fbpx
Connettiti con noi
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio

Medio Calore

San Giorgio del Sannio, lettera aperta al Commissario del Circolo Pd: “Auspichiamo dialogo corretto e sincero”

Pubblicato

su

Ascolta la lettura dell'articolo

Di seguito lettera aperta inviata al Commissario del Circolo Pd di San Giorgio del Sannio da Dario Porrazzo, Moreno Carosella, Michele De Figlio, Salvatore Esposito (iscritti e sostenitori del Pd). La missiva è stata inviata per conoscenza anche al Segretario della Federazione Sannita, al Commissario del Pd Campania Antonio Misiani e alla Segretaria Nazionale Elly Schlein

“Care compagne e compagni, amiche e amici della Comunità di San Giorgio,
 Caro Commissario del Circolo del Partito Democratico di San Giorgio del Sannio, siamo un gruppo di compagni ed amici di lunga militanza politica e teniamo molto a cuore il nuovo corso e il nuovo processo identitario e politico del Partito Democratico promosso dalla Segretaria Nazionale.

Parliamo con una lettera aperta alla nostra Comunità Politica, al partito, certamente, per provare umilmente ad arricchire il dibattito interno ma anche ai tanti compagni ed amici esclusi dal vitale dibattito democratico e programmatico locale, nazionale ed europeo e da ogni impegno di partecipazione alla vita politica proprio per le mere logiche di potere prevalse nel nostro partito negli ultimi anni.

D’altra parte questo deficit profondo di partecipazione e di confronto democratico e le cattive pratiche di tesseramento hanno determinato anche lo stesso Commissariamento regionale del partito democratico. Cogliamo l’occasione per augurare anche buon lavoro al compagno Antonio Misiani.

Dunque, anche a San Giorgio il Commissariamento del Circolo come conseguenza diretta di una assoluta assenza di confronto politico democratico nella nostra Comunità e della ultima gravissima crisi amministrativa determinata dalle importanti inchieste della magistratura.

Caro Commissario, con molta schiettezza, avremmo preferito l’affidamento di questa delicata funzione di controllo e garanzia ad una persona diversa dall’attuale segretario provinciale che per anni ha assistito, senza intervenire, al degrado del dibattito interno del Circolo di San Giorgio del Sannio.

In ogni caso siamo uomini e donne di buona volontà e vogliamo accogliere i buoni propositi dichiarati nella tua prima dichiarazione pubblica fatta in questa veste. Ma proprio per aver subito per anni il deficit cronico di trasparenza e di democrazia nel nostro circolo auspichiamo un vero dialogo corretto e autentico all’interno del partito e nel confronto con l’intera Comunità Sangiorgese.

Ecco, dunque, le nostre proposte che vogliamo portare nell’alveo naturale e fisiologico della vita democratica del partito e della città.

In primo luogo una questione di metodo. Basta con gli incontri privati e di lobby di potere. Le proposte politiche di merito – a livello locale, nazionale ed europeo – devono essere portate e dibattute negli organismi statutari previsti dal Partito e in diffuse pubbliche assemblee regolarmente convocate ed aperte a tutti i compagni e le compagne, gli amici e le amiche, ai soggetti culturali e sociali di un territorio e di una Comunità che per anni sono stati mortificati solo alle logiche di potere e di prevaricazione legate agli interessi privati ed elettoralistici dei padroni delle tessere. Un patto civico e un progetto plurale come tu affermi e proponi, caro Commissario, non possono che passare da questo approccio culturale e da questo vecchio e dimenticato metodo politico-democratico. Altrimenti saranno le ennesime parole vuote utili a mascherare altri intenti. Troppa falsa modernità è passata nel nostro partito col solo obbiettivo di promuovere e garantire le scalate di potere e gli interessi familistici.


Il Commissariamento regionale e locale del nostro Partito ne è la prova evidente e inconfutabile.

In secondo luogo i contenuti: la nostra Segretaria sta ponendo nuove questioni all’orizzonte politico del partito, del Paese e dell’Europa. Può sembrare che le tre crisi – guerre, ambiente e povertà – del nuovo secolo siano lontane dal nostro orizzonte locale e non ci riguardino. Non è così e se ci attardiamo nel confronto di potere solo sulle liste e sulle candidature i giovani le donne e gli uomini di buona volontà continueranno a guardarci con indifferenza se non con disprezzo. La crisi internazionale dei nuovi teatri di guerra mondiali, nell’est-Europa e in medio-oriente, la crisi climatica ed ambientale ormai sempre più irreversibile e la crisi delle nuove povertà riguardano direttamente la nostra Comunità. Ecco alcune proposte di approfondimento.

