fbpx
Connettiti con noi
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio

CULTURA

Pokémon Go, è mania anche a Benevento: gli allenatori a caccia tra i monumenti

La psicologa Rosita Feleppa parla di aspetti positivi, ma anche negativi: "Il consiglio? Giocare con moderazione"

Pubblicato

su

Ascolta la lettura dell'articolo

Occhi puntati sullo smartphone alla caccia di esemplari rari o di luoghi di interesse per migliorare la propria esperienza. Il Sannio, come il resto del mondo, non è esente dalla nuova mania del momento: il gioco “Pokémon Go”. Sarà capitato a tutti di vedere gruppi di giovanissimi, ma non solo, camminare completamente assorti nel display del cellulare.

Si tratta dei cacciatori ed allenatori di Pokémon, piccole creature immaginarie che gli umani possono catturare, allenare e far combattere per divertimento. La serie, ideata nel 1996 da Satoshi Tajiri, ha riscosso da subito un successo mondiale ed ha portato alla creazione, nel corso degli anni, di videogiochi, anime, film, manga, libri e innumerevoli gadget e giocattoli. L’ultimo prodotto della saga è una applicazione per smartphone che utilizza la realtà aumentata e la tecnologia GPS, proiettando milioni di giocatori sulle tracce dei loro pokémon preferiti.

Una moda che nel Sannio ha portato alla creazione anche di una community su Facebook che in pochi giorni – il gioco è stato rilasciato ufficialmente lo scorso 15 luglio – ha raggiunto quota 230 iscritti. “Pokémon Go è un gioco social – ha spiegato Davide De Blasio, uno degli amministratori del gruppo – per questo abbiamo pensato di riunire tutti gli appassionati per scambiare commenti e consigli”.

La comunità è fondamentale, dunque. Nulla a che fare con lo stare chiusi in casa a giocare da soli, ma “al contrario – spiegano gli ‘allenatori’ – il gioco diventa anche un motivo di incontro”.

“Uscire per strada e andare a caccia di Pokemon”, questo l’unico modo per essere il più forte. Attenzione, però, per accumulare chilometri e sbloccare bonus bisogna viaggiare a meno di 20 km/h. Esclusi quindi auto e scooter, l’obbligo è quello di tornare a passeggiare per le strade.

Una mania mondiale che nelle ultime settimane sta scatenando anche il dibattito di sociologi e psicologi sui possibili effetti. Come tutte le novità bisognerà attendere ancora un po’ per capire il fenomeno nella sua totalità. Il consiglio degli esperti, per ora, è quello di giocare con moderazione.

Le dichiarazioni nel servizio video

Annuncio
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Correlati

redazione 5 giorni fa

Benevento, a ‘I Sanniti’ divertimento fino al 4 agosto con laboratori creativi e realtà virtuale

redazione 1 settimana fa

Benevento, venerdì sera squadre in centro storico per una caccia al tesoro ‘urban’

redazione 3 mesi fa

I vantaggi della stampa 3D: cosa la rende la scelta vincente

redazione 3 mesi fa

A Sant’Agata de’ Goti corso di formazione politica “Res Publica”: “Non bisogna avere paura dell’AI”

Dall'autore

redazione 14 minuti fa

Sannio, week end di caldo intenso con sole e locali addensamenti pomeridiani

redazione 1 ora fa

Comunità Titerno Tammaro, NdC: “Ennesimo fiasco dell’inciucio FI-Pd”

redazione 1 ora fa

Ospedale Sant’Agata, Rubano (FI): “La Morgante faccia la manager oppure si dimetta e lasci ad altri”

redazione 2 ore fa

Benevento, indette le elezioni per il rinnovo dell’Assemblea del Forum dei Giovani

Primo piano

redazione 14 minuti fa

Sannio, week end di caldo intenso con sole e locali addensamenti pomeridiani

redazione 1 ora fa

Comunità Titerno Tammaro, NdC: “Ennesimo fiasco dell’inciucio FI-Pd”

redazione 1 ora fa

Ospedale Sant’Agata, Rubano (FI): “La Morgante faccia la manager oppure si dimetta e lasci ad altri”

Christian Frattasi 1 ora fa

Pietrelcina, dal 29 luglio al primo agosto torna ‘Jazz sotto le Stelle’. Tradizioni innovative il tema della XX edizione

Copyright © 2023 Intelligentia S.r.l.

Skip to content