fbpx
Connettiti con noi
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio

Associazioni

Giornata nazionale del Fiocchetto Lilla: a Cerreto Sannita evento sui disturbi alimentari

Pubblicato

su

Ascolta la lettura dell'articolo

Questa mattina a Cerreto Sannita un evento sui disturbi del comportamento alimentare per promuoverne la consapevolezza e la prevenzione sul tema, in prossimità del 15 marzo, “Giornata nazionale del Fiocchetto Lilla.

L’evento è stato organizzato dal Consorzio Ambito B4 e dalla Cooperativa Social Lab76 con lo scopo di sensibilizzare e far riflettere sulla complessità dei disturbi del comportamento alimentare.

L’introduzione è stata affidata al Dott. Valerio Tirino, Direttore del neo Consorzio Ambito B04, che ha sottolineato come difronte a numeri sempre crescenti dei DCA ci sia la necessità di intervenire sinergicamente anche attraverso la costruzione di una rete sul territorio che possa in maniera trasversale rispondere alla complessità dei bisogni legati a questi disturbi. Da qui, la proposta di protocollo di intesa che, partendo dal Consorzio Ambito B4 coinvolga attori istituzionali e non, allo scopo di agire soprattutto in termini di prevenzione e formazione.

Negli interventi che si sono susseguiti si è evidenziato come questi disturbi non siano legati direttamente al fattore cibo, ma in essi vi è una componente psichica. Infatti la Dr.ssa Mariacristina Perfetto psicologa psicoterapeuta sistemico-relazionale dei centri per le famiglie “Family Lab” della Social Lab76, con il suo intervento ha sottolineato come il cibo e l’alimentazione rappresentano un importante momento relazionale che veicola molteplici significati e come il rifiuto di questo, può rappresentare un elemento fondamentale per esplorare malesseri più complessi. Questa osservazione ha trovato eco nell’intervento della Prof.ssa Stefania Cella Responsabile Osservatorio sui Disturbi Alimentari, Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”, Psicoanalista membro associato SPI-IPA, che ha ricondotto la privazione del cibo a una “soluzione” per affrontare sofferenze più profonde.

Consenso unanime quello nel riconoscere che la risposta più efficace al trattamento di questi disturbi, è costituita dall’approccio multidisciplinare. La presenza di esperti con competenze multiple facilita la gestione di pazienti complessi e permette di avere un piano di cura condiviso per un approccio coerente e non contraddittorio. Punto di vista confermato dalla Dott.ssa Emanuela Ferrara Dietista Struttura Residenziale Regionale per i Disturbi Dell’Alimentazione “Mariconda” – ASL Salerno, secondo la quale se non si interviene in equipe, e quindi ci si focalizza solo sul corpo sottoposto a grave malnutrizione, si rischia di vanificare il tutto.

Dagli interventi è scaturito che i disturbi del comportamento alimentare, in particolare Anoressia e Bulimia, rappresentano patologie storicamente femminili. La prevalenza di questi disturbi nel sesso femminile è 10 volte superiore rispetto a quella nel sesso maschile.
La reverse anorexia, invece, può essere identificata come una patologia di cui soffrono prevalentemente gli uomini. Chi soffre di tale patologia si sottopone spesso ad esercizi fisici incessanti per accrescere i muscoli, diete iperproteiche ed abuso di sostanze dannose, come gli steroidi anabolizzanti. Inevitabilmente tali condotte determinano una compromissione totale del funzionamento dell’individuo, in termini sociali e relazionali, anche a causa dei pensieri ossessivi ed intrusivi centrati sul corpo, oltre che una compromissione della salute fisica, a causa dell’utilizzo di sostanze nocive e talvolta illegali.

Più di quattro milioni di persone colpite da DCA in Italia eppure intorno ai disturbi del comportamento alimentare si nota ancora disinteresse e superficialità. Affrontare i disturbi alimentare significa investire nella tutela della salute mentale e fisica.

 

Annuncio

Correlati

redazione 11 ore fa

Al via la II annualità del Fondo di Sostegno ai Comuni Marginali: pronto il bando a Cerreto Sannita

redazione 7 giorni fa

Il vicepresidente della Corte Costituzionale al ‘Carafa-Giustiniani’ di Cerreto

redazione 2 settimane fa

Maggioranza e opposizione insieme contro la demedicalizzazione dell’ambulanza 118 a Cerreto Sannita

redazione 2 settimane fa

Nuova adesione a Cerreto Sannita per Fratelli d’Italia Sannio: c’è Gianmichele Ciaburri

Dall'autore

redazione 7 ore fa

Coppia di San Giorgio del Sannio gioca ad ‘Affari tuoi’, ma non rischia: accetta 20mila euro, ma nel suo pacco c’erano i 300mila

redazione 11 ore fa

Grandinata su Castelvenere: danneggiati 100 ettari di vigneti. Sindaco chiede riconoscimento stato di calamità naturale

redazione 11 ore fa

Al via la II annualità del Fondo di Sostegno ai Comuni Marginali: pronto il bando a Cerreto Sannita

redazione 11 ore fa

Sistema fognario, ripartiti i lavori a Benevento

Primo piano

redazione 7 ore fa

Coppia di San Giorgio del Sannio gioca ad ‘Affari tuoi’, ma non rischia: accetta 20mila euro, ma nel suo pacco c’erano i 300mila

Antonio Corbo 9 ore fa

Benevento, il ritorno del ministro Sangiuliano: “Sul Museo Egizio pronti a nuovi finanziamenti”. I dubbi di Viespoli: “Seguirei altra strada”

redazione 11 ore fa

Grandinata su Castelvenere: danneggiati 100 ettari di vigneti. Sindaco chiede riconoscimento stato di calamità naturale

redazione 11 ore fa

Firmato accordo tra Comune, Ministero, Regione e Provincia: è il passo che conduce alla nascita del Museo Egizio a Benevento

Copyright © 2023 Intelligentia S.r.l.

Skip to content