fbpx
Connettiti con noi
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio

ECONOMIA

Agricoltura sociale, presentato a Benevento ‘Seme’: servizi e lavoro contro lo spopolamento

Pubblicato

su

Ascolta la lettura dell'articolo

Si è tenuto questa mattina alla Rocca dei Rettori il primo seminario di presentazione del progetto “Seme”, che ha l’obiettivo di realizzare esperienze concrete di agricoltura sociale. Il progetto è finanziato da un bando promosso dal GAL Taburno – misura 16.9.1 del Psr 14/20 – e vede come capofila la cooperativa Cerealicola del Sannio. Partner di progetto sono Coldiretti Benevento, i Comuni di Ginestra degli Schiavoni, Airola, Moiano, Paduli, Buonalbergo e Cautano. I laboratori saranno ospitati dalle aziende agricole di Mariantonietta Caraccio (San Giorgio la Molara), Antonio Carbone (San Giorgio del Sannio) e Giampiero Rillo (Torrecuso).

Dopo l’introduzione della coordinatrice di progetto Filomena Costanzo, sono intervenuti Costantino Caturano, coordinatore del Gal Taburno, Livia Iannotti, responsabile agricoltura sociale della Coldiretti Campania, e Gerardo Dell’Orto, direttore di Coldiretti Benevento. Hanno lasciato il loro saluto, trattenuti da impegni imprevisti, il presidente della Provincia di Benevento Nino Lombardi, il presidente del Consorzio Sale della Terra Angelo Moretti e il vicepresidente nazionale di Coldiretti Gennarino Masiello. Ha moderato l’incontro Nicola De Ieso, responsabile ufficio stampa e comunicazione di Coldiretti Campania.

Lo slogan di Seme è “Coltiviamo le persone”, prendendo spunto dal significato etimologico di coltivare: avere cura. L’agricoltura e i bisogni dei più fragili diventano così una visione più ampia della multifunzionalità, ampliando i servizi erogabili nelle aree rurali, secondo il principio di sussidiarietà. È, dunque, una sfida per tutto il territorio, offrendo occasione di reddito per gli agricoltori e per nuove figure professionali da formare, creando opportunità di lavoro. Ma dall’altra parte è una leva di sviluppo per una provincia come il Sannio, che vive un costante e inarrestabile processo di spopolamento. L’iniziativa vuole creare un modello di integrazione sociale nelle aree rurali, attraverso un network stabile tra aziende agricole e partner pubblico-privati. Le aziende agricole, infatti, possono erogare servizi sociali che vanno oltre l’agriturismo o la fattoria sociale: dalla pet therapy all’agriasilo, dall’inserimento socio-lavorativo ai servizi socio-sanitari.

Annuncio

Correlati

redazione 6 giorni fa

Commissione aree interne, Fusco (Cia Benevento): “Sanità, scuole e viabilità punti imprescindibili”

redazione 2 settimane fa

Si dell’Ente Parco del Taburno al piano regionale di depopolamento del cinghiale: formalizzata decisione su proposta di Dell’Orto

redazione 3 settimane fa

Europee, Amore (Cia) ai candidati: ‘Agricoltori sono risorse. Si parta da aree interne e giovani’

redazione 4 settimane fa

La Coldiretti sannita a Salerno per difendere il Made in Italy. Masiello: “No ai pomodori cinesi come ad ogni altro prodotto che di italiano ha solo il nome”

Dall'autore

redazione 2 minuti fa

Puglianello, si è insediata la nuova giunta Rubano: Bartone vicesindaco, Viscusi assessore

redazione 9 minuti fa

Benevento, il 2 luglio si inaugura al Museo del Sannio ‘Arcanica’ la mostra di Claudio Chiarotti

redazione 15 minuti fa

Fabbriche Riunite nel futuro con la nuova sala interattiva e un maxi led wall. Giovedì lancio ufficiale con un evento sulla sanità digitale

redazione 57 minuti fa

Autonomia Differenziata, Amore (Cia Campania): “C’è rischio aumento diseguaglianze”

Primo piano

redazione 15 minuti fa

Fabbriche Riunite nel futuro con la nuova sala interattiva e un maxi led wall. Giovedì lancio ufficiale con un evento sulla sanità digitale

redazione 1 ora fa

BCT, stasera l’evento Disney al Teatro Romano. Attesa per l’arrivo in città di Belen Rodriguez

redazione 1 ora fa

Riorganizzazione 118, vertice tra Asl e sindaci Valle Vitulanese: “Incontro proficuo”

redazione 2 ore fa

Vicenda Malies e sottrazione all’accesso, il vicesindaco De Pierro scrive al Segretario generale

Copyright © 2023 Intelligentia S.r.l.

Skip to content