fbpx
Connettiti con noi
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio

SANNIO

Angelo Mario Biscardi, il politico che non si è piegato alla corruzione e al malaffare

Pubblicato

su

Ascolta la lettura dell'articolo

Si è conclusa nei giorni scorsi una due giorni in memoria di Angelo Mario Biscardi, vice sindaco di Sant’Agata de’ Goti e vittima innocente della criminalità organizzata, ucciso il 3 ottobre del 1985 perché la sua attività politica non si piegava alla corruzione e al malaffare, facendo bene in un periodo dove vi erano consistenti stanziamenti previsti per la riattivazione di edifici danneggiati dal sisma degli anni ‘80.

Biscardi era un osso duro, uno scoglio difficile da superare per chi voleva aggirare norme e regolamenti e gestire per il proprio interesse i fondi per la ricostruzione post-terremoto.

La sua figura è stata ricordata il 3 ottobre, giorno del suo assassinio, con un omaggio floreale presso la cappella dove riposa nel Cimitero di San Silvestro, poi sul luogo dove ha perso la vita e infine nella piazza a lui dedicata a San Silvestro per chiudere la Memoria di quella giornata con la Santa Messa dove erano presenti ancora il Sindaco Salvatore Riccio e parte dell’amministrazione comunale di Sant’Agata de’ Goti, oltre che amici e conoscenti di Angelo Mario che, insieme alla famiglia e al Presidio territoriale di Libera “Delcogliano-Iermano” e al Coordinamento Provinciale di Libera Benevento hanno voluta fare Memoria di un uomo, padre e politico che negli anni ‘80 ha perso le vita per mano della criminalità organizzata e che dopo 38 anni ancora si fa fatica a ricordare.

Le mafie si combattono con la cultura e il potere mafioso trova terreno fertile in un ambiente che ha carenze culturali e civiche. Oltre a fare Rete, bisogna fare cultura e imparare a perdonare.

Don Leucio, durante la Santa Messa, ha ricordato che “il perdono ha una forza prorompente; dobbiamo essere annunciatori di riconciliazione, certi che la non violenza, il perdono e l’amore possano davvero cambiare le sorti delle nostre comunità e della nostra casa comune”.

Si è continuato con la Memoria di Biscardi il 5 ottobre presso il presidio scolastico a lui intitolato presso l’istituto Alberghiero nel Comune di Castelvenere, dove, sfilando per le strade cittadine e con una sentita celebrazione della vita e della tragica morte di Angelo Mario Biscardi nel Teatro Comunale, si è stati impegnati in un bellissimo “esercizio” di Memoria ed Impegno civico ed etico.

La memoria di Biscardi e il valore della sua persona sono state prese in carico dal presidio scolastico, come ha ribadito il Dirigente Nazzareno Miele nel suo intervento, affinché possano costituire significativi modelli per una cittadinanza consapevole e di valore a cui gli studenti e tutti noi dovremmo ispirarci. L’assessore Biscardi, oltre alla passione politica e civile, amava il calcio e fu presidente della squadra di calcio della sua contrada, San Silvestro. Da qui l’idea degli studenti di organizzare una competizione calcistica presso il Campo sportivo di Castelvenere.

La Partita della Memoria ha visto la partecipazione viva e sentita di tutti i presenti. Emozionante il momento della premiazione della squadra vincente ad opera della famiglia Biscardi, del Consigliere comunale Gianni Pascale e della referente del Coordinamento di Libera Scuola della provincia di Benevento prof.ssa Maria Rosaria Ricci. Infine, le studentesse e gli studenti della sezione di Cucina e di Pasticceria hanno preparato e offerto un delizioso aperitivo agli ospiti e ai docenti.

Annuncio

Correlati

redazione 3 giorni fa

Al MILA prosegue la formazione del PCTO per gli studenti dell’Istituto “De’ Liguori”

redazione 5 giorni fa

Ospedale Sant’Agata, Rubano: ‘Domani le risposte della Giunta De Luca su interrogazione di Cascone’

redazione 1 settimana fa

Pentimento Schiavone, Rubano: “Dica la verità su rifiuti interrati a Sant’Agata e dipani i dubbi sulla Fondovalle”

redazione 2 settimane fa

Rubano: ‘La Morgante salvi l’ospedale di Sant’Agata e abbia rispetto della salute dei cittadini e delle istituzioni’

Dall'autore

redazione 13 ore fa

Custodia Hortus Conclusus a ditta pugliese, Perifano (ApB): ‘Quando la pezza è peggiore del buco’

redazione 13 ore fa

De Pierro: “Piazza Pacca, prima un non-luogo oggi un angolo di città valorizzato e riqualificato”

redazione 13 ore fa

Amici della Terra, rinnovo dei vertici associativi: gli auguri del circolo sannita

redazione 14 ore fa

Sannio e Irpinia al Vinitaly, Barone (Lega): ‘Complimenti ai produttori, Europa non sia ingrata’

Primo piano

redazione 13 ore fa

Custodia Hortus Conclusus a ditta pugliese, Perifano (ApB): ‘Quando la pezza è peggiore del buco’

redazione 13 ore fa

De Pierro: “Piazza Pacca, prima un non-luogo oggi un angolo di città valorizzato e riqualificato”

redazione 19 ore fa

Custodia e guardiania dell’Hortus, Franzese a Perifano: ‘La cooperativa pugliese ha assunto due giovani beneventani’

Christian Frattasi 19 ore fa

Montesarchio, al Centro ‘Pollicino’ spazi di crescita e di inclusione per minori con i laboratori sensoriali

Copyright © 2023 Intelligentia S.r.l.

Skip to content