fbpx
Connettiti con noi
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio

Medio Calore

Crisi Tpl: ‘Il diritto alla mobilità è inalienabile’

Pubblicato

su

Ascolta la lettura dell'articolo

Relativamente alla crisi del trasporto pubblico che sta interessando anche il tratto Apice – Benevento, i Giovani Democratici della cittadina sannita, insieme alla Federazione degli Studenti di Apice ed alla Rete Universitaria Nazionale, si sono mobilitati inviando una lettera aperta – che si legge in seguito –  alle istituzioni. Tra i destinatari, il Prefetto, il Presidente della Provincia Aniello Cimitile, l’assessore Gianvito Bello, il consigliere provinciale Sabatino Cecere ed il sindaco di Apice.

“Siamo consapevoli del particolare momento che sta attraversando il Paese e la Regione Campania, ma siamo altrettanto consapevoli che la nostra generazione sta pagando un prezzo troppo alto per una crisi che non ha creato. Per questi motivi, non possiamo rimanere inerti di fronte alla messa in pericolo del trasporto pubblico sul tratto Apice – Benevento. Il diritto alla mobilità è un diritto inalienabile. Ci chiediamo se sia degno di una provincia moderna essere costretti ogni giorno a viaggiare su pullman poco sicuri, che molte volte manifestano guasti durante il viaggio costringendoci ad arrivare tardi nelle nostre scuole o sul posto di lavoro. Spesso siamo costretti a viaggiare in piedi, in violazione di qualsiasi norma sulla sicurezza dei passeggeri, perché siamo troppi e non vengono messi a disposizione ulteriori pullman. Gli orari non coprono a sufficienza tutte le esigenze degli utenti, che si vedono costretti a viaggiare in auto, anziché utilizzare i più comodi mezzi pubblici.Insomma ci troviamo quotidianamente a viaggiare in condizioni precarie con costi elevatissimi.

“Chiediamo che ad una sapiente e necessaria riorganizzazione del Trasporto Pubblico Locale venga accompagnata una adeguata tutela degli utenti, conciliando il miglioramento della qualità del servizio ad un contenimento dei costi. Riteniamo necessario un intervento immediato in merito, perché una realtà come Apice, non può essere ancora vittima di piccoli interessi di bottega, abbandonando le esigenze degli studenti. Non ci si deve nemmeno dimenticare però, di tutte quelle persone che in questo momento vedono mettere a rischio il proprio posto di lavoro. Esprimiamo, di fronte al loro disagio, la nostra più totale solidarietà, fiduciosi in una rapida soluzione del problema”.

 

 

Annuncio
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Correlati

redazione 5 giorni fa

Nasce il Fondo ‘Generazione Sannio’ per sostenere i futuri professionisti, creando opportunità e promuovendo la cultura del dono

redazione 1 mese fa

Apice, eroina nascosta in un pacchetto di sigarette: ai domiciliari un 63enne

redazione 1 mese fa

Archeoclub Apice, al Castello dell’Ettore la mostra dell’artista Ines De Leucio

redazione 1 mese fa

Apice, Donato Limongelli lancia la proposta di un confronto pubblico a due a chiusura della campagna elettorale

Dall'autore

redazione 2 minuti fa

Castelvenre, al via i lavori per il nuovo asilo nido

redazione 29 minuti fa

Estorsione aggravata, Corte d’Appello ribalta sentenza e assolve un 36enne e un 57enne

redazione 1 ora fa

Prevenzione incendi boschivi, l’ordinanza di palazzo Mosti

redazione 1 ora fa

Tutto pronto a Molinara per la dodicesima edizione della ‘Festa della Trippa’

Primo piano

redazione 29 minuti fa

Estorsione aggravata, Corte d’Appello ribalta sentenza e assolve un 36enne e un 57enne

Christian Frattasi 3 ore fa

Benevento, danza e coreografia sulla Janara: dal 5 al 7 luglio la II edizione di ‘Struscio di Streghe’

redazione 3 ore fa

Palazzo Mosti, giovedì in Consiglio il piano Tari

redazione 6 ore fa

Fortore, controlli nel week end: sanzioni amministrative e veicoli sequestrati

Copyright © 2023 Intelligentia S.r.l.

Skip to content