento: giochi e scommesse, dalla Prefettura interdittive antimafia per tre persone

redazione 6 mesi fa

Derby, ancora polemiche. La protesta della pizzeria ‘Napul’è’: “Strada inaccessibile, costretti a chiudere”

Dall'autore

redazione 10 ore fa

Amorosi, c’è la nuova giunta Cacchillo: Roscia vice sindaco e assessore. Nell’esecutivo anche Parente

redazione 11 ore fa

Riverberi: domani a Castelpoto il concerto di Eugenio Finardi

redazione 11 ore fa

Avvio contrattazione al Comune di Montesarchio: soddisfazione della CISL FP Irpinia Sannio

redazione 11 ore fa

‘Come la luce dell’alba’, la Napoli degli anni settanta nel libro di Pio Russo Krauss: “Un uomo di fede deve stare dalla parte degli ultimi”

Primo piano

Giammarco Feleppa 10 ore fa

Benevento ricorda Esther, vittima della schiavitù della strada: 8 anni fa fu uccisa con 5 colpi di pistola e gettata sui binari

redazione 12 ore fa

Udc: Cesa nomina Antonio Verga commissario provinciale

redazione 16 ore fa

Benevento, fermati senza patente e a bordo di uno scooter rubato: denuncia e foglio di via per due 19enni

redazione 16 ore fa

Asse stradale Caserta-Benevento fuori dal Contratto di programma: Mastella scrive al Ministro e all’ad di Anas

Copyright © 2023 Intelligentia S.r.l.

Skip to content