fbpx
Connettiti con noi
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio

Calcio

Foggia e Benevento si fermano al palo: allo “Zaccheria” finisce zero a zero

Pubblicato

su

Ascolta la lettura dell'articolo

Finisce zero a zero il big match tra Foggia e Benevento. È un pari che può andar bene ai sanniti – al nono risultato utile consecutivo – considerati i maggiori pericoli creati dai padroni di casa.

Sceglie la strada della continuità mister Andreoletti che presenta in campo lo stesso undici che aveva iniziato il match con il Sorrento del “Viviani” di Potenza. Seconda da titolare, dunque, per Kubica, chiamato a dar man forte a Ciano e Ferrante.

Dopo un avvio promettente dei giallorossi, i padroni di casa provano ad assumere l’iniziativa: di Marino, al 15′, il primo tiro diretto in porta ma la palla è deviata in corner. Cinque minuti dopo è la Strega a rendersi pericolosa su un calcio di punizione ma Nobile esce e allontana ogni rischio. Il segnale di una gara aperta, con entrambe le squadre in campo per vincere. Ne guadagna l’intensità, meno la qualità: tanti gli errori in costruzione dei giallorossi. Al 32′ il primo vero sussulto del match: un rimpallo libera al tiro Tonin da ottima posizione, il giovane attaccante pugliese calcia al volo ma manca il bersaglio. Al 37′ serve invece Paleari per evitare la beffa su un cross sbagliato di Schenetti. Dall’altra parte dello “Zaccheria” niente da segnalare per i cronisti se non le proteste di Ciano per un contatto sulla trequarti: ammonito il capitano. Ai punti, dunque, meglio i satanelli nei primi quarantacinque. 

La ripresa comincia senza cambi da entrambe le parti. È il Benevento, però, a farsi vedere con un sinistro dalla distanza di Ciano che Nobili accompagna in corner. I rossoneri rispondono subito con Di Noia, sempre da lontano: respinge Paleari. Al 53′ la palla gol importante: dalla destra cross insidioso di Salines ma Vezzoni, da due passi, spreca incredibilmente di testa. Andreoletti a questo punto cambia e al 57′ butta dentro Bolsius e Masciangelo per Kubica e Ferrante. Ingiudicabile la prestazione dell’argentino, lasciato solo e senza rifornimenti per sessanta minuti. Ma la doppia sostituzione paga perchè la Strega sale di tono e al 67′ quasi trova il vantaggio: si stampa sul palo uno splendido calcio di punizione di Ciano. Il match sembra aprirsi e ci riprova il Foggia con Schenetti ma Paleari è attento. Meglio il Benevento nella seconda metà di gara ma restano i problemi in rifinitura e i pericoli latitano. Ci pensa Embalo, allora, proprio allo scadere, a far quasi venire giù le gradinate dello “Zaccheria”: la difesa giallorossa sbaglia l’uscita e Berra commette fallo in zona pericolosa; sul pallone va l’ex Palermo e il suo è un sinistro chirurgico che batte sotto la traversa e poi rientra in campo. Questione di centimetri ma il Benevento salva il pari e mantiene inviolata la sua porta per la quinta gara di fila in trasferta. Lunedì il ritorno al “Vigorito”: contro il Potenza serviranno i tre punti per inseguire la vetta, ora meno distante per la sconfitta rimediata ieri a Caserta dalla Juve Stabia. 

Foggia (3-4-1-2): Nobile; Salines, Carillo, Rizzo; Garattoni, Di Noia (87′ Odjer), Marino (79′ Martini), Vezzoni; Schenetti (87′ Fiorini); Tonin (63′ Embolo), Beretta (63′ Tounkarà).

A disposizione: Cucchietti, Martini, Peralta, Antonacci, Riccardi, Odjer, Fiorini, Papazov, Rossi, Idrissou, Tounkara, Brancato, Embalo.

Allenatore: Cudini

Benevento (3-4-2-1): Paleari; El Kaouakibi, Pastina, Berra; Karic, Talia, Agazzi, Improta; Ciano, Kubica (59′ Masciangelo); Ferrante (59′ Bolsius).

A disposizione: Manfredini, Giangregorio, Benedetti, Alfieri, Masciangelo, Rillo, Viscardi, Sorrentino, Terranova, Carfora, Tello, Rossi, Masella, Capellini, Bolsius.

Allenatore: Andreoletti

Arbitro: Simone Galipò di Firenze

Assistenti: Simone Piazzini di Prato e Glauco Zanellati di Seregno (Quarto ufficiale: Giorgio Vergaro di Bari)

Ammoniti: 36′ Ciano, 65′ Schenetti, 77′ Di Noia, 89′ Berra, 94′ El Kaouakibi

  1.  
Annuncio

Correlati

redazione 1 mese fa

Calcio: l’Europa vuole eliminare i blocchi geografici per lo streaming

redazione 2 mesi fa

C’è Benevento-Turris: sabato chiusura anticipata del mercato di Santa Colomba

redazione 2 mesi fa

Derby, ancora polemiche. La protesta della pizzeria ‘Napul’è’: “Strada inaccessibile, costretti a chiudere”

Marco Staglianò 3 mesi fa

Benevento e Avellino, Vigorito e D’Agostino

Dall'autore

redazione 15 minuti fa

Fabio Solano (FI): ‘Partito forte nel Sannio grazie al lavoro di Rubano’

redazione 4 ore fa

San Martino Sannita ricorda l’agente di polizia Michele Servodidio

redazione 6 ore fa

Piazza Cardinal Pacca, Lonardo (Fi) all’attacco: “Uno ‘scarrupizio’ per il terminal più inutile della storia”

redazione 7 ore fa

Forza Italia, Rubano: “Congratulazioni a Tajani, massimo supporto per le prossime sfide”

Primo piano

redazione 6 ore fa

Piazza Cardinal Pacca, Lonardo (Fi) all’attacco: “Uno ‘scarrupizio’ per il terminal più inutile della storia”

redazione 9 ore fa

Dipendenti palazzo Mosti, Raffa (Fp Cgil): “Fumata bianca per l’acconto degli emolumenti 2023”

redazione 9 ore fa

Il Made in Italy del Lombardi alla finale mondiale del concorso di moda televisivo Junk Kouture di Monaco di Baviera

redazione 13 ore fa

Da Palazzo Mosti alla cucina per portare il Giappone a Benevento, Mario Cangiano e il sushi: ‘Arte imparata a Tokyo. I primi clienti? Straniti, poi è cambiato tutto’

Copyright © 2023 Intelligentia S.r.l.

Skip to content