fbpx
Connettiti con noi
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio

POLITICA

Cattivi odori in città, Corona: ‘Segnalazioni da 5 mesi, il sindaco se ne accorge ora e si limita a diffidare’

Pubblicato

su

Ascolta la lettura dell'articolo

“Ieri il sindaco Clemente Mastella ha ordinato a due industrie di Ponte Valentino, la SANAV che tratta rifiuti liquidi, e la Bo Industries che produce burro e derivati del latte, di adeguare i propri impianti per non produrre emissioni maleodoranti. Dopo mesi di gravi disagi per mezza città costretta a respirare aria puzzolente che prende alla gola, ai polmoni e allo stomaco, solo una diffida per gli autori delle emissioni, senza sospensione dell’attività o altri provvedimenti”. Così in una nota Gabriele Corona, esponente di ‘Altra Benevento è possibile’.

“Di certo non c’era bisogno di aspettare gli esami dell’ARPAC per capire che soprattutto dalla SANAV arrivano miasmi molto forti, come Altra Benevento ha da tempo segnalato. Bastava andare sul posto per rendersi conto, parlare con i lavoratori della zona Industriale e con i cittadini che abitano Ponte Valentino e le contrade vicine, gli stessi che lui ha visitato spesso in campagna elettorale.

Proprio quei cittadini – prosegue Corona – hanno segnalato alle autorità competenti la puzza insopportabile, raccolto firme e protestato senza neppure il sostegno dei consiglieri di opposizione di Benevento che non si sono mobilitati come avrebbero dovuto, considerata la gravità della situazione, limitandosi ad attendere i risultati degli esami. Invece, se anche loro avessero esaminato le autorizzazioni regionali rilasciate alla SANAV come abbiamo fatto noi, si sarebbero accorti che quella azienda ha cambiato il ciclo produttivo, ha realizzato un forno per essiccamento di fanghi con un nuovo camino e colonne di fumo intermittentiche arrivano in città.

Il sindaco con il provvedimento di ieri ha pure diffidato il Consorzio ASI, a verificare perché puzza così tanto il depuratore, problema già segnalato da LABTV con un lungo servizio video del 21 settembre. Sorprende che Mastella per chiedere che si facciano controlli sul funzionamento di quell’impianto abbia dovuto inviare una diffida al presidente del Consorzio ASI, Lugi Barone, mastelliano di ferro e capo della Segreteria Politica di “Noi di Centro” a livello nazionale. Il vice presidente è Domenico Vessichelli, sindaco di Paduli di “Essere democratici”, gli scissionisti del PD passati con Mastella.

Nel direttivo siedono anche Giuseppe Zollo, candidato contro Mastella alle ultime comunali e poi approdato a “Noi di Centro”; Guerino Gazzella, segretario provinciale di Noi di Centro Avellino e vice segretario regionale del partito mastelliano, marito dell’assessora al Bilancio del Comune di Benevento, Maria Carmela Serluca”, conclude Corona.

Annuncio

Correlati

redazione 1 settimana fa

Vicenda miasmi, Zanone: ‘No a distorsione dei fatti. Solidarietà a Rosa per insinuazioni’

redazione 1 settimana fa

Vicenda miasmi, l’Asi predispone programma di controlli con centraline e verifiche al depuratore

redazione 1 settimana fa

De Pierro: ‘Vicenda miasmi, messe in campo da subito le opportune iniziative amministrative’

redazione 1 settimana fa

Sequestro Sanav, Giorgione (FI): “Il sindaco assuma le dovute decisioni su omissioni e incompatibilità”

Dall'autore

redazione 56 minuti fa

Gesesa, a Foiano di Val Fortore in queste ore irregolarità nell’erogazione idrica a causa del maltempo

redazione 1 ora fa

Spaccio di droga, arrestato 33enne di Benevento

redazione 2 ore fa

Piano Cappelle, scontro tra auto. Una finisce contro cancellate: due feriti

redazione 3 ore fa

La mostra bibliografica sull’Illuminismo “illumina” la Biblioteca provinciale: ci sarà anche nel 2025

Primo piano

Giammarco Feleppa 44 minuti fa

Alla sannita Offtec il progetto di fattibilità tecnica ed economica per rilanciare piazza Duomo

redazione 1 ora fa

Spaccio di droga, arrestato 33enne di Benevento

redazione 2 ore fa

Piano Cappelle, scontro tra auto. Una finisce contro cancellate: due feriti

redazione 3 ore fa

La mostra bibliografica sull’Illuminismo “illumina” la Biblioteca provinciale: ci sarà anche nel 2025

Copyright © 2023 Intelligentia S.r.l.

Skip to content