fbpx
Connettiti con noi
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio

CULTURA

Città Aperta attacca: ‘Moscato dimenticato. L’ignoranza d’altro, l’ignoranza dell’Altro’

Pubblicato

su

Ascolta la lettura dell'articolo

“Il 13 gennaio è morto Enzo Moscato: attore, cantante, drammaturgo, regista, massimo esponente della nuova drammaturgia napoletana, poeta del teatro, producendosi da Napoli a Bogotà, da Caracas a Londra, da Parigi a, per nostra fortuna, Benevento, in qualità di direttore artistico di Città Spettacolo dal 2007 al 2009, durante gli ultimi momenti fulgidi della storica rassegna.

Portò nella provincia piccola – scrive Yuri Di Gioia di Città Aperta Benevento – il teatro internazionale. Io, che in quelle occasioni lo conobbi personalmente e professionalmente, ricordo lo sforzo organizzativo per ospitare La Fura dels Baus. La prima del loro Boris Godunov non ebbe il pienone. Si sa, in provincia spesso non si ha conoscenza di ciò che il teatro muove nei circuiti più importanti: i cittadini, confondendo realtà e finzione, per un atto di terrorismo messo in scena sin dall’esterno del teatro, restarono prima sorpresi, poi interdetti, infine partecipanti. Tramite il passaparola, la seconda serata fu un tutto esaurito. Grazie a Moscato, la curiosità aveva superato “l’ignoranza d’altro, l’ignoranza dell’altro”, tema dell’ultima sua edizione.

Ad oggi, dopo più di una settimana dalla sua morte, nemmeno un comunicato, un cenno di commiato, da parte delle istituzioni beneventane. Si potrebbe pensare ciò sia dovuto all’essere stato direttore, seppur non servente, di altra amministrazione. Il distinguo però non è accaduto per Gregoretti, anzi tirato sempre troppo per la giacchetta, né per Costanzo, troppo forte mediaticamente per non rendersi “adiacenti”. Comunque no, richiederebbe troppa viltà.

Molto più certa l’ignoranza. Gli attuali amministratori – conclude Di Gioia – propongono da anni una politica cosiddetta culturale di infimo ordine a cui cercano di rendere avvezzi i cittadini e tentano, non ricordando Moscato, di spingere la città anche all’oblio dei fasti di cui è stata testimone. Ristretti in confini mediocri entro i quali il grande Teatro non può esistere, Enzo Moscato non può che risultarne Straniero”.

 

Annuncio

Correlati

redazione 3 ore fa

Benevento, ad aprile l’Orchestra Filarmonica porta in scena Elio con ‘Il borghese gentiluomo’

redazione 1 giorno fa

Test TeatroStage, successo per ‘Di mare, di terra e di giorni’. Appuntamento al 14 marzo con ‘Legittima Indifesa’

redazione 5 giorni fa

Benevento, successo per Giorgio Marchesi e la sua brillante rilettura de Il Fu Mattia Pascal

redazione 3 settimane fa

Al Teatro Ipm di Airola la presentazione dello spettacolo di Tuccillo alla presenza degli alunni del ‘Vanvitelli’

Dall'autore

redazione 3 ore fa

Benevento, ad aprile l’Orchestra Filarmonica porta in scena Elio con ‘Il borghese gentiluomo’

redazione 4 ore fa

Niente medici sulle ambulanze? Parisi (Fi) all’attacco: “Da sindaco provo vergogna, da cittadino sono nauseato”

redazione 5 ore fa

Riorganizzazione del servizio 118, il Tribunale dei diritti del Malato: “Bene la disponibilità al confronto, ora il Comitato di Partecipazione”

redazione 5 ore fa

Benevento, salta l’evento con Gabriel Garko. Alla Spina Verde arriva Greg

Primo piano

redazione 3 ore fa

Benevento, ad aprile l’Orchestra Filarmonica porta in scena Elio con ‘Il borghese gentiluomo’

redazione 5 ore fa

Benevento, salta l’evento con Gabriel Garko. Alla Spina Verde arriva Greg

redazione 6 ore fa

Air Campania trasferisce veicoli a Ponte Valentino: interviene Mortaruolo (Pd)

redazione 7 ore fa

Benevento, sequestrati impianto di essiccazione fanghi e 14 container ad azienda per trattamento rifiuti

Copyright © 2023 Intelligentia S.r.l.

Skip to content