La educazione alla pace che dovrebbe riguardare un patto fondativo con le nuove generazioni viene lasciata alla sola iniziativa delle organizzazioni a movente ideale che pure operano nel nostro territorio. Pare che il Pd – fino ad ora – sia stato interessato solo alla propria guerra di potere interna. Stiamo imparando, invece, che proprio dalle piccole comunità democratiche palestinesi, arabe e israeliane vengono le proposte di pace più sagge e percorribili, oltre il terrorismo e il fanatismo ideologico.
I contributi ideali ed etici, programmatici ed economici della Laudato si’ di Papa Francesco sono un grande punto di riferimento per le nuove generazioni. I rischi di degrado ambientale del nostro territorio e le infiltrazioni speculative della mala vita sono sotto i nostri occhi. Ma nel partito non se ne parla in modo chiaro e con una adeguata ricerca-azione.
Non sono più alla nostra attenzione le nuove povertà delle famiglie e non diciamo parola sull’agonizzante e burocratico sistema di Welfare di Comunità Locale. I rapporti Oxfam sul divario ricchezza/ povertà delle nostre comunità sono ignorati dalle nostre dirigenze locali perché sì è persa la connessione sentimentale con le persone e il popolo degli esclusi.
Lo stesso PNRR – ispirato e misurato solo sul PIL – diventa la maschera politico-ideale per lasciare che tutto sia come prima della grande tragedia della epidemia globale. L’allarme ONU e dei più autorevoli centri di ricerca internazionale sulla necessità di una nuova idea di progresso e di economia non è all’ordine del giorno del nostro Partito. Noi pensiamo che proprio su questo tema bisogna aprire un autentico, diffuso dibattito a livello glocale aprendo un dialogo con tutti i soggetti culturali, economici e politici più interessati e propositivi su questi temi.

Ecco, care compagne e cari compagni, care amiche e cari amici della nostra Comunità se, come sentiamo dire, si vuole ripartire con il piede giusto, bisogna affrontare – almeno per cominciare – queste questioni di metodo e di merito.

Noi vorremmo vivere il partito e la nostra comunità con questo stile partecipativo e con queste idee di riferimento ideale. Se ce lo permetterete.

Saluti cordiali e buon lavoro a tutti e a tutte”.

Annuncio

Correlati

redazione 1 settimana fa

Elezioni a San Giorgio del Sannio, la candidata Annese diffamata da profilo fake: “Ho paura, ma non mi lascio intimidire”

redazione 2 settimane fa

San Giorgio del Sannio, Bocchino: “Sorteggio pubblico per gli scrutatori”

redazione 2 settimane fa

Elezioni a San Giorgio del Sannio, il candidato Bocchino: ‘Noi unica vera forza civica, ridaremo dignità al paese’

redazione 2 settimane fa

Elezioni a San Giorgio del Sannio, l’animalista Del Gaudio in campo con il candidato sindaco Bocchino

Dall'autore

redazione 6 ore fa

Benevento: lavori edili, martedì chiusa al traffico via Porta Rettore

redazione 6 ore fa

Qualità della Vita, male il Sud: nel Sannio spiragli positivi dagli indicatori per i giovani, migliorano quelli per bimbi e anziani

redazione 7 ore fa

Guardia Sanframondi, cominciata la settimana di Erasmus+ all’istituto ‘De Blasio’

redazione 7 ore fa

Benevento, servizio noleggio bici e monopattini elettrici: c’è l’avviso per la manifestazione d’interesse

Primo piano

Antonio Corbo 5 ore fa

Europee, ecco Salvini: “Telesina? Entro l’anno ci rivedremo per l’avvio dei lavori. Barone e Vannacci? Più voti di Mastella”

redazione 6 ore fa

Qualità della Vita, male il Sud: nel Sannio spiragli positivi dagli indicatori per i giovani, migliorano quelli per bimbi e anziani

redazione 7 ore fa

Benevento, servizio noleggio bici e monopattini elettrici: c’è l’avviso per la manifestazione d’interesse

redazione 10 ore fa

Asl, ecco il nuovo Collegio Sindacale: nomine per Di Dio e Boccalone

Copyright © 2023 Intelligentia S.r.l.

Skip to content