Home ECONOMIA Autonomia differenziata, Giannola al congresso Fp Cgil: “E’ una illusione. Il futuro...

Autonomia differenziata, Giannola al congresso Fp Cgil: “E’ una illusione. Il futuro è a Sud”

“Il vero obiettivo è quello di acquisire a livello legislativo il procedimento attuale della spesa storica in mancanza dell’applicazione della Costituzione”. Così il presidente Smivez, l’associazione per lo Sviluppo dell’industria nel Mezzogiorno, Adriano Giannola ospite a Benevento del Congresso regionale della Fp Cgil Campania. Il dibattito è stato incentrato sul tema dell’autonomia differenziata e sulle possibili diseguaglianze territoriali che ne deriverebbero.

Il commento di Giannola si sofferma sulla spesa storica che viene utilizzata bypassando la Costituzione e il concetto di equità e coesione che, invece, rappresenterebbe l’unica vera soluzione per lo sviluppo dell’intera nazione. “Inoltre – ha aggiunto il presidente – si tratta di una illusione perché il sistema di queste aree del Paese è in crisi da oltre 20 anni”.

Non solo critiche, ma anche proposte di governo da parte del presidente Svimez che sottolinea l’esigenza di una crescita complessiva del sistema economico. “C’è una sfiducia verso il Mezzogiorno – ha spiegato -, ma in realtà il futuro è il Mediterraneo e se non saremo pronti per la sfida perderemo l’unica vera opportunità di crescita”.

Una analisi dura con le politiche del Governo che “si limita a controllare il gregge senza immaginare nuove strategie”, ha detto l’economista, e che non guarda con attenzione anche alle aree interne che invece potrebbero divenire una risorsa strategica per tutte le region. “Nel Sannio e nell’Irpinia l’unica vera politica concreta è quella della Napoli-Bari – ha sottolineato -, ma stiamo attendendo da anni la sua realizzazione”. Bisogna rivedere anche la distribuzione dei fondi del Pnrr che “attraverso i bandi competitivi – ha concluso – non potranno incidere sulle comunità”.

Articolo precedenteDurazzano, paga materiale edile con assegno contraffatto: scatta l’arresto
Articolo successivoSannio, ancora maltempo: da venerdì pomeriggio allerta gialla. Temperature giù, neve a 400 metri